Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

In una giornata uggiosa si è svolta la conferenza stampa di presentazione della 75esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia di Tennis, con la speranza che le condizioni avverse del tempo si limitino a questa occasione, spesso nelle edizioni precedenti la pioggia è stata la protagonista negativa del torneo.

Non cambiano i relatori rispetto allo scorso anno. Erano presenti: il presidente del CONI Giovanni Malagò, il presidente della FIT Angelo Binaghi, l’ambasciatore del tennis azzurro nel mondo Nicola Pietrangeli, il presidente BNL Luigi Abete e la Sindaca di Roma Virginia Raggi. Ha aperto i lavori il presidente FIT che, come da consuetudine, negli anni pari non espone attraverso slide o contributi filmati le rappresentazioni relative alla crescita inarrestabile del torneo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Al via il IX Torneo Internazionale di Roma, usuale appuntamento capitolino del circuito ITF senior, presso il circolo sportivo All Round. La manifestazione si terrà su campi in terra rossa, di cui due al coperto, e terminerà questa settimana con le finali delle rispettive categorie.

Veterani da tutto il mondo. Si tratta del quarto anno consecutivo che l’All Round ospita all’interno della struttura un evento ITF senior, da tre stagioni a questa parte di grado 2. Il torneo prevede nove categorie maschili suddivise per fasce di età che spaziano dagli over 35 agli over 75, più due gironi femminili over 50.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Indian Wells fatale per Roger Federer (#1), trionfa Del Potro (#6) che ha saputo combattere fino alla fine in un match difficile soprattutto dal punto di vista della tensione nervosa.

Avere davanti Federer dall’altra parte della rete non è condizione facile per nessuno. Il pensiero va inevitabilmente alla sua bacheca ed alla sua tenuta psicofisica che gli ha permesso di raggiungere risultati che stanno diventando quasi irraggiungibili. Ad oggi, pensare che qualcuno tra i giocatori del ranking ATP possa emularlo, diventa davvero difficile. Lo stesso Djokovic comincia a mostrare segni di flessione che non fanno pensare che possa essere lui l’erede del tennista svizzero.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Al Foro Italico avanti i giovani! Il ventenne Alexander Zverev vince il torneo ATP, nemtre nel torneo WTA s'impone la ventiduenne Elina Svitolina.

Alexander Zverev è il nuovo re del Foro italico. In un'ora e ventidue minuti batte Novak Djokovic 6/4 6/3. Il tennista tedesco non ha dato chance al n. 2 del mondo, vince con una forza ed una tecnica devastante. Zverev ha spaccato anche il pubblico, notoriamente affezionato a Nole. Molti hanno tifato per lui sin dall’inizio del torneo. Vincendo il torneo, il ventenne tedesco ha eguagliato il record di un altro tennista che, con la sua stessa età, nel 2006 vinse per la prima volta gli Internazionali BNL d’Italia, era Rafael Nadal.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La rumena Halep è stata la prima finalista della giornata. L'olandese Bertens poco ha potuto fare contro un'avversaria molto determinata e tecnicamente solida. 7/5 6/1 il risultato finale.

L’altra semifinale, alla vigilia la più interessante, è durata solo 22 minuti. Garbiñe Muguruza si è infortunata ed è stata costretta ad abbandonare il campo. Il ritiro della spagnola, ha permesso alla Svitolina di accedere facilmente alla finale del torneo WTA. Il gioco è stato interrotto nel primo set quando la tennista ucraina era in vantaggio per 4/1. La finale tra la Halep e la Svitolina si disputerà oggi alle 13,00 sul Centrale.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Giornata incredibile al Foro! Grandi sorprese nei quarti di finale del torneo maschile!

Zverev batte Raonic in due set (7/6 6/2) e continua la sua corsa inarrestabile verso una possibile finale. Thiem fa fuori addirittura Nadal (6/3 6/4). Isner il "bombariere" liquida con il suo servizio un Cilic che si arrende solo al tie-break del terzo set (7/6 2/6 7/6). Il quarto semifinalista sarebbe dovuto uscire dalla affascinante sfida serale tra Djokovic e Del Potro. Ma l’incontro è stato interrotto a causa di un forte nubifragio che si è abbattuto improvvisamente sul Centrale.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La giornata di ieri è iniziata con una delusione per i colori azzurri. Dopo l'impresa contro Andy Murray, Fabio Fognini esce dal torneo battuto dal tedesco Alexander Zverev 6/3 6/3. Non ci sono più italiani in gara nei tornei singolari.

E’ stata poi la volta del n. 2 del mondo a scendere in campo. Novak Djokovic ha passato il turno battendo lo spagnolo Bautista Agut con un doppio 6/4. Il serbo, per la parte bassa del tabellone,  se la vedrà oggi nei quarti di finale contro Del Potro che sta disputando un ottimo torneo. L'argentino ha eliminato il n. 6 del ranking ATP, il giapponese Kei Nishikori, con il punteggio di 7/6 6/3.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Dopo il successo di Fognini gli appassionati di tennis si sono dedicati a seguire i campioni negli incontri che la giornata ha proposto.

Nel torneo maschile da rilevare il facile quanto inaspettato successo di Nishikori su Ferrer, più che altro per il modo con cui il giapponese si è imposto (7/5 6/2). Lo spagnolo, notoriamente un guastafeste e avversario ostico, ha ceduto facilmente il passaggio del turno al al n. 6 del mondo, probabilmente in una forma fisica migliore.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Quella di ieri, una giornata fantastica per il tennis italiano! Non era cominciata nel migliore dei modi.

Dopo l’eliminazione di Sara Errani è toccato alla Vinci essere estromessa dal torneo ed anche in malo modo. La Makarova si è imposta sull’azzurra in maniera netta senza concedere alcun spazio ad una eventuale reazione che, visto il risultato finale, proprio non c’è stata. 6/2 6/1 il punteggio a favore della tennista russa. Tutte perdenti anche le coppie impegnate nel torneo di doppio, insomma, sembrava una giornata che volgeva alla disperazione per quanto riguardava i colori azzurri.