Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Chi è nato a Roma o semplicemente ci vive da tanti anni a volte arriva a darla per scontata, a non vederne più la bellezza e la grandezza, a dimenticarsi  la storia di ogni sua pietra, di ogni angolo millenario, dei suoi eroi. A volte arriva anche ad odiarla per tutto ciò che di brutto invece oggi vede e a desiderare di andarsene.
 
Immaginiamo di ritrovarci a Roma nel 2070 quando tutto ciò che oggi noi diamo appunto per scontato o sorpassato sia soltanto un ricordo proibito delle vecchie generazioni e oblio per le nuove. Immaginiamo che il cibo che conosciamo non esista più, che l'individuo in quanto portatore di unicità sia stato annullato, che l'umanità sia stata nettamente divisa in due parti e la "bellezza" sia appannaggio solo di una delle due.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il vecchio detto popolare “mogli e buoi dei paesi tuoi!” può avere ancora valore in un mondo multietnico e globalizzato?

Con questa divertente commedia all’italiana Roberto D’Alessandro affronta temi complessi e problemi irrisolti della nostra società, come i matrimoni per procura, i rapporti con le badanti dell’est Europa, l’immigrazione in generale e i difficili rapporti tra le persone anche all’interno di uno stesso nucleo familiare. Improvvisamente, Durante, uomo di mezza età, vedovo e particolarmente parsimonioso, decide di risposarsi mettendo scompiglio nella propria famiglia.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Da mercoledì 20 a domenica 24 aprile, arriva sul palco dell’OFF/OFF Theatre in prima nazionale, lo spettacolo “Tacchi misti”, di Gloria Calderòn Kellett, interpretato da una compagnia tutta al femminile composta da Carla Ferraro, Valentina Martino Ghiglia, Carlotta Proietti e Silvia Siravo, per la regia di Ferdinando Ceriani, prodotto da Politeama srl.

Uno spettacolo “al quadrato”: quattro attrici, sedici paia di scarpe, sedici personaggi femminili, dalla vigilessa alla donna incinta, dalla suora alla venditrice di olio di serpente, dalla ragazza Emo alla donna manager. Sono questi gli ingredienti di “Tacchi misti”, una diverte e irriverente galleria di donne, ognuna con la propria storia.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Un grido di perdono che rappresenta la speranza di mettere fine all'orrore della guerra, celebrando idealmente il ritorno alla pace: canteranno insieme l'ucraina Sofiia Chaika e la russa Anna Koshkina sul palco del Sistina di Roma, dove dal 6 aprile al giorno di Pasqua sarà in scena "Jesus Christ Superstar", il Musical di Massimo Romeo Piparo prodotto dalla PeepArrow Entertainment nella versione originale di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice.

In uno spettacolo che con il tema della "Resurrezione" esprime già un messaggio fortemente simbolico, veicolando valori universali e positivi, le due artiste saranno al centro di un momento di grande impatto emotivo: il mezzo soprano Sofiia Chaika, che in tutta l'opera interpreta Maria Maddalena, e il soprano Anna Koshkina, anche lei nei panni dello stesso personaggio, canteranno infatti con le rispettive bandiere sulle spalle, “Could We Start Again, Please?”, brano scritto da Lloyd Webber e Tim Rice nel 1970 (il cui titolo significa “Potremmo ricominciare daccapo, per favore?), nel quale il riferimento è agli Apostoli e a Maria Maddalena, ormai consapevoli che tutto sta tragicamente volgendo al termine. 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Risate contagiose giovedì 14 aprile ore 21.00 al Teatro Greco. In seguito ai sold out registrati in giro per l'Italia, prosegue il tour di “Love Story Transylvania”, lo spettacolo per famiglie rivisitato e diretto dallo sguardo attento di Morgana Rosano che ha come protagonisti i mostri più simpatici e buffi di sempre interpretati dai talenti della compagnia pontina La Fuente de l’Alma.

Il musical, ispirato al cartone animato 'Hotel Transylvania', tocca i palcoscenici delle più importanti città italiane e, giovedì 14 aprile, il re dei vampiri è pronto ad aprire le porte le porte dell'hotel più mostruoso di sempre al Teatro Greco di Roma alle ore 21.00. La prossima data dello show sarà il 26 maggio al Teatro Dehon di Bologna.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

L’umanità è seriamente minacciata da una serie di eventi che ne mettono a rischio la sopravvivenza.

L’unica soluzione per evitare l’estinzione del genere umano è ricominciare su un altro pianeta. Così, un coraggioso e improbabile “capitano”, insieme al suo buffo equipaggio, decide di avventurarsi in una missione interstellare, allo scopo di trasferire le “migliori" menti del nostro paese, sul pianeta rosso, con l’obiettivo di colonizzarlo.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Raccontare il disagio dei tempi che corrono è inutile tanto lo sappiamo: siamo tutti guerrieri pronti a sparare se gli altri non rispondono alle nostre aspettative.

Nessuno si può permettere di essere fuori dagli schemi. Come chiunque anche Bibi vive a fatica la costrizione di adattarsi e Teresa non sa più che pesci pigliare. La loro colpa è di essere “fuori luogo” nel parlare, nel comportarsi, nel vivere i rapporti. Di una cosa sono certe: che è il momento di uscire dalla trincea in cui sono barricate.

Lo capiscono quando un vecchio orologio batte l’ora giusta per dire basta e cercare i fili che possono servire per tessere una nuova trama.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Da mercoledì 26 a domenica 30 gennaio 2022, il palco dell’OFF/OFF Theatre accoglie il poetico omaggio al creativo Yves Saint Laurent, tratto dal testo “Lettere a Yves Saint Laurent” di Pierre Bergé e il cui adattamento scenico è firmato dall’autore Roberto Piana.

“Lettere a Yves” è il titolo delle suggestive letture sceniche fatte dalla voce in scena di Pino Ammendola e con la partecipazione straordinaria di Eva Robin’s. Ad accompagnare le letture che conducono il pubblico nelle calde terre marocchine, ci sono le musiche originali composte al pianoforte dal maestro Giovanni Monti. Un viaggio intenso nella vita privata dell’uomo che ha fatto la storia della moda.