Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Continuano le intervista targate Matchnews e questa volta abbiamo avuto l'onore, oltre che il piacere, di approfondire tematiche interessantissime con il dottor Gianclaudio Romeo.

Nato a Castellamare di Stabia ma romano di adozione, il classe 84 è riuscito a mixare passione e lavoro fin da subito. La sua carriera inizia nel 2008, dove è impegnato nell'area della comunicazione per i XIV Giochi del Mediterraneo di Pescara. Passa un anno e, dopo varie esperienze, diventa Addetto Stampa del Comitato Regionale Campano della F.I.R. Il settore calcistico non rimane indifferente alle sue capacità ed è per questo che nel 2011 viene nominato responsabile marketing della Juve Stabia. Attualmente è il responsabile delle attività sportive, nonché coordinatore delle sezioni sportive del CUS di Tor Vergata.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Spesso la vita ci porta davanti ad un bivio e sta a noi scegliere la strada giusta da intraprendere: meglio i soldi o la passione? Sport e lavoro viaggiano intersecati su due binari uniti ma differenti e questa disamina è stata affrontata a doppio petto da Lorenzo Leonardi (istruttore specializzato di calisthenics).

Il suo viaggio inizia a 23 anni, quando decide di avvicinarsi ad una delle pratiche fisiche più stimolanti ma più dure allo stesso tempo. Il lavoro da geometra, però, prova a mettergli i bastoni tra le ruote portandolo nel Nord Europa. La Norvegia è fredda ma riesce a riscaldarsi, anche emotivamente, grazie alla “Calistenica”. Due anni fa la decisione più importante: lasciare il proprio lavoro per seguire la propria passione.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Lamberto Lambertini (nella foto) è un regista italiano nato a Napoli nel 1946. Iscrittosi alla facoltà di Medicina, si trasferisce prima a Parigi e poi a Londra, dove fa l’ aiutante del pittore Lucio Del Pezzo.

Al rientro in Italia, inizia a lavorare come grafico del Teatro Stabile di Roma per poi passare a fare il regista. Ha debuttato nel cinema col progetto “Diario Napoletano”, producendolo per la “Stella Film”. E’ stato anche autore e regista radiofonico.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Nicole Ciccolo (nella foto) è un’ esperta e studiosa della scrittura che vive ed opera a Bologna.

Si è diplomata nel 1998 in perizia grafica presso la Scuola Arigraf di Roma. E’ iscritta all’ Associazione Grafologi Professionisti ed è docente di tecniche peritali presso la Scuola Superiore di Grafologia. Ha espletato numerosi incarichi quale consulente tecnico del P.M. per conto di molte Procure della Repubblica a livello nazionale.

Si occupa dell’alterazione e della contraffazione di documenti pubblici o privati, dattiloscritti o manoscritti, anche mediante il loro esame fisico, strumentale e grafoscopico; l’indagine psico-grafologica della personalità.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Parlaci un po’ della tua vita, dei tuoi inizi in campo artistico, i tuoi contatti con personaggi famosi, partecipazioni a spettacoli, trasmissioni o collaborazioni

Ho cominciato con le sfilate di intimo con Riccardo Modesti, divenni miss intimo nel 2000, da li è cominciata la mia vita artistica, ma si è evoluta soprattutto dopo aver incontrato Gino Cogliandro e Lallo Circosta, con loro ho partecipato allo spettacolo, che andò in scena un po’ per tutta Italia, “Otello ma non troppo”.  Le rappresentazioni ebbero molto successo e ottennero un ottimo riscontro di pubblico.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
Gigi Miseferi e Giacomo Battaglia saranno al Teatro Marconi di Roma, il 13 e 14 aprile, con "Dietro la Porta", commedia scritta e diretta da Gianni Quinto. In una piacevole e simpatica intervista Gigi Miseferi ci concede qualche piccola anticipazione, ricorda i momenti del duo "Battaglia e Miseferi" al Bagaglino e, con la sua grande sensibilità, ci fa sorridere e riflettere. 
Allo stesso modo sarà nella commedia, dove Gigi Miseferi e Giacomo Battaglia, rispettivamente Giovanni e Armando, nell'attesa di vedere cosa c'è "Dietro la Porta" si confrontano sulle tematiche del nostro tempo, generando sorrisi, riflessioni e messaggi che arrivano al cuore.
 
Intervista realizzata da UbiMedia

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il viaggio di Matchnews nel mondo dello spettacolo, con la collaborazione del Centro Sperimentale Televisivo dei fratelli Marco e Pierluigi Diotallevi, continua in modo incessante. Da non perdere e da seguire fino alla fine l'intervista con la bravissima attrice romana Luciana Frazzetto.

Questa volta, abbiamo voluto incontrare un'attrice proprio sulla scena. Infatti, Luciana Frazzetto è impegnata, come protagonista, nello spettacolo "Affittasi camera da letto" in scena al Teatro Anfitrione fino al 6 marzo 2016.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Continuano "Le interviste di Matchnews" in collaborazione con il Centro Sperimentale Televisivo dei fratelli Diotallevi, professionisti del settore e figli d'arte.

La loro scuola è ormai una tappa fondamentale per chi ha deciso di intraprendere un percorso di formazione completo nel campo della regia cinematografica, del montaggio, del giornalismo TV e non solo. Questa volta i microfoni di Matchnews hanno incontrato Martina Menichini.

La giovane e brava attrice romana è stata intervistata da Marta Fresolone, giornalista ormai affermata. Dall'intervista è emersa la versatilità dell'attrice che, nel suo percorso artistico, non si ferma solo a curare la recitazione, ma si impegna in moltissime altre attività come lo sport, la danza, la musica e, quello che è stata una bellissima sorpresa, anche nella poesia. Nell'intervista emerge la sua già grande professionalità e la Martina che ha bene in mente gli obiettivi da raggiungere. Una ragazza molto tenace e determinata ed anche molto simpatica, chi vedrà l'intervista lo potrà appurare. 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Grande successo di pubblico e di critica per il concerto dei vincitori del XXV concorso pianistico internazionale “Roma”.

L’evento è stato organizzato dall'Associazione Culturale "Fryderyk Chopin", fondata e presieduta dal Maestro Marcella Crudeli, con la collaborazione della Fondazione Cuomo. La serata è iniziata con un minuto di silenzio per ricordare le vittime degli attentati terroristici a Parigi.

Successivamente sono stati premiati e si sono esibiti i vincitori di questa edizione: al primo posto vi è il russo Evgeny Starodubtsev; secondo classificato è l’italiano Danilo Mascetti; al terzo posto vi è lo svizzero Francois-Xavier Poizat.

I vincitori delle altre quattro sezioni sono: le sorelle russe Olga e Ksenia Kemova, nella sezione Duo; nella sezione quattro mani con 2 pianoforti i coniugi Polacchi Aleksandra e Pawel Wakarecy; nella sezione solisti la russa Alisa Stekolshchikova e la cinese Chang Xing. Nel corso della serata è stata conferita al Maestro Marcella Crudeli la medaglia del Presidente della Repubblica come riconoscimento per la sua lunga e prestigiosa carriera. Durante la conferenza stampa di presentazione del concorso, il Maestro Marcella Crudeli ha incontrato la redazione di Matchnews ed ha concesso un’intervista condotta da Fiorella Ialongo. Di seguito il video.

Si ringraziano:

  • Il Maestro Marcella Crudeli;
  • Pierluigi Diotallevi (Centro Sperimentale Televisivo), per le riprese in diretta effettuate dagli allievi del corso per operatori TV.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Intervista, direttamente dal suo attico a ridosso del Tevere, alla duttile showgirl del Processo di Biscardi.

Parlare del mondo dello spettacolo senza tirare in ballo tutta una lunghissima serie di pregiudizi è, inutile dirlo, quasi impossibile; lo stesso si può dire per il mondo del calcio (un universo misogino, maschilista, poco riflessivo) e, probabilmente, si dovrebbe ammettere candidamente che un qualcosa di simile vale anche per tutti gli altri campi della vita in generale. I pregiudizi permeano la nostra realtà e, che si decida di farci caso o meno, influenzano la nostra percezione di quello che passa dalle parti delle nostre esistenze.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva