Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

CR7, potrebbe essere l'acronimo di un cyborg (e poco ci manca) ma in realtà altro non è che una macchina in grado di trasformare anche semplici foto in denaro.

Osserviamo gli ultimi dati forniti da KPMG: Cristiano Ronaldo, che di lavoro fa il calciatore, guadagna ben quattordici milioni in più solo con Instagram rispetto che con la squadra bianconera. Con la Juve, infatti, porta a casa "solo" 34 milioni di euro (un dato che fa riflettere quanto il suo core business sia frutto di fatica e dedizioni oltre che del talento). Per quanto concerne il social adibito alle foto, il fenomeno portoghese guadagna ben 48 milioni di euro.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Tralasciamo per un attimo, il tempo di leggere queste poche righe, che viviamo nell'epoca di due fenomeni che riescono a trasformare in arte il tocca del pallone: Messi e Ronaldo sono due alieni ed i loro record ne testimoniano la veridicità di queste parole.

Detto ciò cerchiamo di uniformare tutto quello che avviene dietro di loro e si rischia di confondere i buoni giocatori, i campioni ed i fuoriclasse. Nell'attesa di trovare i loro eredi siamo spesso, forse sempre, costretti ad alzare ed abbassare l'asticella inconsapevolmente. Vengono oscurati top player come Ibrahimovic e classificati come puri fenomeni altri atleti che possono tranquillamente classificarsi nella norma di questo sport.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il gioco del pallone, anzi il giuoco, è un’attività antichissima. Toscani e britannici discutono ancora su chi ha dato i natali a questo sport.

Mosso da fattori emozionali e nato per aggregare, il calcio è l’emblema della passione unita alla motoria. Avete mai osservato il sorriso di un bambino che stringe un pallone in mano? Se uniamo tutto questo con la storia gloriosa ed antica di Roma non possiamo non immaginare la bellezza di un connubio indissolubile. Giocare al “futeball” tra gli antichi ed originali acquedotti romani è una fortuna da pochi, quei pochi che riescono ancora a divertirsi calciando una palla e non lucrando su di essa. Al Campo Gerini tutto ciò è possibile.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Clamorosi i risultati delle prime tre in classifica in Bundesliga: complice una classifica cortissima il Monchengladbach si ritrova in testa. In Premier League i Wolves di Espirito Santo stendono il City.

MONCHENGLADBACH IN TESTA – Non saranno felici in tifosi della Roma a vedere la prossima avversaria europea dei giallorossi in testa alla Bundesliga. I bianconeri di Monchengladbach sfruttano i tre risultati negativi delle prime tre della classe e grazie ad un perentorio 5-1 casalingo sull’Ausburg salgono in cima alla classifica. Male, anzi malissimo, il Bayern Monaco che cade in casa contro l’Hoffenheim: apre Adamyan per i biancoblu, pareggia il solito Lewandowski ma l’armeno dell’Hoffenheim regala la vittoria ai suoi dopo soli sei minuti.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

È tempo per Mister Mancini di far scendere in campo i migliori calciatori che hanno l'onore di indossare la maglia azzurra, simbolo di vittoria, ma è il momento per le squadre di serie a di tirar fuori i primi bilancini di inizio stagione.

Siamo andati, quindi a valutare l'operato delle compagini e quanto fin qui hanno svolto per analizzare chi deve migliorare e chi dovrà rimboccarsi le maniche in questa settimana.

JUVENTUS 8.5: il massimo dei voti, come nelle migliori scuole, difficilmente si assegna. Bianconeri che, per ovvi motivi, dovranno ancora lavorare per ottenere i risultati degli anni precedenti. La mano di Sarri si inizia a vedere ed il primato in classifica rispetta le aspettative di inizio stagione.