Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Quando sulle nostre frequenze riusciamo ad avere personaggi di spicco ed influenti, questi fogli bianchi si trasformano in quadri colorati. Siamo stati felicissimi di aver avuto ospite ai nostri microfoni, per la seconda volta, Massimo Mauro. Ex-giocatore di Serie A e giornalista sportivo, adesso è impegnato nel sociale insieme al suo amico Gianluca Vialli. Di seguito riportiamo la nostra intervista:

MN: Nel ringraziarLa per la Sua disponibilità Le chiediamo se questa ripresa può riservare delle sorprese in campionato.
MM: Assolutamente nessuna sorpresa, Juventus e Lazio hanno ripreso da dove avevano lasciato e sono le due forza del nostro campionato.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Bayern Monaco si aggiudica l’ottava Bundesliga di fila, la trentesima della propria storia, con due turni di anticipo. Riparte la Premier League, in Liga riparte la corsa a due.

BAYERN, SONO OTTO – La Bundesliga ormai pare diventata una questione del tutto bavarese. Dal 2013 il dominio del Bayern Monaco è diventato infatti indiscusso (o quasi) a livello nazionale. I rossoblù hanno trionfato con cinque tecnici diversi, partendo da Heynckes fino ad arrivare all’attuale, Flick. Una stagione che, a guardare l’epilogo, potrebbe presentarsi come una passeggiata di salute visto che Lewandowski & compagni possono vantare ben dieci punti di vantaggio dalla seconda in classifica con un turno ancora da disputare.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Calcinate si adagia dolcemente sulla pianura bergamasca con vista sulla metropoli orobica. Per chi vede la propria alba in provincia è difficile emergere ma chi è dotato di talento e buona sorte è avvantaggiato. Manolo Gabbiadini nasce nel Novembre del 1991, la stagione in cui Van Basten trascina il suo Milan al dodicesimo tricolore con ben 25 centri.

Il calcinatino, quindi, ha nei suoi cromosomi la voglia di gonfiare le reti. Comincia a farsi notare fin da giovanissimo e bagna il suo mancino nel torrente Zarra. È il 2003 quando il piccolo Manolo sottoscrive il primo contratto con le giovanili dell'Atalanta, compagine che in quella stagione è arrivata nona in classifica.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Jose Luis Chalivert è stato uno dei portieri più influenti dell'ultimo secolo, l'estremo difensore è conosciuto oltre che per le parate per la grande dote di calciare in maniera eccelsa i calci da fermo; oltre a tutto questo è solito levarsi i sassolini dagli scarpini e non avere peli sulla lingua.

L'ennesimo attacco al D10S del calcio, Diego Armando Maradona è avvenuto pochi giorni fa durante un'intervista al quotidiano “Marca”. “Maradona non ha vinto neanche l'1% di quello che ha vinto Messi in carriera. Gli argentini dovrebbero ringraziare Messi per aver scelto l'Argentina e non la Spagna. E' bello vederlo giocare”. Questa diatriba tra due campionissimi del calcio ha avuto inizio fin dai primi calci della Pulce in terra iberica. Numero 10 sulle spalle e carta di identità argentina ha favorito questo confronto e questo paragone. I più tradizionalisti patteggiano per Maradona, perchè in fondo lui ha una personalità difficilmente raggiungibile.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La sconfitta in Coppa Italia da parte della Juventus ha fatto scatenare l'ira bianco-nera, soprattutto se a festeggiare sono stati gli accesi rivali partenopei. La palma del colpevole, come sempre accade, viene affidata all'allenatore ed in questo caso a Maurizio Sarri.

Il classe 59 è fedele al suo stile di gioco, 4-3-3 tradizionalista basato su giocatori fidati in grado di rendere al meglio. Nella sua carriera il tecnico napoletano ne ha viste di tutti i colori ma sempre portando avanti il suo credo calcistico; per molti è un rivoluzionario in grado di far innamorare popolazioni intere grazie alle sue idee. Dall'esordio con lo Stia alla panchina della Vecchia Signora sono passati, ormai, quasi trent'anni e l'evoluzione calcistica ha portato i suoi frutti.