Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Continuando sulla linea tracciata dal softball al mattino, nel pomeriggio si sono riunite in videoconferenza tutte le società della serie A1 baseball, per presenza o delega, per discutere della stagione 2020 e della situazione legata all'emergenza sanitaria, alla presenza dei vertici federali e dei rappresentanti della Commissione Organizzazione Gare.

L'incontro è stato aperto dal presidente federale Andrea Marcon che ha illustrato le ipotesi mandate alle società con la comunicazione della convocazione, partendo dall'ufficializzazione da parte della CEB della cancellazione di tutte le coppe europee per club per la stagione 2020.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Perché tutte le leggende se ne vanno tragicamente? Il mondo ha perso un uomo ed un Campione amato in ogni angolo della terra: Kobe Bryant. A causa dell'incidente occorso al suo elicottero, il Campione statunitense ha perso la vita insieme a sua figlia Gianna Maria Onore di 13 anni ed altri sette componenti dell'equipaggio.

La notizia ha fatto il giro del mondo in pochi secondi, seminando sconcerto. Molte le reazioni sui social. LeBron James, suo amico e mancato compagno di squadra, soltanto dal 2018 con i Lakers (Kobe Bryant nei Lakers per 20 anni fino a che è stato in attività 2016 ndr), non ha trovato una spiegazione per la fine così tragica di Kobe. Solo qualche ora prima del decesso di Bryant, il n. 23 dei Lakers lo aveva raggiunto e superato toccando un altro traguardo storico nella sua carriera, terzo in classifica per punti segnati in carriera in NBA. Kobe Bryant, sceso al quarto posto è stato il primo a congratularsi con lui.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Al PalaBorsani di Legnano, nel match della trentesima giornata di campionato di Serie A2 Old Wild West, la Virtus Roma batte l'Axpo legnano 83-88 e conquista la promozione diretta nella massima serie, laureandosi Campione del girone Ovest.

Inizio di gara incisivo per gli uomini di coach Bucchi che piazzano un parziale di 6-0 nei primi minuti. I canestri dell’ex Raffa risvegliano i padroni di casa trascinandoli, alla metà del primo quarto, al primo vantaggio in partita (12-10). Il resto del quarto si gioca in totale equilibrio chiudendosi 22-20.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Tra il passaggio di una nuvola e l’improvvisa pioggia che scendeva dal cielo della città imperiale, abbiamo avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere con Sara Iannelli (un’esponente della Pole Dance del Bel Paese).

Già dai suoi occhi traspariva l’emozione nel raccontarci la sua esperienza in merito con una visione al futuro e tanta voglia di mettersi in gioco. La sua storia inizia pochi anni fa, quando è passata dal praticare danza a praticare una disciplina atletica, tanto affascinante quanto faticosa. Ci tiene a rafforzare la tesi secondo cui è uno sport e non una mera esibizione e come tale ha bisogno di duro lavoro, passione e fatica.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Sabato 18 aprile il Bioparco, in collaborazione con il Comitato regionale CONI Lazio, organizza una giornata-evento all’insegna dello sport in cui le famiglie potranno conoscere tante discipline sportive all’aria aperta e cimentarsi in prove di abilità e destrezza in allegria.

Dalle ore 10.00 alle 18.00 all’interno del Parco saranno presenti postazioni dove grandi e piccini, seguiti da tecnici federali, potranno mettersi alla prova, tra cui:

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Roma – Lunedì 15 Dicembre 2014, ci troviamo nel Salone degli Onori del CONI al Foro Italico, va in scena come ogni anno la consegna dei Collari D’Oro e dei diplomi d’onore al merito sportivo, per atleti e società che si sono distinti nel corso dell’anno. A fare gli onori di casa e a dare inizio alla cerimonia è il presidente del CONI, Giovanni Malagò che si dice emozionato ed entusiata nel ringraziare tutti i presidenti delle federazioni, gli atleti e i membri del CIO e in particolare tributa coinvolgendo tutta la sala, due atleti che hanno fatto la storia passata e presente dello sport italiano, Sara Simeoni e Armin Zoeggeler.