Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Dopo gli Australian Open e Indian Wells, Roger Federer  conquista anche il Masters 1000 di Miami! Liquidato in due set Rafa Nadal (6/3 6/4), nel ranking ATP, con questa ennesima affermazione, sale al n. 4!

La sua forza è ormai inarrestabile. Sembra rivivere i momenti più importanti della sua carriera, ma ci si chiede, non è che sia proprio questo che sta vivendo il suo periodo più importante? Dai risultati conseguiti in questa prima parte della stagione sembrerebbe proprio di si. Nessun avversario diventa un problema per lui. Eppure, la rinascita evidente di Rafa Nadal avrebbe potuto determinare un pericolo, ma non lo è stato.  Quello di Miami per lo svizzero è il 26° Masters 1000 vinto in carriera e la 14esima volta che esce vincente sui 37 incontri avuti con lo spagnolo.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

A Miami Fabio Fognini (#40) fa sognare! Guadagna la semifinale battendo il n. 4 del ranking ATP Kei Nishikori (6/4 6/2).

Ora, per accedere alla finale dovrà sbarazzarsi di un più che rigenerato Nadal (#7). Nell’altra semifinale Federer (#6) se la vedrà contro Kirgios (#16). Lo svizzero stavolta ha avuto un po’ di fortuna contro Berdych (#14), ma la sua seconda giovinezza sportiva è ormai un dato di fatto visti gli ultimi successi ottenuti. Per gli appassionati di tennis, le due semifinali saranno visibili su SKY, dalle ore 19,00: Nadal-Fognini e non prima dell’1,00 di notte: Federer-Kyrgios (in diretta su Sky Sport 2).

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il Master 1000 di Miami se lo aggiudica ancora Novak Djokovic!

Miami (USA) - Stavolta a farne le spese è il giapponese Key Nishikori che pure ha avuto, in un momento del match, una piccola speranza di avere la meglio sul serbo, ma poi, nel secondo set, è stato per lungo tempo alle prese con il suo fisioterapista per risolvere un problema alla schiena, portando con tenacia al termine la partita ma consegnando al #1 ATP la sesta vittoria consecutiva nel Master 1000 della Florida.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

E’ ancora il n. 1 del mondo ad aggiudicarsi i BNP PARIBAS OPEN di Indian Wells 2016!

Dopo essersi sbarazzato in semifinale (7/6 6/2) di uno stanco e afflitto Nadal, il quale ha contrastato il n. 1 del mondo solo nel corso del primo set, il serbo in finale ha avuto la meglio su Milos Raonic che non ha provato nemmeno ad impensierire Djokovic. Padrone del campo e del gioco, Nole ha portato a termine la sua vittoria nel primo Master 1000 del 2016. Il finale non lascia dubbi sullo svolgimento dell’incontro (6/2 6/0) anche se Raonic ha dichiarato in conferenza stampa che ha avuto un problema fisico.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Andreas Seppi lascia la California, eliminato al secondo turno del BNP Paribas Open di Indians Wells, primo Atp Masters 1000 dell’anno.

Indians Wells (USA – California) - Andreas contro John Isner, #9 del tabellone, nel primo set perde al tie-break (7-1), nel quale poteva fare di meglio se non fosse stato per i tanti errori forzati. Isner, famoso per il suo servizio, è stato arginato a dovere dall’azzurro. Nel secondo set, sotto 4-2, Seppi riesce ad aggiudicarsi un break sullo statunitense sfruttando un doppio fallo.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Inizia la grande stagione del tennis! L’Australian Open apre, come ogni anno, le porte del tennis internazionale.

Tutto è pronto per la kermesse del 2016! I battenti però aprono con uno scandalo che riguarda proprio questo seguitissimo sport. E’ notizia di questi giorni, dopo aver riguardato sport come l’atletica leggera ed il calcio, anche il tennis sembrerebbe macchiato dalle scommesse. A rilevarlo sono dei documenti segreti ottenuti dalla Bbc e da Buzzfeed. Sono 16 i tennisti, che figurano nei primi 50 della classifica ATP, su cui grava il sospetto di aver “guidato” dei match in tornei del Grande Slam (inclusi Roland Garros e Wimbledon).

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Vittorie azzurre di Ciavarella, Gigante e Pizzoni. Tropiano: “Nel 2017 torneo-raduno FIT al Lemon”

Il Lemon Bowl Higher 2016 ha chiuso i battenti con le finali under 8, 10, 12 e 14, disputate come di consueto nel giorno dell’Epifania. Il pubblico ha letteralmente invaso i campi al coperto di New Penta 2000 e Polisportiva Palocco, dove alcuni dei migliori giovani d’Italia e del mondo si sono dati battaglia per conquistare l’agognata coppa dei limoni.

Il bis delle sorelle Fruhvirtova. Erano le partecipanti più attese della trentaduesime edizione del Lemon Bowl.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il Lemon Bowl Higher 2016 prosegue la propria strada verso il main draw.

Roma - Ben 135 gli incontri di qualificazioni disputati nella giornata odierna, che hanno visto in campo under 12, 14 e i piccoli della categoria under 9, impegnati in un campo di ridotte dimensioni. Il tabellone cadetto si protrarrà sino al 1 gennaio, mentre i main draw andranno in scena dal 2 al 6 gennaio.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il Lemon Bowl Higher 2016 è pronto ai blocchi di partenza.

In scena, come di consueto, le categorie under 10, 12 e 14, oltre al torneo-raduno under 8. L’edizione numero 32 del più grande torneo giovanile per campo di partecipazione prenderà il via con le prequalificazioni, che vedranno impegnate dal 12 al 20 dicembre le categorie under 12 e under 14. Ancora aperte le iscrizioni per le qualificazioni e il main draw, che scadranno il 12 dicembre alle ore 18,00.