Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Nel quartiere Montesacro, SINESTETICA s'impone come riferimento policulturale.

Giovedì diciannove, ore diciannove e trenta il cinema di Greve61 con Ri-animazione, nuovo appuntamento della rassegna dedicata ai film d’animazione, nata con l’intento di approfondire come diversi autori hanno utilizzato questa forma espressiva in modo originale. Anderson ne è un esempio.

Un autore che con pochi film ha saputo conquistare un posto importante nel panorama cinematografico odierno, imponendo il suo stile narrativo e visivo come un marchio di fabbrica. L'incontro tra questo autore e la tecnica d'animazione della stop motion, ha generato un nuovo punto di partenza dell'animazione cinematografica, ridando nuova vita alle tecniche tradizionali e conferendo nuova profondità all'animazione.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Continua il successo di SINESTETICA che diventa ogni giorno di più uno dei maggiori riferimenti culturali di Montesacro. 

Il programma del prossimo fine settimana prevede: Giovedì 12 aprile alle ore diciotto e trenta la presentazione del romanzo d'esordio di Antonio Pagliuso, Gli occhi neri che non guardo più, edito per Talos Edizioni. Il libro racconta di un caso di omicidio. Del ritrovamento di una valigia che galleggia a pelo d’acqua con al suo interno il cadavere orribilmente smembrato di una donna. Tutto si svolge a Genova nella primavera del ’57. Per l’ispettore Melis sarà il primo caso da risolvere.  Il dialogo con l'autore sarà condotto da Alessandra Zoppo, esperta di editoria.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Nel cuore di Montesacro a Roma, apre lo spazio policulturale Sinestetica.

Continuano gli appuntamenti da Sinestetica, nuovo spazio policulturale nel cuore di Montesacro, a Roma. Qui si promuove la cultura in un contesto plurale! Dalla letteratura alle arti visive, dalla musica al cinema, Sinestetica diventa un luogo di scambio dove artisti, musicisti, scrittori raccontano le proprie storie. Ad accogliere gli ospiti non mancano mai degustazioni, aperitivi e colazioni in pieno mood Sinestetica.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Uno degli approcci di maggior successo nel Celeste Impero è l’esempio paradigmatico di Matteo Ricci.

Egli si fece cinese per capirli ed essere amato da loro. Tutto questo senza perdere la propria identità. In questa linea si è posto un percorso estremamente fecondo del Master in “Linguaggi del turismo e comunicazione interculturale” nello studio sia delle nuove tendenze sul turismo, in particolare di quello cinese; sia nell’analisi dei suoi fenomeni strutturali.

Da questo dinamico e stimolante clima intellettuale  è nato un dialogo tra il comparto pubblico ed innovative esperienze imprenditoriali i cui sviluppi sono stati illustrati nel corso di una giornata di studio. Essa è stata intitolata: “2018 – Anno europeo del turismo cinese.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La Redazione di Matchnews ha incontrato il fotografo Vincenzo Maio reduce dal successo ottenuto dalla sua personale "Fotografie" in mostra alla Milano Art Gallery.

Che cosa può dirci sulla sua ultima mostra fotografica milanese?

Ho inaugurato a Milano, lo scorso 29 marzo, la mia personale dal titolo "Fotografie" nella prestigiosa e storica Milano Art Gallery diretta dal manager della cultura Salvo Nugnes, che cura gli interessi di grandi personaggi come Francesco Alberoni, Vittorio Sgarbi e Katia Ricciarelli.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Tiangong-1 è stata la prima stazione spaziale cinese, lanciata il 29 settembre 2011. 

Su un’orbita approssimativamente circolare, a circa 350 km di altezza e inclinata di poco meno di 43 gradi rispetto all’equatore terrestre. Nel novembre dello stesso anno è stata raggiunta e agganciata dalla navicella Shenzhou-8 senza equipaggio, mentre i primi tre astronauti vi sono saliti a bordo, trasportati da Shenzhou-9, nel giugno 2012, trascorrendovi 9 giorni e mezzo. Il secondo e ultimo equipaggio di tre astronauti si è agganciato alla stazione, con Shenzhou-10, nel giugno 2013, trascorrendovi 11 giorni e mezzo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Nel cuore di Montesacro a Roma, in Viale Tirreno 70 b, un luogo dove si promuove la cultura in un contesto plurale. Dalla letteratura alle arti visive, dalla musica al cinema.

Sinestetica diventa un riparo, un prezioso luogo di scambio, dove si incontrano artisti, musicisti e scrittori, ognuno con la propria storia da raccontare e la propria creatività da mostrare. Ad accogliere gli ospiti curiosi degustazioni, aperitivi e colazioni che aiutano anche Sinestetica ad incontrare il giusto mood.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Autore di testi illustrati per bambini e ragazzi, due volte premio “VersiPic” al Peperoncino Festival di Diamante, Ugo Ardini approda al Consiglio Nazionale delle Ricerche con un lavoro letterario che racconta - declinandole in forma di fiaba urbana - le virtù salutari, magiche e apotropaiche del peperone piccante.

Sotto la supervisione tecnica del Dr. Giuseppe Orlandi (dirigente di ricerca URP e Comunicazione presso il CNR) che ne curerà anche la sezione scientifica, “UNDERPHYRE, LA MAGIA DEL PEPERONCINO” - questo il titolo dell’opera - si inserisce nondimeno in un più ampio progetto che ha l’ambizione di diffondere tra grandi e piccini la cultura del cibo funzionale sfruttando storie e personaggi di fantasia.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Oreste Casalini è un artista eclettico con ricche esperienze internazionali a New York, Dubai, Mosca, ed impegni di prestigio come la progettazione del restyling della metropolitana di Napoli e  la vincita del concorso LUAS Art Competition per la metropolitana di Dublino.

Senza dimenticare, nel 2010, la partecipazione come artista e curatore alla Biennale di Architettura di Venezia all’interno del progetto E-picentro, il cui tema è stato dedicato al terremoto che ha drammaticamente devastato l’Aquila. Le opere realizzate in quest’ultima occasione sono una cospicua parte della mostra intitolata: “Oreste Casalini. Una moltitudine. Opere dal 1998 al 2018” a cura di Paola Pallotta.