Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Se dallo scorso 30 ottobre il Museo del Saxofono ha dovuto rispettare le normative anti-Covid ed è stato costretto a chiudere le porte, da oggi ha deciso di aprire le sue finestre virtuali al pubblico dando a tutti la possibilità di conoscere da vicino le caratteristiche peculiari delle centinaia di oggetti, strumenti e foto da collezione.

Un'opera di divulgazione che si è riuscita a concretizzare grazie al contributo economico della Regione Lazio – L.R. n.24/2019, Piano 2020 e che, già disponibile online sul sito ufficiale del Museo (https://www.museodelsaxofono.com), permetterà a tutti gli utenti di compiere visite virtuali approfondite, con implementazioni in alcuni casi di sezioni fotografiche e video, per esplorare da vicino la storie, i contesti, le tipologie e l'uso di questo strumento popolare brevettato dal suo inventore, Adolphe Sax, nel lontano 1846.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

L’Associazione culturale Art Global  in occasione della prima edizione di "La bellezza è sempre contemporanea" è lieta di coinvolgere artisti di calibro nazionale che hanno lasciato il segno per la passione e la qualità dei propri lavori nell’arte.

La mostra nasce dall'iniziativa di artisti autonomi, che si autosostengono con lo scopo di rimettere l'arte in circolo e porre in risalto un dialogo continuo tra le opere. L'economia è fondamentale per un rilancio dell'arte e pur non distaccandosi dall'accademicita’ gli organizzatori e gli artisti coinvolti si sentono così maggiormente artefici della loro libertà espressiva, senza vincoli dettati da logiche esterne all'arte che dovrebbe essere sempre condivisa e resa fruibile dal maggior pubblico possibile.

L’Associazione si impegna a promuovere la diffusione e la conoscenza di questa specifica e poliedrica forma di arte nel proprio territorio tramite l’allestimento di esposizioni e mostre temporanee in sedi idonee ad accogliere anche opere di grande formato e allestimenti video, oltre alle più tradizionali forme di espressione artistiche.

Notevole è l’incremento di interesse verso iniziative di carattere culturale ed artistico, grazie anche alla disponibilità di nuovi prestigiosi spazi espositivi.

In questo contesto l’Associazione ART GLOBAL intende sviluppare un progetto di carattere artistico e culturale, consistente nell’ allestimento di una mostra nazionale di opere di arte contemporanea.

L'esposizione attraverso opere selezionate con stili diversi, spaziando dalla pittura, alla scultura, alla fotografia, con la creatività degli artisti meritevoli, ha creato sinergie magiche all'insegna della bellezza e dell'eleganza, cercando di fare arte con la A maiuscola e mettendola a disposizione di tutti.

Sede della mostra sarà la Galleria La Pigna, spazio che si trova in un palazzo illustre del centro di Roma, il cosiddetto palazzo del Vicariato vecchio Maffei Marescotti, in via della Pigna, opera di fine ‘500 dell’insigne architetto Giacomo Della Porta, già utilizzati in passato per iniziative di tipo espositivo.

Fondata da Paolo VI, amico degli artisti, negli anni sessanta del secolo scorso, la Galleria La Pigna è la naturale sede dell'Unione Cattolica Artisti Italiani, anch'essa creatura di Giovan Battista Montini nel secondo dopoguerra.

Un centro aperto a tutte le arti: pittura, scultura, fotografia, disegno, architettura, musica, poesia…

Critico d'eccezione della mostra sarà lo storico e critico d'arte Vittorio Sgarbi.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Dal 4 gennaio Officina Pasolini, il Laboratorio creativo di alta formazione e HUB culturale della Regione Lazio, riparte con una nuova programmazione di concerti, incontri e pillole teatrali in streaming alle 21:00 (ad eccezione di martedì 20 ore 18.30) sulla propria pagina Facebook per il format #DirettaMente/Officina Pasolini a casa tua.

Lunedì 4 Enrico Deregibus incontra The Zen Circus, band fondamentale della scena italiana, non solo rock, uscita da poco con il nuovo album, L’ultima casa accogliente. Andrea Appino, Karim Qqru e Ufo racconteranno la loro carriera lunghissima: dieci album, un EP, una raccolta e oltre mille concerti, da quelli per strada a quello al palazzetto dello sport di Bologna nel 2019 per festeggiare i venti anni di attività. Due decadi di arte e musica a cavallo fra folk e punk, suggellate da una partecipazione a Sanremo 2019 e dalla pubblicazione di un romanzo anti-biografico nello stesso anno. Una chiacchierata fra aneddoti e riflessioni, video e chissà cos’altro.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Uno dei romanzi  più letti della scorsa estate è stato “Come un respiro”, il terzo romanzo di Ferzan Ozpetek. Il libro si legge tutto d'un fiato; coinvolgente, misterioso e ricco di colpi di scena, che cattura il lettore sin dalle prime pagine, in un alternarsi fra presente e futuro, sullo sfondo di una fatata e inebriante Istanbul.

“Come un respiro”, è un thriller dei sentimenti, introspettivo, sulla vita, sull'amore e sull'importanza che hanno le nostre scelte nel determinare il nostro futuro. Leggendolo è facile immaginare già il film, ambientato  in una domenica mattina di fine giugno, Sergio e Giovanna, come d'abitudine, hanno invitato a pranzo nel loro appartamento a Testaccio due coppie di cari amici. Mentre stanno ultimando gli ultimi preparativi in attesa degli ospiti, una sconosciuta si presenta alla loro porta.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Come scriveva Virginia Woolf in Una stanza tutta per sé: “una donna, se vuole scrivere romanzi, deve avere soldi e una stanza tutta per sé, una stanza propria”.

Per molto tempo alle donne è stato impedito di coltivare qualsiasi talento o strumento per esprimere la propria interiorità, per motivi legati ad una società troppo maschilista e patriarcale o per pregiudizi di altro genere.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Cosa si intende quando si parla di altrove poetici? Il miglior modo per spiegare questa espressione è parlando di letteratura migrante.

Quella che prenderemo qui in esame è la scrittura plurilingue, conseguenza della dislocazione necessitata di scrittori che per ragioni storico – biografiche sono costretti a migrare, a porsi in transito con le proprie possibilità – impossibilità di comunicazione. Un translinguismo causa ed effetto insieme del concetto di identità multipla. gli scrittori transnazionali sono individualità ben distinte, espressione ognuna di una composizione alchemica unica  e irripetibile, risultato di una personale e composita  avventura biologica  e culturale, che nella differenza accomuna storie e destini.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Di seguito, il servizio del TG1 dove Pino Scaccia ha portato il giornalismo vero, rischiando sulla propria pelle per una giusta e reale informazione. Se ne va un uomo gentile, disponibile e buono, lo ricorderemo per sempre non solo come modello di riferimento, ma per la sua percettibile umanità giornalistica, quella che appartiene solo ai grandi e lui era uno di loro!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

L’arte esprime l’identità e la memoria storica di una comunità e, contemporaneamente, i suoi valori. Senza dimenticare che essa costituisce il filo che unisce le generazioni nel corso del tempo, tramandando ed accrescendo il patrimonio del pensiero attraverso la creatività.

Si tratta quindi di una ricchezza da preservare e valorizzare. Un altro aspetto importante è il fatto che l’artista stimola, in colui che osserva un’opera, una conoscenza attiva attraverso l’interesse. Quanto detto comporta che  un artista produce una sua creazione soprattutto per suscitare un differente sguardo, una differente prospettiva. In questa linea può esservi il desiderio di trasmettere un messaggio determinato o quello di ricercare un contatto tra sé ed il visitatore attraverso il compimento artistico.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Le vacanze e le ferie finiscono, le città si ripopolano, le scuole e le lezioni universitarie ricominciano. Settembre ci fa tornare alla realtà di tutti i giorni e spezza definitivamente l’incantesimo estivo.

Proprio per questo  abbiamo deciso di presentarvi un buon amico che potrebbe aiutarvi ad affrontare il ritorno alla quotidianità, portandovi allo stesso tempo in luoghi lontani. Quello che vi proponiamo è un consiglio di lettura, ovvero: Dio di Illusioni di Donna Tartt, uno dei maggiori casi letterari degli anni '90.