Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La lunga carriera del noto attore sarà rivisitata dal 7 marzo fino al prossimo 29 giugno attraversando gli ambienti privati della casa e del giardino mostrando documenti inediti, oggetti, abiti, fotografie, video e curiosità. L'esposizione si prefigura come un'esperienza  totalizzante, un viaggio spettacolare alla scoperta dell’artista e dell’uomo, un ritratto completo in tutti i suoi risvolti e le possibili sfaccettature.

Dal 16 gennaio scorso ad oggi - da quando sono state aperte le prevendite -  in più di 10mila persone si sono prenotate per partecipare all'esposizione che si terrà nella villa romana del grande attore. "Il Centenario - Alberto Sordi 1920 - 2020" trasformerà la casa in un spazio abitativo da visitare fino al 29 giugno prossimo.

L'iniziativa non ha precedenti e intende coinvolgere il grande pubblico all'interno di due ambiti per far conoscere la figura del grande artista: il Sordi pubblico e il Sordi privato.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Mancano poche ore all’evento che tutti i cinefili aspettano, anche durante questo febbraio siamo sempre più in clima Oscar, che nel 2020 si sono rivelati più vicini del previsto, rispetto agli  anni scorsi.

La 92esima cerimonia, infatti, si terrà stasera (ora italiana, o meglio nel corso della notte tra il 9 e il 10 febbraio), come sempre al Dolby Theatre di Los Angeles.

Come da pronostico, i film con più candidature sono: Joker di Todd Phillips, che vanta una quota di undici candidature, seguito da The Irishman di Martin Scorsese, nominato a sorpresa anche nella categoria effetti visivi, 1917 di Sam Mendes e C'era una volta a... Hollywood di Quentin Tarantino, tutti e tre con dieci candidature.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Uno dei film con cui si apre il 2020,  e assolutamente da non perdere, è Piccole donne.  Il romanzo Little Women (1868-69) di  Louisa May Alcott, a cui si ispira il film, è sicuramente  uno dei libri  che gran parte del genere femminile riconduce alle letture della propria infanzia.

Ancora oggi, il romanzo è considerato un classico della letteratura per ragazzi,  in quanto il suo tema principale non solo è la famiglia e come gli insegnamenti dei genitori si riflettano sui figli, bensì la crescita e la trasformazione interiore da adolescenti ad adulti.

Come tutti sanno, il romanzo ha avuto numerosi adattamenti cinematografici, a partire dal primo del 1918  al penultimo del 1994, fino ad arrivare  al  Piccole donne dei nostri giorni, affidato alla regia di Greta Gerwig, che riporta sullo schermo le avventure delle sorelle March, riadattando le vicende dei due volumi: Piccole donne e Piccole donne crescono.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Nel suo intenso percorso artistico Sergio Leone attraversa il mito, riscrive letteralmente il western e trova il suo culmine nel progetto di una vita C’era una volta in America. Titolo di un suo film che ha portato a parafrasare quello della mostra aperta al museo dell'Ara Pacis fino al 3 maggio prossimo

Quando si pensa al West o all'America e alle grandi produzioni sul grande schermo si pensa a Sergio Leone, maestro assoluto del genere.

Nato a Roma nel 1929  è stato un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano, riconosciuto universalmente come uno dei più importanti registi della storia del cinema, particolarmente noto per i suoi film del genere spaghetti-western.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Nel pieno dell’autunno, o meglio dal 28 novembre, le sale cinematografiche ci hanno proposto di vivere una giornata di pioggia a New York, attraverso la regia e lo sguardo di Woody Allen.

Nella nuova pellicola di Allen, troviamo attori protagonisti molto giovani, Timothée Chalamet, Elle Fanning e Selena Gomez, anche se la protagonista assoluta del film è sicuramente la città: New York, che come una calamita attira a sé i personaggi, li rapisce, stravolge i loro piani, ma soprattutto il loro modo di vedere le cose. Al centro di questo intreccio, in cui la metropoli prende il sopravvento, troviamo una coppia di fidanzati intenti a trascorrere un weekend romantico a New York: Lui, ennesimo alter ego di Woody Allen, si chiama Gatsby e, come il suo omonimo del romanzo di Francis Scott Fitzgerald, appartiene a un'altra epoca.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

"Fellini 100 Genio immortale. La mostra" è l'iniziativa capofila di un anno ricco di proposte culturali dedicate al Maestro del cinema mondiale che culminerà nell'apertura, attesa a Rimini a dicembre 2020, del Museo Internazionale Federico Fellini.

Il più grande progetto museale dedicato al regista riminese che coniugherà la poesia del cinema felliniano con le tecnologie e le scelte urbanistiche più innovative. Per Andrea Gnassi, Sindaco di Rimini:"Un luogo visionario in continuo divenire, dove la ricerca, l'approfondimento, l'apporto incessante di arte ed artisti in ogni Paese si combini con l'innovazione, la tecnologia, per esaltare non soltanto la memoria ma l'eredità di Fellini". "L’esposizione - spiega l'Assessore alla Cultura, Massimo Mezzetti - verrà anche circuitata assieme ad altri eventi, concerti, spettacoli di danza, conferenze, anche grazie alla collaborazione della Regione con la rete mondiale delle Rappresentanze diplomatiche e culturali".

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La rassegna, presente a Palazzo Ducale di Genova fino all'8 marzo 2020, omaggia il ritorno del regista inglese nel capoluogo ligure, che ha visto il suo esordio dietro alla macchina da presa nel 1925. Anno debutto nel quale diresse alcune scene in esterno del film muto The Pleasure Garden. Curata da Gianni Canova e prodotta e organizzata da ViDi, l’esposizione è articolata in 70 fotografie e contenuti speciali provenienti dagli archivi della Major americana che conducono il pubblico nel backstage dei principali film di Hitchcock. Previsto, in alcune date, anche uno spettacolo teatrale interattivo abbinato ad apericena.

Ingegno, innovazione, originalità sono solo alcune delle prerogative che rappresentano la maestria indiscussa del famoso regista inglese conosciuto in tutto il mondo. Classe 1889 - a 120 anni dalla sua nascita - Genova omaggia con una mostra il ritorno del famoso regista inglese nel capoluogo ligure, nella città che l'ha visto esordiente dietro alla macchina da presa. La mostra di Alfred Hitchcock parte dal 1925, anno nel quale girò il suo primo ciak e mosse i suoi primi passi nel mondo del grande schermo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

A Benevento, presso il Cinema San Marco, il 28 ottobre 2019 il regista Giambattista Assanti (nella foto) ha presentato il suo ultimo film “Il giovane Pertini combattente per la Libertà”, prodotto dalla Genoma film. E’ stato un appuntamento per le scuole del territorio, alla presenza della nota scrittrice Chiara Ingrao.

Il film, tratto in gran parte dal libro di Stefano Caretti e Maurizio Degl’Innocenti, “Sandro Pertini, combattente per la Libertà”, è stato dedicato ad uno dei più amati presidenti della Repubblica Italiana. Nel film il regista ha inserito molti riferimenti a luoghi e persone del Sannio, dell’Irpinia e della Puglia. Tra le località scelte per le riprese si annoverano Benevento, Santa Croce del Sannio, Colle Sannita, Taurasi, Montefusco, Vieste e Ferrazzano.