Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il Premio Stampa della XII edizione del Mediterraneo Festival Corto, viene assegnato dalla redazione di Matchnews al film "Diritto di Voto". Nell'anno della ricorrenza dei 40 anni dall'uscita di Blade Runner di Ridley Scott, il film più famoso della storia del cinema sugli androidi, o meglio, sui "replicanti, è il cortometraggio diretto da Gianluca Zonta" ad aggiudicarsi il prestigioso premio. Un film di qualità con un cast eccezionale.

Il cortometraggio ci porta in un futuro prossimo, in cui gli androidi sono integrati nella società e al centro del dibattito politico c’è la questione se concedere loro il diritto di voto. I leader dei due principali partiti sono chiamati a esprimersi in modo ufficiale in merito.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La serata finale del Mediterraneo Festival Corto incorona il Miglior Film di questa dodicesima edizione caratterizzata da una altissima qualità degli oltre trecento film che hanno partecipato al bando. È il giornalista Giuseppe Gallelli, volto storico dell’ultima serata di Festival, a condurre con maestria e ironia.

Il Mediterraneo Festival Corto, lo ricordiamo, è un evento finanziato dalla Calabria Film Commission attraverso l’Avviso pubblico per il sostegno alla realizzazione di festival e rassegne cinematografiche e audiovisive in Calabria 2022 e vede il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Diamante.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Arrivano i primi verdetti nella seconda serata della dodicesima edizione del Mediterraneo Festival Corto di Diamante,  brillantemente presentata dalla giornalista Francesca Magurno, e caratterizzata dalla presenza e dagli interventi dei grandi ospiti che quest’anno partecipano alla rassegna.

L’evento, lo ricordiamo, è finanziato dalla Calabria Film Commission attraverso l’Avviso pubblico per il sostegno alla realizzazione di festival e rassegne cinematografiche e audiovisive in Calabria 2022 oltre che il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Diamante.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Giovedì 1 settembre, all’interno del Museo DAC Diamante, la prima serata della dodicesima edizione del Mediterraneo Festival Corto fra grandi ritorni e nuovi incontri. Il progetto è finanziato dalla Calabria Film Commission attraverso l’Avviso pubblico per il sostegno alla realizzazione di festival e rassegne cinematografiche e audiovisive in Calabria 2022 oltre che il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Diamante.

Tanti e di grande prestigio gli ospiti della prima serata del Mediterraneo Festival Corto a partire dal Commissario Straordinario della Calabria Film Commission, Anton Giulio Grande. Fra gli argomenti toccati con il conduttore della serata, il giornalista Ugo Floro, il lavoro della Calabria Film Commission orientato a portare  sempre più produzioni cinematografiche nazionali e internazionali in una Regione che si sta smarcando dal pregiudizio.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Una prima serata che parte con grande stile. Ospiti prestigiosi hanno fatto rimanere incollati alle sedie gli spettatori. Molto soddisfatti il Direttore artistico Francesco Presta, il Direttore tecnico Ferdinando Romito e Ciro Astorino, presidente del Cinecircolo Maurizio Grande. 

Spunti molto interessanti sono emersi attraverso l'intervento dell'avv. Michele Lo Foco, esperto di diritti d'autore, che ha fatto emergere discrasie derivanti dalle nuove normative che coinvolgono la cinematografia italiana sottolineando che nel 2021 ha toccato i minimi storici raggiungendo soltanto il 10% del mercato disponibile sul territorio nazionale. Tale malcontento, che coinvolge tutto il settore, è stato dimostrato anche dagli altri ospiti, in primis dal regista Angelo Longoni che ha fatto rilevare che oltre alle nuove normative che non aiutano il cinema italiano ci si scontra anche con le costosissime strutture dove si svolgono le riprese costringendo la produzione a rivolgersi all'estero.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Con la passerella degli ospiti e il Premio Giovani Talenti di Calabria “Ernesto Caselli” inizierà questa sera, in via ufficiale, la dodicesima edizione del Mediterraneo Festival Corto alle ore 21.30 eccezionalmente (causa maltempo) all’interno del DAC Diamante Ponte delle Arti e delle Culture.

Una prima serata, condotta dal giornalista Ugo Floro, dedicata al “red carpet” con la presentazione degli ospiti che arricchiranno questa dodicesima edizione tra cui la madrina Eleonora Ivone.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Da aprile 2022 è apparso su Netflix un titolo che consigliamo anche ai più scettici verso fumetti e cartoni animati; di certo, dopo aver visto Apollo 10 e mezzo, vi ricrederete.

La pellicola di  Richard Linklater, regista di Boyhood, è un viaggio di avventura/sci – film di un’ora e mezza in Rotoscope; un uomo racconta la sua vita di bambino di 10 anni a Houston nel 1969, intrecciando elementi nostalgici al racconto fantastico di un viaggio sulla luna. Come recita il sottotitolo originale – “infanzia nell’era della conquista dello spazio”, questo è ciò che ci vuole raccontare il regista.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La XII edizione del Mediterraneo Festival Corto che si svolgerà a Diamante (CS) nei giorni 1, 2, 3 e 4 settembre 2022, inizia a farsi sentire. Più o meno ufficialmente già si cominciano ad individuare coloro che saranno i protagonisti di un festival che si avvia alla definitiva consacrazione.

Gli organizzatori, il Direttore Artistico, Francesco Presta e il Direttore Tecnico, Ferdinando Romito, ne hanno già fatta tanta di strada, ma vogliono arrivare molto lontano. Ogni anno la manifestazione cinematografia, che rappresenta ormai una realtà nel mondo delle rassegne dedicate ai cortometraggi, fa registrare una crescita in termini di qualità e di interesse da parte dei media che non si vuole e non si può più fermare.