Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Alessandro Vaglio alza la Coppa dei Campioni nel cielo della notte bolognese, ed è la sesta volta nella storia della formazione biancoblu, sostenuta, sul diamante di casa, da 3.000 spettatori.

Un’impresa che riporta il trofeo nella bacheca della Fortitudo dopo le delusioni delle ultime stagioni e parla di un fantastico Raul Rivero, che dall’alto dei suoi 14 strikeout ottenuti sui 28 battitori affrontati, si è caricato sulle spalle un gruppo che non ha concesso tregua o speranza a nessuno dei lanciatori presentati da Amsterdam. Otto dei battitori del lineup felsineo hanno battuto valido nella serata, 6 di loro per 2 volte, su tutti, brilla stasera Francesco Fuzzi, che con un doppio a basi piene ha lanciato la squadra guidata dalla bandiera Lele Frignani verso una perentoria vittoria per 8-0.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Tre partite e solo 14 inning giocati. Nei recuperi infrasettimanali della prima e terza di ritorno vale ampiamente la “mercy rule” e, sia l’MKF Bollate in casa contro il Taurus Donati Gomme Old Parma, sia il Collecchio, che ospitava il Tecnolaser Europa Pianoro, sbrigano la pratica con una certa facilità.

A Ospiate la squadra di Luigi Soldi (squalificato per gara 1, ma regolarmente in campo per gara 2) chiude i conti con Parma dopo sole 3 riprese nella prima partita 15-0 e dopo 5 nella seconda 9-0. Il Parma non offre molta resistenza, con una pedana di lancio in difficoltà anche perché orfana di Trinity Harrington, infortunata. A proposito di infortuni,Andrea Longagnani deve anche fare a meno di Margherita Giovanardi, bloccata in pre-game da una brutta distorsione a un ginocchio.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

In un settimo turno caratterizzato dai pareggi negli anticipi andati in scena fra giovedì e venerdì, il San Marino si aggiudica l’intera posta in palio sul campo dei Rangers Redipuglia e conquista la seconda piazza al termine del girone di andata in una classifica resa ancora fluida dal numero dei recuperi ancora da disputare, mentre ora l’attenzione si sposta tutta sui diamanti di Bologna e Castenaso che ospitano dal 4 all’8 giugno la European Champions Cup, protagoniste UnipolSai Bologna e Parma Clima.

In gara1 Alessandro Maestri festeggia il trentaquattresimo compleanno concedendo appena 1 valida e 1 base ball in 6 riprese all’attacco bisiaco, tenuto poi a distanza da Ludovico Coveri, in chiusura, nonostante i 2 punti della bandiera concessi al settimo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Dopo anni in cui il week-end del 2 giugnoFesta della Repubblica, ha segnato un momento di pausa del campionato per disputare il Torneo della Repubblica e dare spazio alle Nazionali, questo 2019 molto concentrato, nel quale l’obiettivo è uno e uno solo, conquistare l’accredito olimpico, propone una doppia giornata (si va infatti in campo sia sabato 1° giugno, sia domenica 2) con partite molto importanti e interessanti.

La classifica della Serie A1, nella quale comunque purtroppo mancano ancora molte partite che non sono state disputate a causa del maltempo, è abbastanza delineata e difficilmente, da qui alla fine della regular season, è pensabile possano esserci stravolgimenti.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il campionato di A1 baseball si avvicina al “giro di boa” con in programma la settima ed ultima giornata di andata che vede la UnipolSai Fortitudo Bologna ed il Parmaclima anticipare di un giorno, in ottica European Champions Cup, le rispettive sfide contro Godo Baseball e Autovia Castenaso, fissate per giovedì 30 e venerdì 31 maggio.

A chiudere il turno sarà il classico doppio incontro del sabato che vedrà impegnato il San Marino Baseball sul campo dei Rangers Redipuglia e che potrebbe già avere un impatto importante sulle ambizioni di postseason della squadra giuliana. Spettatore interessato è il Sipro Nettuno Baseball City che, reduce da uno sweep tra le mura amiche, gode di un turno di riposo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La squadra protagonista del sabato di A1 Baseball è il Nettuno Basebal City, che davanti al proprio pubblico conquista due vittorie contro i Rangers Redipuglia e celebra anche il no-hitter (in sette riprese) di Ricardo Hernandez in una gara 2 vinta per manifesta superiorità con il risultato di 16-0. Resta perfetta l'UnipolSai Bologna, che spazza anche l'Autovia Castenaso (12-5) e sale a doppia cifra in classifica. Va al Godo il derby esterno con il San Marino Baseball (4-2).

Il primo confronto di giornata allo “Steno Borghese” tra il Sipro Nettuno Baseball City ed i Rangers Redipuglia termina con il walk-off sac fly di Andy Vasquez, il quale, aiutato anche dall’ottavo lancio pazzo del monte giuliano, nel 10° inning sfrutta a dovere il tie-break permettendo al pubblico nettunese di festeggiare il successo per 7-6.