Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Mimosa (Mimosa Campironi), venerdì 29 marzo alle ore 21, presenta, in prima nazionale, al Teatro Spazio Diamante, la sua nuova performance concertante: “Mordimi”.

Un live intenso e appassionato in versione elettronica acustica. In scena ci sono una ragazza, un pianoforte e sintetizzatori per suonare e urlare forte le avventure spericolate della generazione Y. Un’occasione imperdibile, quella allo Spazio Diamante, per ascoltare una nuova e originale voce femminile del panorama italiano.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Lo scorso 15 febbraio prendeva finalmente vita Racines, secondo album del duo che si presenta con il nome di “C’mon Tigre”. 

I due, avvezzi all’anonimato, costituiscono il nucleo artistico di un progetto che non può essere inscritto unicamente in loro stessi, ma che anzi li contiene e li modella attraverso una mescolanza di personalità artistiche, uomini, persone; prima ancora che interpreti ed esecutori.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Lo scorso 18 gennaio ha finalmente visto la luce “I Hate My Village”, disco d’esordio (per La Tempesta International) del gruppo omonimo.

I membri del (super)gruppo sono tutte facce familiari agli ascoltatori più attenti: alla batteria Fabio Rondanini, già nei Calibro 35 e Afterhours (reduce dall’esibizione di Sanremo con Daniele Silvestri e Rancore); alla chitarra Adriano Viterbini, ovvero il 50% dei Bud Spencer Blues Explosion; in cabina di regia Marco Fasolo, dei Jennifer Gentle (al basso nei live) e Alberto Ferrari alla voce, anima dei Verdena.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

“Il mare d’inverno, è un concetto che il pensiero non considera...” cantava nel lontano 1983 Loredana Bertè... O forse è proprio in questa stagione in cui può essere sfumato per la nebbia, burrascoso, ad essere icona della forza, dello slancio, della passione? Cosa sarebbe stato di tanti miti senza questo elemento che ha ispirato pittori e letterati nella descrizione delle onde che stimolano emozioni forti?

In fondo è l’immensità del mare ad invitare alla contemplazione dell’infinito, a sfidare il futuro come i grandi navigatori nonostante di fronte ad essa ci si possa sentire minuscoli e deboli.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Dal 21 agosto al 10 settembre musica, politica, risate e spettacoli sul palco di FestaReggio 2018 - Sentire Popolare, che dopo 37 anni si trasferisce dal Campovolo all'area attrezzata delle Fiere di Reggio. Esploriamo il programma.

Partiamo dalla scena musicale: dopo aver già passato il live dei Pop X del 23 agosto, dal 24 al 26 agosto il palco è stato dedicato al Reggae grazie al Campovolo Reggae Fest, organizzata in collaborazione con Positive River Fest. Tra i tantissimi nomi spicca quello dei Mellow Mood per il gran finale ad ingresso gratuito di domenica 26.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Diva’s Jazz alla Casa Internazionale delle Donne di Roma.

Quattro serate di concerti dedicate alle nuove uscite discografiche di quattro magnifiche musiciste: Cecilia Sanchietti, Laura Taglialatela, Elisabetta Serio e Ilaria Capalbo. "Dive" per gioco e professioniste eccellenti che si affermano giorno dopo giorno nel panorama del jazz italiano proponendo i loro progetti originali.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Martedì 7 agosto, alle 21.30, nella Terrazza del Gianicolo per la manifestazione “Gianicolo in jazz”, Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello presentano “Tandem”, un progetto che ripercorre e reinterpreta grandi canzoni e temi della musica internazionale, senza distinzione di genere.

Da Oh Lady Be Good di George Gershwin a Luiza di Antonio Carlos Jobim, dall’omaggio al grande Michel Legrand in una versione di Windmills of your Mind, al tema di Taxi Driver di Bernard Herrmann, brani che confermano nuovamente, dopo l’interpretazione di Nuovo Cinema Paradiso, l’omaggio a Nino Rota e la sonorizzazione de Il Sorpasso, la fascinazione di Fabrizio per il mondo del cinema. Non mancherà spazio anche ai brani originali con Wide Green Eyes e Dizzy's Blues di Fabrizio Bosso e Goodness Gracous di Julian Oliver Mazzariello.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

All’interno della programmazione di Villa Ada-Roma incontra il mondo troviamo I Bud Spencer Blues Explosion, ovvero i romani Adriano Viterbini e Cesare Petulicchio, reduci dal loro ultimo impegno discografico: Vivi Muori Blues Ripeti.
Il disco arriva a distanza di quattro anni dal loro precedente
BSB3.

Arrivati sotto il palco ci si accorge subito di una cosa: è tardi e non c’è quasi nessuno. Ad interrompere il nostro stupore ci pensano tre ragazzi sui 13-14 anni muniti di chitarra, basso e batteria, che si palesano ed iniziano a suonare.