Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Rafa Nadal è di nuovo il Re di Roma! Per l’ottava volta conquista il Foro! Una partita dai due volti quella vinta contro Alexander Zverev, campione uscente del torneo.

Il tennista spagnolo nel primo set comincia malissimo concedendo già al primo game il break all’avversario. Da quel momento, tutti hanno pensato ad una partita semplice ed in discesa per il giovane tennista tedesco, ma così non è stato. Rafa ha cominciato a macinare gioco mostrando una forza fisica ed una tecnica di gioco incredibile! Ha rifilato ben sei game di seguito al quotatissimo Zverev! Dopo un exploit del genere, diversamente dalle sensazioni iniziali, in molti hanno pensato che per il tennista spagnolo vincere il trofeo di Roma per l’ottava volta sarebbe stato un gioco da ragazzi. Ma ecco la bellezza di questo straordinario sport!

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Era stata annunciata come la finale anticipata quella tra Nadal e Djokovic, così è stata! Una partita incredibile tra due giocatori formidabili.

All’insegna dell’equilibrio il primo set nel quale si è rivisto finalmente quel Novak Djokovic #18 che tutti vorrebbero rivedere. Il serbo ha giocato alla pari contro un Nadal scatenato! Anche nel tie break ha regnato l’equilibrio fino all’ultimo punto che si è aggiudicato il tennista spagnolo. Tra break e contro break il primo set ha regalato agli spettatori probabilmente i momenti più belli del torneo. Lo spettacolo è proseguito nel secondo set quando il pubblico ha assistito a scambi incredibili.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Troppo Nadal per Fabio Fognini #21, il tennista sanremese non ce la fa ad accedere alle semifinali. Consapevole però di aver disputato un ottimo torneo.

Eppure il primo set faceva presagire il meglio per l’azzurro e per i suoi tifosi accorsi in massa al Centrale facendo registrare il primo vero “tutto esaurito” del torneo. Il primo set inizia male, ma finisce bene per Fognini. Sotto 4 a 1 riesce a rimontare ed a concludere il set con il punteggio di 64 in suo favore rifilando un parziale di cinque giochi a zero al suo avversario. Nel secondo set il ritorno dirompente di Nadal permette il minimo sindacale al tennista azzurro, il punteggio è inesorabile, 61 per lo spagnolo.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Fabio Fognini #21 ancora avanti nel torneo, l’azzurro vola ai quarti di finale! Prova convincente anche contro il tedesco Peter Gojowczyk #53.

Il tennista sanremese è decisamente in gran forma e nessun risultato, giocando così, può considerarsi irraggiungibile. Due set dal punteggio identico, ma lo sviluppo è stato sicuramente diverso. Fognini inizia il match molto nervoso ed il tennista tedesco ne approfitta “brekkandolo” e portandosi sul 4 a 2 in pochi minuti. L’azzurro reagisce e pareggia i conti. Il decimo gioco è decisivo. Il break stavolta è a favore dell’italiano che si aggiudica il primo set.

Nel secondo set grande equilibrio. Si aggiudicano entrambi il proprio turno di battuta. Gojowczyk sembra più determinato, ma Fognini tiene il passo. L’italiano anche nella seconda partita “brekka” l’avversario al decimo gioco e si aggiudica set ed incontro tra gli applausi del numerosissimo pubblico. Nel post match, intervistato sul campo da Diego Nargiso, ringrazia il pubblico e lo incita a tornare per il quarto di finale per continuare insieme il sogno di raggiungere la finale.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Un Fabio Fognini #21 straordinario ha infiammato il Foro. Anche qust’anno, il tennista sanremese ha intenzione di trascinare i suoi tifosi e tutti gli appassionati di questo splendido sport verso una finale che sarebbe fantastica sia dal punto di vista del risultato sportivo che da quello emotivo.

Dominic Thiem #8 era considerato tra i possibili favoriti per la vittoria finale, ma il suo carattere determinato e il suo bel gioco non sono bastati per sbarazzarsi del nostro “Fabio nazionale”. Il primo set è stato molto combattuto, giocato sul filo dell’equilibrio, ma ad aggiudicarselo è stato il tennista azzurro. Un secondo set quasi senza storia che faceva presagire un ritorno importante del tennista austriaco fino alla conquista finale della partita.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Nel torneo femminile fuori anche la Errani e in quello maschile un vero e proprio filotto! Seppi, Baldi, Sonego e Cecchinato fuori dal tabellone!

Andreas Seppi #49 pensava di potersi prendere la rivincita dopo la sconfitta un mese fa in Coppa Davis, ma Lucas Pouille #16 ha dimostrato determinazione e grande forza psicofisica anche se nel tie break decisivo, ha dichiarato Seppi “Se 'sculava' un po' meno magari andava diversamente…". Il match molto tirato si è concluso con il seguente punteggio: 62, 36, 76. Filippo Baldi #370, nella sua prima esperienza in un ATP 1000, ha avuto la sfortuna di imbattersi in Nikoloz Basilashvili #74, il georgiano ha avuto la meglio battendo l’azzurro in tre set 64 46 64.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Erano tre le atlete azzurre in gara nel primo turno del torneo, ma tutte e tre purtroppo hanno dovuto abbandonarlo.

Roberta Vinci #191 e Francesca Schiavone #271 hanno ceduto in tre set rispettivamente contro la serba Aleksandra Krunic #46 (62 06 36) e contro la slovacca Dominika Cibulkova #34 (16 76 26) mentre Camilla Rosatello ha perso in due set contro la estone Kania Kanepi #59 (16 26).  La 35enne tarantina ha chiuso la sua brillante carriera proprio al Foro Italico. Scesa in campo con un lieve problema fisico, quindi non al meglio, avrebbe voluto continuare la sua avventura nel torneo capitolino per far provare ancora emozioni ai suoi tantissimi fan.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il primo turno del torneo 2018 non si può dire che non abbia riservato delle sorprese.

Le più interessanti provengono proprio da due giovani tennisti italiani: Lorenzo Sonego (#124), che ha battuto in tre set (2/6 7/6 6/3) il francese Adrian Mannarino (#25), sicuramente più esperto del giovane azzurro e Filippo Baldi (#310), che ha eliminato lo spagnolo Guillermo Garcia Lopez (#69), un veterano del ranking ATP, anche lui in tre set (4/6 6/4 7/6). Un po’ di scalpore l’ha determinato anche il fatto di assistere alla prematura eliminazione di David Ferrer (#40). Lo spagnolo si è arreso in due set (6/4 6/4) allo statunitense Jack Sock (#15).

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

In una giornata uggiosa si è svolta la conferenza stampa di presentazione della 75esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia di Tennis, con la speranza che le condizioni avverse del tempo si limitino a questa occasione, spesso nelle edizioni precedenti la pioggia è stata la protagonista negativa del torneo.

Non cambiano i relatori rispetto allo scorso anno. Erano presenti: il presidente del CONI Giovanni Malagò, il presidente della FIT Angelo Binaghi, l’ambasciatore del tennis azzurro nel mondo Nicola Pietrangeli, il presidente BNL Luigi Abete e la Sindaca di Roma Virginia Raggi.