Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Gli appassionati hanno ancora poco più di un mese per visitare la bella mostra sugli ‘oggetti parlanti’ del maestro siciliano, cui la sua terra natale, la Sicilia, ha deciso di rendere omaggio.

Palermo. La mostra Guttuso. La forza delle cose, a cura di Fabio Carapezza Guttuso e Susanna Zatti, direttrice dei Musei Civici di Pavia , prende vita in occasione dei venticinque anni dalla nascita, nel dicembre del 1991, della Fondazione Sicilia, che da allora continua a portare avanti il progetto di valorizzazione delle arti e delle scienze sul territorio isolano.

Quarantasette le opere in mostra, dagli anni Trenta alla metà circa degli anni Ottanta, provenienti sia da importanti collezioni private che da istituzioni prestigiose quali il MART (Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto), la Fondazione Magnani Rocca, i Civici Musei di Udine, la Fondazione Pellin e ovviamente il Museo Guttuso.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

E’ nata “Duc in altum” la nuova rubrica a cura di Fiorella Ialongo. La brava, preparata e sensibile giornalista di Matchnews, con questa nuova rubrica vuole ancora di più imprimere il segno sull’aspetto culturale che il quotidiano online sta solcando ormai da tempo. I suoi articoli “puntano in alto” proprio dove vuole arrivare Matchnews. La rubrica si va ad incastonare tra le altre che ormai sono entrate delle maglie dell’interesse dei molti lettori del quotidiano, sempre più numerosi.  

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Vi sono molti modi per ricordare un amico scomparso, quello scelto dall’artista Gabriele Reina per omaggiare la memoria dell’Ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede Antonio d’Oliveira Pinto da França è stato la mostra “Viaggio in Portogallo”.

Essa si tiene presso la galleria d’arte dell’Istituto Portoghese di S. Antonio a Roma e contiene una ricercata selezione di ritratti, vedute, azulejos, acquerelli, piatti da parata, taccuini di schizzi con centinaia di disegni ed annotazioni. Al vernissage sono stati presenti l’Ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede Antonio de Almeida Ribeiro, l’Ambasciatrice Donna Sofia Pinto da França, il Conservatore di Palazzo Chigi ad Ariccia Francesco Petrucci il quale ha svolto l’introduzione artistica della mostra. Dalla sua relazione è emerso che Gabriele Reina è nato da una famiglia italiana in Svizzera, parla il portoghese, lo spagnolo, il francese, l’inglese, il tedesco ed il polacco.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il turismo è ormai entrato a pieno titolo nelle aule universitarie ed è diventato oggetto di ricerche accademiche ed imprenditoriali.

Uno degli appuntamenti maggiormente rilevanti a livello globale che lo riguardano è la conferenza annuale che l’ IFITT, International Federation for IT and Travel & Tourism, promuove in un Paese diverso. La 24° edizione denominata “ENTER2017 eTourism Conference” si è tenuta per la prima volta in Italia, a Roma, ed è stata perfettamente  organizzata dall’Università Roma Tre e  Symposia.  In questo evento si sono confrontati sui temi del turismo digitale e delle sue innovazioni importanti esponenti accademici, imprenditoriali, istituzionali di Nazioni di tutti i continenti tra cui la Cina, gli Stati Uniti e l’Australia con partecipanti provenienti da 39 Paesi.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

E’stata inaugurata sabato 28 gennaio l’interessante rassegna sull’Eros proposta nello spazio espositivo ‘Edonè – Arte Viva Club’ dai due curatori, Giovanni e Livio Bosco.

Vittoria (RG). La galleria siciliana, ricavata all’interno di palazzo Bertone, risale al 2010 e si presenta come uno spazio polivalente in cui si alternano eventi culturali di diversa natura, tra musica, libri e arte.

In questa occasione viene presentata al pubblico una raccolta di circa quaranta opere fra disegni, incisioni e sculture del Novecento. Il soggetto, come suggerito dal titolo, è la sublimazione artistica dell’erotismo e le sue molteplici interpretazioni e sfaccettature.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ritornano gli incontri culturali di Palazzo Caetani Lovatelli. Martedì 31 gennaio alle 18,30 ha preso il via un ciclo di conversazioni che Mariastella Margozzi dedicherà alla storia della moda del ‘900.

Gli incontri, quattro in tutto che si terranno con cadenza mensile, tratteranno i seguenti argomenti:

  1. Martedì 31 gennaio ore 18,30
    la moda nella modernita'

Prima parte: tra Ottocento e Novecento - Dalla nascita dell'Haute Couture e dalla moda dettata dalle corti europee, alla Belle Epoque e al gusto charmeuse della borghesia. Focus su Frederick Worth.
Seconda parte: il cambio di passo. Prima e dopo la Grande Guerra - La consapevolezza della donna moderna nella moda del secondo e terzo decennio del novecento. Focus su Paul Poiret.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Palazzo Martinengo racconta attraverso le opere degli artisti italiani più rappresentativi di quel periodo un capitolo fondamentale della storia dell’arte del XIX secolo

Brescia. Amore e Psiche di Antonio Canova, Maria Stuarda sale al patibolo di Francesco Hayez, il Ritratto della Principessa Radzwill di Giovanni Boldini e la Veduta della piazza dell’ippodromo di Costantinopoli di Ippolito Caffi sono solo alcuni dei cento capolavori esposti alla mostra “Da Hayez a Boldini. Anime e volti della pittura italiana dell’Ottocento”.

Siamo a Brescia, a Palazzo Martinengo, lo stesso che negli ultimi anni ha ospitato, grazie all’iniziativa dell’Associazione Amici di Palazzo Martinengo e all’appoggio di Pier Luigi Mottinelli, Presidente della Provincia di Brescia, altre interessanti rassegne d’arte che hanno incontrato il favore del pubblico.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

“Letizia Battaglia. Per pura passione”, questo il titolo dell’interessante monografica sulla grande fotografa siciliana, in mostra dal 24 novembre 2016 al 17 aprile 2017

Una bellissima mostra quella proposta dal MAXXI di Roma che ha come protagonista i potenti scatti di Letizia Battaglia, una delle voci più forti del XX secolo, uno spaccato di storia immortalato nell’obiettivo della sua macchina fotografica.

«Non solo “Fotografa della mafia” ma anche testimone della vita e della società del nostro Paese: Letizia Battaglia è riconosciuta come una delle figure più importanti della fotografia contemporanea non solo per i suoi scatti saldamente presenti nell’immaginario collettivo, ma anche per il valore civile ed etico da lei attribuito al fare fotografia». Più di duecento le immagini in mostra, a cui si aggiungono altri materiali come riviste, provini, appunti e stampe vintage.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Una piccola grande mostra è quella presentata alla Galleria Simone Aleandri Arte Moderna di Roma a partire dal 15 dicembre 2016: ‘Morelli Costa Fortuny Gemito – Disegni tra Roma e Napoli 1855 – 1915’

Siamo nei pressi del ghetto, vicino al Portico d’Ottavia, precisamente in piazza Costaguti, una piccola ed elegante piazza romana. Qui, al civico 12, è stata inaugurata mercoledì 14 dicembre 2016 una mostra sul disegno tra la seconda metà dell’Ottocento e il primo Novecento. Molti gli inediti presenti nell’ampio corpus grafico composto da più di sessanta opere tra matite, chine e tecniche miste, realizzate da alcuni dei maggiori artisti attivi in quel periodo nelle due città di Roma e Napoli.