Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Finalmente anche l’Italia ha il suo supereroe, di Tor Bella Monaca e inizialmente un po’ confuso sui suoi doveri, ma comunque un supereroe.

Esordio alla regia per Gabriele Mainetti, che ha deciso di omaggiare il famoso anime Jeeg robot d’acciaio. Enzo Ceccotti (Claudio Santamaria), un criminale di borgata, durante un inseguimento è costretto a calarsi nelle acque del Tevere e viene a contatto con delle sostanze radioattive che gli donano poteri straordinari. L’uomo, in un primo momento, decide di sfruttare le sue capacità per scopi personali.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Deadpool è il supereroe della Marvel che fa la differenza. Bello, irriverente, con la battuta sempre pronta e consapevole di essere in un film. E che tornando a casa, toglie la tuta e indossa le crocs!

Diretto da Tim Miller, regista agli esordi, Deadpool mostra un modo tutto nuovo di vedere i supereroi, a cominciare dai titoli di testa.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Si è svolta ieri notte l’88ma edizione degli Academy Awards, al Dolby Theatre di Los Angeles.

Los Angeles (USA) - Sono stati consegnati molti premi, alcuni che sicuramente ci aspettavamo, altri un po’ meno. Chris Rock è stato scelto come presentatore dell’evento. Il comico si è dimostrato all’altezza, soprattutto per smorzare i toni su alcune polemiche dovute all’assenza di candidati di colore alle nomination.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

"The Danish Girl" mostra il percorso di un uomo, che scopre di essere una donna, con toni delicati e misurati, sullo sfondo della Copenaghen degli anni Venti.

La pellicola è l’adattamento del romanzo La danese (The Danish Girl, 2000), scritto da David Ebershoff. Racconta la storia di Einar Wegener (Eddie Redmayne) uno dei primi transessuali della storia a subire un’operazione chirurgica.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Un western sui generis in perfetto stile tarantiniano. Scritto e diretto dallo stesso Tarantino, che al suo ottavo film segue la scia di Django (2012) e mette in scena otto personaggi, ma nessuno è realmente chi dice di essere.

Il film è diviso in capitoli, come succedeva in Kill Bill vol. 1 e 2 (2003-2004). La prima parte è un po’ più lenta e introduttiva. Il cacciatore di taglie John Ruth (Kurt Russell) porta con sé la fuorilegge Daisy Domergue (Jennifer Jason Leigh). L’uomo, noto come “il boia”, ha l’abitudine di consegnare le sue vittime ancora vive fino al patibolo.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Una commovente storia di sopravvivenza e vendetta, immersa in paesaggi suggestivi. Un film catartico che cattura l’attenzione e tiene col fiato sospeso, nonostante la durata.

La pellicola è firmata dal regista Alejandro González Iñárritu, che nel 2014 vinceva l’Oscar per la regia di Birdman o L'imprevedibile virtù dell'ignoranza. The Revenant è tratto dall’omonimo romanzo di Michael Punke.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Ci lascia, all’età di ottantaquattro anni, uno dei grandi maestri del cinema italiano, Ettore Scola.

Nato a Trevico il 10 maggio del 1931, all’epoca, nessuno poteva immaginare chi sarebbe diventato. Con la sua bravura e particolare ironia e autoironia, ci ha raccontato l’Italia, che ha accompagnato per mano per quasi cinquant’anni con i suoi film. La sua carriera è lunga e importante, ha iniziato come giornalista e proseguito come sceneggiatore e poi regista.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Un film che è proprio “una scommessa” per l’argomento trattato: incespica tra finanza e mercato immobiliare, con un cast stellare, ma troppo pretenzioso e pieno di tecnicismi che la maggior parte del pubblico non si sforzerà di capire.

La grande scommessa è tratto dal libro di Michael Lewis “The Big Short - Il grande scoperto” e racconta il crollo del mercato globale che si verificò tra il 2007 e il 2008. Scritto e diretto da Adam Mc Kay (Anchorman - La leggenda di Ron Burgundy, 2004, Anchorman 2 - Fotti la notizia, 2013) che dalla leggerezza della commedia, decide di passare a qualcosa di più impegnato.