Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Dall'Indonesia trapela un'indiscrezione che può far sobbalzare i tifosi giallo-rossi dalla poltrona.

Roma e Manchester United, da giorni, trattano dell'eventuale riscatto di Smalling. La richiesta degli inglesi è presto formulata e porrá i capitolini ad un bivio pericolosissimo: il difensore del regno unito (valutato 20 milioni) più 40 milioni cash per Zaniolo, il talentuoso classe 99 scuola Inter. Offerta allettante e pericolosa allo stesso tempo, privarsi di un futuro campione ed un'eventuale miniera d'oro per mettere al sicuro (temporaneamente) la retroguardia? Il centrale rimarrebbe volentieri alla corte di Fonseca ma il cartellino appartiene ai Reds.

Scaricato da Solskijaer ad inizio anno, adesso farebbe molto comodo allo United per continuare a mettere in cascina punti preziosi. Roma, che comunque, è intenzionata a rimandare l'offerta al mittente offrendo 20/25 milioni per il riscatto. Hysaj è il favorito per prendersi la corsia esterna, nonostante le sue smentite ufficiali. Voci di mercato ci riferiscono degli interessamenti per Castrovilli e Tonali ma difficilmente arriveranno entrambi, soprattutto a Gennaio. Pista più facile quella che porta a Kulusevski del Parma, valutato 15 milioni e visionato da Inter e Juventus. In uscita si trattano le cessioni di Perotti (mancano però le pretendenti) e Florenzi (interessa all'Inter ma é una semplice alternativa in caso saltassero sia Vidal che Matic). Politano interessa ma non é una prima scelta, si farebbe il classico all-in qualora un esterno d'attacco salutasse la Capitale.

Infine, l'interessamento per Kean è forte ma non è una priorità visto il costo troppo elevato. Le alternative meno esose prendono il nome di Seferovic ed Olmo. Ciò che è certo è che la Roma sta cercando di mantenere la colonna portante della squadra al centro del progetto.