Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Una settimana ricca di novità, soprattutto sul fronte societario, per i giallorossi. Gli uomini di Spalletti, approfittando della pausa per dare spazio alle nazionali, si sono potuti allenare con serenità, alla luce anche del risultato soddisfacente messo a segno contro l’Inter.

Gli allenamenti proseguiranno a pieno ritmo anche per la settimana in arrivo, poiché ad attendere i giallorossi c’è una delle trasferte più insidiose di tutto il campionato, quella contro il Napoli. Il San Paolo, grazie soprattutto al suo caldissimo tifo, è uno degli stadi più difficili da conquistare per tutte le squadre. Difficoltà che cresce per la Roma, alla luce soprattutto della grande rivalità tra le due sponde, che ha portato a soprannominare la partita come “derby del sole”, mettendola sullo stesso piano di una vera e propria stracittadina.

Nonostante sia ancora presto per fare pronostici sulle formazioni, con molta probabilità vedremo in campo un 4-2-3-1 molto simile a quello visto contro i neroazzurri la scorsa settimana. L’obbiettivo è quello di ottimizzare al massimo ogni risorsa.   

Importanti anche le novità da un punto di vista societario, su tutte l’addio di Sabatini. Lo scorso sei ottobre la società ha infatti diramato un comunicato nel quale si legge “La As Roma e Sabatini annunciano di aver deciso di terminare consensualmente il loro rapporto lavorativo con effetto a partire da domani, 7 ottobre 2016. L'AS Roma ringrazia Walter Sabatini per il lavoro svolto in questi cinque anni e gli augura il meglio per il futuro.”

La notizia non è sicuramente arrivata in maniera inaspettata. Da tempo infatti il DS aveva espresso la volontà di  abbandonare la capitale, sia per problemi con i vertici societari e con tutto l’ambiente che probabilmente per la volontà di intraprendere nuove esperienze. A salutarlo personalmente ha pensato anche il presidente Pallotta, che ha diramato un comunicato per ringraziarlo degli ultimi cinque anni spesi per il bene della società. A sostituire Sabatini sarà Fredeic Massara, suo braccio destro, che la società ha deciso di promuovere alla luce del suo impegno costante.

Dal fronte societario è arrivata poi un’altra importante notizia. Il consiglio di amministrazione della Roma ha approvato il progetto di bilancio chiuso lo scorso 30 giugno. Nel comunicato si evince una perdita di 10,4 milioni di euro. Nonostante il saldo negativo c’è stato, rispetto alla precedente gestione, un miglioramento di 28,3 milioni di euro. Questa crescita si deve principalmente agli introiti derivati dalla qualificazione agli ottavi di finale di Champions League, ma anche dalla crescita del valore dei diritti televisivi. Nel complesso quindi, nonostante il saldo negativo, si può registrare una buona annata per quel che concerne le entrate, e con un ottimo margine di miglioramento.