Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’Italia continua a viaggiare come un treno, ma non a vapore, piuttosto un pendolino, come si chiamavano qualche anno fa.

E una volta in più, e contro un avversario di caratura superiore, dimostra la potenza esplosiva del suo lineup, in grado di far male con tutti i suoi elementi. Uno, due, tre, sono i solo-homer in sequenza di Birocci e Piancastelli (2) che aprono le porte della sfida con Israele. È così che nasce la quarta vittoria dell’Europeo (7-0), la quarta manifesta con shutout. Un successo che vale doppio perché apre la strada della seconda fase alle azzurre che adesso si giocheranno il primo posto nel girone nello scontro diretto con la Spagna (ore 16,00).

Il primo impegno di una lunga giornata, che vede l’Italia in campo per 3 partite, è di un livello tecnico ben diverso rispetto alle prime uscite azzurre dell’Europeo e Israele, che si gioca le residue speranze di avere accesso alla seconda fase dei “grandi”, si dimostra squadra solida da non sottovalutare. E il manager azzurro Enrico Obletter non lo fa, mettendogli di fronte in pedana Greta Cecchetti che dà la giusta tranquillità a tutta la difesa dominando le mazze avversarie, come raccontano gli 11 strikeout messi a segno. Israele riesce per la prima volta nel torneo a lasciare a secco di punti l’Italia in un inning, e anche di valide, e fin anche a toccare la prima valida extrabase, ma non va oltre contro le bocche da fuoco azzurre. Proprio bocche da fuoco perché non basta provare a cercare i fili, come la partente israeliana Vanessa Foreman fa in certe occasioni, per evitare di alzare la testa e veder volare via la palla oltre la recinzione.

E se Vigna alla prima ripresa fa le prove con un triplo a destra molto profondo, che però non si trasforma in punti, Birocci apre le danze nell’attacco successivo con un fuoricampo al centro che regala il vantaggio alle azzurre. Il proseguo della partita va avanti con lo stesso copione, almeno fino al sesto. Nella terza ripresa arriva il secondo solo-homer di giornata, questa volta firmato da Piancastelli che concede il bis al quinto con una lunghissima battuta all’esterno sinistro (3-0). Intanto Cecchetti controlla, infila strikeout e chiude la porta in faccia ad Israele al terzo quando, con corridore in terza ed un solo eliminato, lascia al piatto 2 avversarie per tenere illibato lo score difensivo azzurro. Alla sesta ripresa arriva infine l’accelerata per chiudere per manifesta dove l’Italia approfitta anche di un calo di Israele (2 errori, un colpito ed un lancio pazzo) per siglare i 4 punti che sanciscono il 7-0 finale.

Adesso le azzurre sono attese alle 16, sempre sul diamante di Frydek-Mistek, dalla sfida con la Spagna contro la quale in palio c’è il primato del girone, ma senza dimenticare che alle 20.45 ci sarà la terza partita della giornata a Ostrava, la prima della seconda fase.

IL TABELLINO

RISULTATI E CLASSIFICHE

LA PHOTOGALLERY DELLA TERZA GIORNATA

LIVE STREAMING