Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Torna il sole sul Foro Italico. Programma sconvolto per via dei recuperi della giornata piovosa di ieri. In campo tanti italiani e, finalmente, per gli appassionati del tennis, anche tanti big, costretti tra l’altro a disputare due match nella stessa giornata.

Djokovic (#1), Nadal (#2) e Federer (#3) si aggiudicano facilmente i loro match di esordio nel torneo rispettivamente contro Denis Shapovalov (61 63), Jérémy Chardy (60 61) e João Sousa (64 63).

Nel corso del pomeriggio/sera disputeranno anche gli ottavi di finale, di seguito gli accoppiamenti: Novak Djokovic vs Philipp Kohlschreiber (#56), Rafael Nadal vs Nikoloz Basilashvili (#18) e Roger Federer vs Borna Ćorić (#15). Qualificati agli ottavi anche Del Potro (#9) e Nishikori (#6) che hanno avuto la meglio, il primo su David Goffin (64 62), mentre il giapponese su Taylor Fritz (62 64). Anche per loro doppio incontro, disputeranno in serata gli ottavi di finale.

Giornata nera per gli italiani. Nulla da fare per Marco Cecchinato (#19) che ha dovuto cedere il passo al tedesco Philipp Kohlschreiber che si è aggiudicato l’accesso agli ottavi di finale con il punteggio di 63 63. Peccato, perché sarebbe stato interessante e, sicuramente emozionante, vedere il tennista palermitano contro Novak Djokovic. Finisce il sogno anche per Jannik Sinner, non ce l’ha fatta con la rivelazione del tennis mondiale, il greco Stefanos Tsitsipas (#7) che, con qualche difficoltà, ha liquidato il giovane tennista italiano con il punteggio di 63 62.

La delusione più grande però arriva dall’eliminazione di Marco Berrettini (#33) ad opera dell’argentino Diego Sebastián Schwartzman (#24) che, in un match molto combattuto, ha estromesso dal torneo quello che era diventato il beniamino del Foro Italico. I suoi tifosi a fine gara gli hanno tributato un calorosissimo applauso anche per dargli fiducia per il prosieguo della sua carriera tennistica, ma soprattutto per ringraziarlo per le grandi emozioni ricevute per il match spettacolare che ha disputato contro Alexander Zverev. Il tennista romano ha tempo per dimostrare le sue doti tecniche che lo porteranno sicuramente a breve tra i top ten del ranking ATP. Ancora in corso il match tra Fabio Fognini (#12) e il rumeno Radu Albot (#44), il tennista sanremese rimane l’unico italiano in gara. In caso di vittoria, affronterà in serata il greco Tsitsipas.