Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Giornata memorabile quella di ieri agli Internazionali BNL d’Italia. Due turni in una sola giornata. Il pubblico di appassionati ha potuto assistere a match incredibili. Tutti i big sono stati costretti a disputare due incontri nel giro di poche ore.

A qualcuno è andata bene in quanto l’intervallo tra una partita e l’altra è stato sopportabile, per altri, come per il nostro Fabio Fognini (#12), non è andata altrettanto bene. Il tennista sanremese è stato costretto a giocare due match nel giro di 5/6 ore. La sua uscita dal torneo, probabilmente è dovuta anche a questo, senza nulla togliere al suo avversario, il greco Stefanos Tsitsipas (#7), che vola ormai verso le prime posizioni del ranking ATP. In un Pietrangeli gremitissimo e gelato per la particolare ed inconsueta bassa temperatura della serata, Fognini non è riuscito ad approdare ai quarti di finale.

Partito a rilento, ha lasciato le redini del gioco al giovane tennista greco per poi recuperare il break subito all’inizio del set. Quando sembrava incanalarsi in una partita gestibile da parte del tennista italiano, il decimo gioco è stato fatale, Tsitsipas, con una forte accelerazione, sia di carattere tecnica che fisica, è riuscito ad aggiudicarsi la prima partita “brekkando” l’avversario e chiudendo la prima partita con il punteggio di 64 a suo favore. Stessa storia nel secondo set. Avanti il greco, poi lieve ripresa di Fognini, ma finale di partita tutta ad appannaggio della nuova stella del tennis mondiale che chiude il match con il punteggio finale di 64 63. Nei quarti di finale affronterà Roger Federer (#3), sfida interessantissima. Il vecchio campione (si fa per dire) ed il nuovo campione uno di fronte all’altro. Ci sarà un passaggio di testimone? A giudicare da quello che ha fatto vedere Federer nell’ottavo di finale vinto contro il croato Borna Coric (#15) non si ipotizzerebbe. Il 38enne campione svizzero, annullando anche due match point all’avversario, ha mostrato ancora una volta quei colpi magici che lo hanno portato a vincere ogni cosa. Non ha mai vinto però il torneo di Roma, potrebbe essere proprio questa la leva che gli permetterà anche di superare il difficile ostacolo Tsitsipas. La partita si disputerà non prima delle 16,00 sul Campo Centrale.

Avvincenti anche gli altri quarti di finale che vedranno, nel primo pomeriggio non prima delle 13,30, affrontarsi l’argentino Diego Sebastian Schwartzman (#24), reduce dalla vittoria contro il nostro Marco Berrettini, e il #6 del ranking ATP, il giapponese Key Nishikori. Non prima delle 14,30, sul Campo Centrale, in un derby tutto spagnolo Nadal (#2) vs Verdasco (#38) e in serata sul Campo Centrale, non prima delle 21,00, il big match tra Novak Djokovic (#1) e Juan Martin Del Potro (#9).

Di seguito il PROGRAMMA COMPLETO DI OGGI.