Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L'attore e autore Gigi Miseferi, amato e conosciuto dai nostri lettori, è stato il brillante moderatore della conferenza di presentazione del coordinamento di associazioni “Calabria è”, tenutasi recentemente a Roma presso il Centro di Cultura Calabrese “Al Cassiodoro”. Gigi Miseferi ricopre anche la carica di coordinatore delle associazioni e di addetto alla comunicazione.

Roma - L’obiettivo dell’evento è stato quello di attivare un tavolo attorno a cui le associazioni partecipanti si potessero incontrare e trasmettere le loro esperienze, proposte, dato che sovente le associazioni sono delle realtà che non conoscono molto delle reciproche attività.

E’ per questo importante sapere quali associazioni si stiano attivando in dati campi e quali progetti stiano concretizzando al fine di individuare, in prospettiva, possibili linee di azione comuni o per cercare proposte di soluzioni di questioni condivise.

Quanto detto dovrebbe avvenire all’interno di una cornice che possa consentire al coordinamento di associazioni “Calabria è”, di accrescere il peso dell’iniziativa privata e delle associazioni aderenti nell’economia ad iniziare dal rafforzamento dei legami tra il territorio romano e quello calabrese. Numerose le personalità di differenti campi presenti all’evento tra cui il criminologo Francesco Bruno; il Giudice della Corte Costituzionale Giulio Prosperetti; il presidente di AdnKronos Giuseppe Marra; Giulia Graziani, compagna di vita del mai dimenticato Oreste Lionello; Loredana Berté con la sorella Leda; altri rappresentanti istituzionali tra cui senatori e deputati di origine calabrese.

I presidenti delle associazioni aderenti e che sono intervenuti all’ evento sono stati: Antonio Minasi per “Amici Casa della Cultura “L. Répad”; Vincenzo Cortese per “Amici San Francesco di Paola”; Nicola Azzarito per “AzzA Forense”; Francesco Violi per “Bovesi di Roma”; Gemma Gesualdi per “Brutium – Calabresi nel mondo”; Nicola Galloro per “Calabria Day –  I Calabresi a Roma”; Attilio Salerno per “Calabria Romana; Luigi Parise per “Diaspora Petililna”; Rosa Ierardi per “Giuristi romani”; Salvatore Panetta per “Icaro”; Emanuele Giordano per “Made in Italy”; Francesco Bevivino per “Romana Andreolesi”; Domenico Naccari per la Fondazione Calabria Roma Europea.