Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La mostra “FARE I PORTOGHESI A ROMA” è una pregevole raccolta di arte contemporanea che compendia i 15 anni di divulgazione artistica, creativa e culturale dell’ Istituto Portoghese di Sant’Antonio in Roma nell’omonima via.

Nel corso dell’inaugurazione sono stati evidenziati una serie di elementi. Innanzitutto il carattere corale dell’attività svolta dall’Istituto Portoghese che affonda le sue radici nel senso cristiano dell’ospitalità e della fraterna amicizia da secolare memoria. Tra gli altri, si ricorda l’Ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede Antonio Almeida Lima, il quale si è posto nella linea di continuità dei suoi predecessori di autorevole patrocinio e supporto alle iniziative svolte.

Il Rettore dell’Istituto, Mons. Agostinho da Costa Borges, ha fortemente voluto e saggiamente guidato questo cenacolo culturale come segno di apertura della Chiesa sulla realtà romana ed oltre. Al Prof. Francisco de Almeida Dias, curatore della mostra ed anima dell’Istituto, spetta il merito di aver saputo trasmettere la sua ampia preparazione accademica nel rafforzamento dello scambio culturale tra l’Italia ed il Portogallo. A testimonianza del suo profondo impegno, l’ Ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede Antonio Almeida Lima ha ricordato la recente assegnazione al docente universitario del prestioso Premio Speciale “Franco Cuomo International Award” (nella foto il Prof. Francisco de Almeida Dias con il Presidente del Premio Alberto Cuomo in occasione del conferimento del riconoscimento).

Nella sala pienissima del vernissage sono stati presenti numerosi ospiti di prestigio, tra di essi si ricordano i rappresentanti istituzionali di Ambasciate, il Rettore della Pontificia Università Gregoriana P. Nuno da Silva Gonçalves, SJ; la giornalista Velia Iacovino, che insieme al figlio Alberto presiede il  Premio “Franco Cuomo International Award”. Nella mostra sono esposte, per la prima volta, le raffigurazioni degli innumerevoli artisti che, nel corso del tempo, hanno donato alla Galleria una loro opera come gesto di gratitudine per l’ospitalità. Il risultato è un caleidoscopio di ricchezza e varietà interpretativa con spunti interessanti e particolari, in maniera analoga alla bellezza del diamante che è nel riflesso di luce di ogni sfaccettatura e nel gioco di iridescenza creato dalla miriade dei tagli. La mostra è suddivisa in due parti fondamentali: “Identità” e “Spirito e Materia” che, a loro volta, si suddividono in altre sezioni. Nella parte iniziale della Galleria è offerto un omaggio a due grandi personaggi portoghesi: S. Antonio e Pessoa, successivamente sono esposte le rappresentazioni ispirate al  Portogallo.

Un’altra parte visitabile è nelle antiche mura romane dell’edificio. In questa zona sono prevalenti le opere astratte e materiche, quelle dedicate all’Uomo ed alla Natura; le altre raffigurazioni presentanto un carattere decisamente spirituale e religioso. Nel corso del vernissage è stata presentata anche una pregevole iniziativa editoriale. Si tratta del catalogo che contiene  le opere in mostra con i commenti relativi agli artisti, ai curatori, alle istituzioni ed alle esposizioni ospiti dell’Istituto nel corso del tempo. La mostra, ad ingresso libero, è visitabile fino al 23 dimebre 2017, dal lunedì al sabato, dalle 18 alle 20.

Gli artisti rappresentati, alcuni  arrivati direttamente dall’estero, sono: Martha ALEGRÍA DE VALLADARES, Francesco ASTIASO GARCÍA, Nicole AUÈ, Atelier Aurora, Ricciarda AZZINI, BAKE, Hugo BERNARDO, Paolo BIGELLI, Anca BODEA, Ugo BORGESE, Benhy BRADSHAW COSTELLO, Franca BUSCAGLIA, Luísa CAETANO, Antonella CAPPUCCIO, Claudio CASTIGLIONI, Maria Grazia CECCARONI MOROTTI, Carmine CECOLA, Chema CONCELLÓN, Barbara CONTE, Teresa CORTEZ, Dinora CRUZ, Caterina CUCCHI, Luisa DE AYAU, Ricardo DE CAMPOS, Marta DE CASTRO, Luís DE MATOS, Federica DI CARLO, Vasco D’OREY BOBONE, Teresa D’OREY CAPUCHO, Carlo D’ORTA, Elena FABRIS, Paola FALINI, Claude FORTHOMME, Enrico FRANCHI, Fausto Maria FRANCHI, Melissa FRANKLIN SANCHEZ, Carlo FUSCA, Luciana GALLI, Song GANG, Goffredo GODI, Yasmina HEIDAR, Josué HERNÁNDEZ, Luis LAFORGA, Helena LAPAS, Maria LEAL DA COSTA, Cláudia LOPES, Guillermo LUNA, Danilo MAESTOSI, Franco MALATESTA, Flaminia MANTEGAZZA, António MARQUES, Carlos MARTÍNEZ LÉON, Paulo Alexandre MARTINS, Constança MEIRA, Franco MENOLASCINA, Gregorio MIJARES, Luca MONGO, Leslie NANNE, Pasquale “NERO” GALANTE, Giovanna NOIA, Roberto PACE, Paula PAOUR, Guilherme PARENTE, Erick PENSAMIENTO, Manuela PIMENTEL, Conceição PRAIA, Mónica QUARTIN, Gabriele REINA, Miguel RIBEIRO, Paola ROMANO, Claudio SACCHI, Pedro SALVADOR MENDES, Ricardo SANDOVAL, Violante SARAMAGO MATOS, Rui SERRA, Bela SILVA, Giorgio SOLDI, Gaspar SOUZA LIMA, Tommaso STEGAGNO, Giuseppe SYLOS LABINI, Claudia TASSONI ESTENSE, Karen THOMAS, Patricia TORIELLO, Marie-Laure VAN HISSENHOVEN, Francisco Javier VERDE ALVARADO, Rita VILLANUEVA, Filippo VINARDI, Max WAYNE, Scuola d'Arte e dei Mestieri Nicola Zabaglia.