Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

È già “Febbre Garibaldina” a Mentana: la manifestazione è entrata ufficialmente nel vivo con la macchina organizzativa in pieno fermento per l’evento tanto atteso di domenica 17 aprile.

Dopo le soddisfazioni sia in termini numerici che di gradimento agli occhi degli appassionati di ciclismo amatoriale, la Granfondo La Garibaldina-Cicli Castellaccio-Memorial Arnaldo e Maurizio Ciccolini è attesa quest’anno a ripetere quanto di ottimo è stato fatto da quattro anni a questa parte.

Il celeberrimo museo nazionale della campagna dell’agro romano per la liberazione di Roma, sede di una straordinaria raccolta di cimeli storici nei pressi del complesso monumentale dell’Ara dei caduti garibaldini, è stato la degna cornice della presentazione ufficiale dell’evento che rappresenta la punta di diamante della gloriosa attività del Gruppo Ciclistico Ciccolini Mentana.

Già noti i dettagli tecnici sull’evento articolato nella mediofondo di 82 chilometri e nella granfondo di 134 chilometri, disegnati tra la Sabina Romana e la Sabina Reatina, gli organizzatori Marco Ciccolini e Maurizio Ruggeri si sono soffermati sulla manifestazione vista non solo come evento sportivo ma per far divertire le persone di tutte le età e promuovere il territorio all’insegna del motto “dove si respira la passione” con una particolare attenzione alla sicurezza aderendo alla campagna “Rispetta il Ciclista” promossa da Luigi Maura.

Il marchio Cicli Castellaccio, main sponsor di questa edizione, conferisce valore aggiunto all’intera organizzazione e alla bontà del lavoro svolto del Gruppo Ciclistico Ciccolini Mentana che mantiene sempre più vivo il ricordo di Arnaldo Ciccolini che si è distinto per la passione verso il ciclismo e per i giovani, così per Maurizio Ciccolini che ha unito alla perfezione “il ciclismo, la città di Mentana e la storia di Garibaldi per far nascere La Garibaldina nel 2012”, puntualmente sottolineato dai figli Andrea e Cristiana.

A favore di tutti i partecipanti, saranno previsti ancora una volta ricchi premi (più quelli ad estrazione), un sontuoso pacco gara e ristori eno-gastronomici da far deliziare i palati di tutti i ciclisti.

Il vice sindaco di Mentana, Mario Pandolfi, ha sottolineato come la città è cresciuta a fianco di questa corsa rafforzando ancora la propria presenza a fianco degli organizzatori mentre l’assessore all’ambiente, Arianna Plebani, si è soffermata sulla Garibaldina come grande momento associativo per tutta la città di Mentana per respirare il vero sentimento dello sport.

Non sono mancati gli interventi di Giuseppe Costantini, in rappresentanza del circuito Fantabici (cui la gara di Mentana fa parte come seconda prova), sottolineando il grande richiamo che esercita la manifestazione in così poche edizioni, oltre a quelli di Mauro Tanfi (presidente del comitato provinciale FCI Roma) e Antonio Zanon (ex presidente della Federciclismo Lazio) che si sono soffermati sulla passione e sulla tradizione ciclistica della famiglia Ciccolini, sempre a fianco dei giovani e che ad oggi rappresenta una certezza sul territorio per il movimento ciclistico.

Anche quest’anno la Garibaldina è “con i giovani e per i giovani” dedicando un intero pomeriggio alle categorie giovanissimi sabato 16 aprile con il Baby Cross per bambini e ragazzi dai 7 ai 12 anni di scena al Parco dei Cinque Pini per portare avanti una grande tradizione della famiglia Ciccolini che la vede sempre vicina al ciclismo giovanile.

A mostrare un particolare attaccamento alla Garibaldina anche il commissario tecnico della nazionale italiana di paraciclismo, Mario Valentini, che ha ricordato i più bei momenti con Arnaldo Ciccolini al timone del Gruppo Ciclistico a cavallo degli anni ottanta e novanta, ed anche il noto chef ed attore Paolo Celli che si è calato subito nei panni del condottiero Garibaldi in chiave moderna con la sua eccletticità.

www.gflagaribaldina.it