Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La doppia “W” si pronuncia e si scrive “dabliù”, da qui nasce la denominazione di uno dei centri sportivi più attrezzati ed eleganti della capitale. L’atmosfera estiva e la suggestiva location del Dabliù Eur, in viale Egeo, 98, ha ospitato sabato sera quello che potremmo definire il primo appuntamento mondano post Covid-19 a Roma.

Una splendida occasione per passare una piacevole serata in compagnia di vip e modelle di altissimo livello. Proprio queste ultime sono state le protagoniste incontrastate della serata. Simpatiche, deliziose, professionali e divertenti ma anche molto sensuali, ognuna con la propria particolarità.

Le modelle hanno effettuato tre uscite in passerella. La prima in intimo, con sfumature sexy accennate ma visibili, la seconda in abito da sera, dove hanno potuto sfoggiare tutta la loro eleganza e, l’ultima, visto che ormai siamo in piena stagione balneare, in costume da bagno.

Tra loro, ha spadroneggiato Eleonora D’Annibale, attrice e show girl, nel suo palmares da modella brilla un Miss Intimo e tanti altri riconoscimenti. Ha calpestato diversi palcoscenici teatrali ed ora sta arricchendo la sua esperienza migliorando la sua dizione attraverso un prestigioso corso di recitazione. Altra stella tra le modelle, Valeria Lupi. Molto ambiziosa e vogliosa di entrare a far parte del mondo dello spettacolo. Dotata di grandi capacità interpretative, la sua particolarità più importante è l’espressività. Votata al senso artistico, la sua eleganza nello sfilare è naturale, non ha dovuto lavorarci troppo, una grande dote.

La serata ha avuto anche un risvolto internazionale con la partecipazione della sinuosa, bella e divertente Iacinta Mosnegutu, di origine rumena ma ormai completamente trapiantata in Italia. Visibile la sua professionalità nello sfilare. Le movenze, le pause, i sorrisi sono segni di grande esperienza nel campo.

Samantha Biordi, romana, con un sorriso che colpisce immediatamente, avvenente e soprattutto sensuale. La sua leggerezza nei movimenti a sprazzi diventa regale. Apprezzatissimo il suo “nude look” con trasparenze audaci ben congeniate e molto raffinate. Portamento importante.  

Anna Kornienko è stata la seconda stella internazionale della serata. La sua sfilata in intimo ha fatto rimanere a bocca aperta gli spettatori di sesso maschile. La ballerina russa ha mostrato la sua fisicità con semplicità e naturalezza senza mai sfociare nell’inconsueto. Sempre sorridente e molto fotogenica.

Dulcis in fundo, Valeria Meliota. Imperdibile la sua sfilata in costume da bagno. Portamento, fascino e gran classe. La sua eleganza, espressa particolarmente quando ha indossato un cappello da “vamp”, ha esaltato le sue pose, studiate ma anche molto disinvolte. Il suo sorriso contagioso ha accresciuto la sua bellezza già di per se accentuata…la classe non è acqua!

Le modelle sono state condotte egregiamente dal presentatore della serata Maurizio Ricci che ha animato la scena in modo divertente e piacevole. Da sottolineare che le modelle hanno rubato la scena dal primo momento, togliendo l’appetito ai tantissimi commensali che comodamente seduti hanno potuto godersi uno spettacolo di livello in piena rilassatezza e libertà. La serata è stata allietata dal duo canoro Anna Laura Lelli & Marco Palagiano che ha intrattenuto musicalmente con canzoni di interpreti di prima fascia e con una bravura che poche volte si riscontra nei locali, anche in quelli più famosi e affermati. Nel finale, mantenendo il dovuto distanziamento che impongono le leggi governative relativamente allo stato emergenziale pandemico, il duo canoro ha anche fatto “muovere” (non ballare ndr) i presenti che, a dire il vero, hanno dimostrato una grande cultura civica “ancheggiando” nei modi consentiti dalle normative vigenti. Un plauso a coloro che hanno profuso il servizio ai tavoli che indossavano correttamente le mascherine.

Insomma, una serata estiva per stare insieme, per divertirsi e lasciare alle spalle uno dei momenti più drammatici della nostra esistenza. Sicuramente da riproporre, magari con un concorso a premi, anche se tutte le modelle che hanno partecipato alla serata, grazie alla loro bellezza, si classificherebbero tutte al primo posto a pari merito!