Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Arrivano i primi verdetti nella seconda serata della dodicesima edizione del Mediterraneo Festival Corto di Diamante,  brillantemente presentata dalla giornalista Francesca Magurno, e caratterizzata dalla presenza e dagli interventi dei grandi ospiti che quest’anno partecipano alla rassegna.

L’evento, lo ricordiamo, è finanziato dalla Calabria Film Commission attraverso l’Avviso pubblico per il sostegno alla realizzazione di festival e rassegne cinematografiche e audiovisive in Calabria 2022 oltre che il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Diamante.

Testimonial di questa edizione è l’attrice Eleonora Ivone, presidente di giuria l’attrice Iaia Forte.

A “Ciao Bianca”, opera prima di Daniele Murgia che tocca il tema della mancanza di lavoro, il premio assegnato dalla “Fedic” (Federazione Italiana Cine Club). A premiare il giovane regista sardo è stato un Membro del Direttivo Nazionale Fedic, Enzo Bruno.

Vincitore della sezione “Movie Theatre”  Massimo Popolizio con  “Giovanni Alighieri il fu Dante”. Il regista ha inviato un suo videomessaggio ed è stato premiato dall’attrice Isabel Russinova, neo cittadina onoraria di Diamante e Rodolfo Martinelli Carraresi membro della giuria, che hanno sottolineato il carattere innovativo del Movie Teather, genere che valorizza il teatro attraverso il linguaggio cinematografico.

A raggiungere sul palco Isabel Russinova è stata un’altra amica di lunga data del Mediterraneo Festival Corto, Annalisa Insardà. Le due attrici, intervistate dalla conduttrice,  hanno parlato del progetto legato alla rassegna diamantese: la possibilità di attivare, durante la manifestazione, dei  Workshop dedicati alla recitazione.

Ad affermarsi nella sezione “VideoClip”, “oh Mama mama” per la Regia  di Andrea AglieriFrancesco Idà direttore artistico dell’emittente Radio Digiesse nonché presidente della giuria di sezione, ha consegnato il premio ritirato da Diego Morsari in arte Nino Wolf, il  rapper protagonista del video  di grande impatto e che per i suoi contenuti ha colpito la platea del festival.

Ultimo riconoscimento della serata per la sezione “Scuole Istituzionali” a “Tutù” per la regia di Lorenzo Tiberia, realizzato dal Liceo scientifico Leonardo da Vinci di Bisceglie, premiata  da Rosy Trapa Maestra d’Arte e presidente della giuria di sezione.  L’opera di Tiberi, che tocca con intensità il delicato tema dell’anoressia, ha particolarmente emozionato i presenti alla serata.

Non sono mancati, al microfono di Francesca Magurno, i saluti e le interviste della presidente della giuria Iaia Forte, presente per la seconda volta al Festival, e  della madrina del Festival Eleonora  Ivone. Due interventi particolarmente attesi dal pubblico della serata.

Appuntamento questa sera alle 21,30, nella location del Lungomare G. Mancini (altezza Municipio), per la terza serata che sarà condotta dalla giornalista Caterina Bruno. Scopriremo i premiati come: Miglior Film sezione Animazione; Miglior Fotografia; Miglior Colonna Sonora; Menzione straordinaria e il Miglior Film sezione Docufilm.