Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ieri sera a Diamante (CS) si è svolta la prima serata della X edizione del Mediterraneo Festival Corto, condotta, con grande competenza, dalla giornalista Mariella Perrone, inviata speciale nella trasmissione TONI & Motivi di White Radio.

La rassegna, che si concluderà il prossimo 6 settembre, nonostante le restrizioni dovute alle precauzioni per il Covid-19, è comunque stata allestita con grande coraggio e con grande forza dal Cinercolo Maurizio Grande. La Perrone evidenziava che sono arrivati alla giuria oltre 250 corti da tutto il mondo. Con questi numeri, il Festival ha sfidato la pandemia riuscendo ad oltrepassare i confini nazionali. Grande soddisfazione per gli organizzatori per i molti corti arrivati dall'estero, alcuni dei quali saranno premiati nella serata finale.

In apertura di serata, è stato ricordato ed omaggiato il Maestro Ennio Morricone, che ha fatto tantissimo per il cinema italiano, e che ha saputo trasformare la musica in sentimento con il suo tocco magico. Un omaggio realizzato non attraverso le immagini cinematografiche, ma attraverso le immagini delle locandine dei film e gli addetti ai lavori sanno benissimo come queste locandine sono importantissime per catturare l’attenzione del pubblico.

Sono poi intervenuti: il presidente del Cinercolo Maurizio Grande Ciriaco Astorino ed il vice-sindaco del Comune di Diamante Pino Pascale, che hanno contribuito in modo determinante ad impreziosire la prima uscita del Festival.

La Perrone ha letto poi la sinossi del corto premiato nella serata, che ha vinto la sezione “Scuola cinematografica”, dal titolo “La scintilla”, per la regia di Gabriele Gangemi. Il film è stato proiettato subito dopo. L’attrice Annalisa Insardà ha consegnato al regista una targa artistica con diploma. La pellicola ha commosso il numeroso pubblico presente raccogliendo molti applausi e consensi.

E’Per la consegna del premio al regista Cangemi, è stato invitato anche Giorgio Fabiano, un giovane talento di Diamante che ha studiato cinematografia e che sta collaborando con grandi registi, il quale ha spiegato le motivazioni della scelta del corto premiato, come membro della giuria.

Hanno poi preso la parola l’attrice Annalisa Insardà, l’attrice-regista Isabel Russinova, e l’attore Emanuele Vezzoli, che hanno parlato delle rispettive esperienze di lavoro, e soprattutto delle bellezze paesaggistiche, culturali ed artistiche della Calabria e di Diamante in particolare. In particolare, a Vezzoli è stata consegnata la tessera di socio onorario del Cinercolo Maurizio Grande dal direttore artistico Francesco Presta e dal direttore tecnico Ferdinando Romito. Vezzoli, dopo l'assegnazione di tale riconoscimento, si è cimentato in un monologo che ha suscitato forti emozioni nel pubblico presente. 

In conclusione, ha preso la parola l’assessore al Turismo ed alla Cultura del Comune di Diamante Francesca Amoroso, che ha esaltato il ruolo della donna nella nostra società, poi, tutti i protagonisti della serata, hanno salutato e ringraziato i presenti, dando appuntamento a domani per la seconda serata del Festival.