Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Allacciate le cinture e tenetevi forti per la partenza! E’ questo il grido di battaglia per gli aspiranti avventurosi, per quelli che cercano percorsi turistici alternativi che non siano le solite mete, ma vogliono itinerari adrenalinici.

Di quale destinazione stiamo parlando, che é in grado di solleticare le sensibilità di coloro che, in fondo al loro cuore, si sentono come Indiana Jones o apprezzano lo spirito ribelle di Braveheart? La terra in oggetto ha per protagonista una natura incontaminata, la cui visita é una novità da scoprire, dato che é un’area lontana dai viaggi di massa e da quelli all inclusive in cui tutto é già noto. La risposta delle attrattività d’avventura descritte é la Kamchatka, una località della Russia poco conosciuta dal grande pubblico e che é l’oggetto di una intrigante iniziativa che é stata illustrata negli storici locali del Centro Russo di Scienza e Cultura a Roma.

Il riferimento é al progetto “Fly&Feel: Kamchatka”, di cui pubblichiamo di seguito il comunicato stampa:

Dieci aerei da turismo effettueranno una trasvolata da record dall'Italia alla Kamchatka

La partenza della spedizione “Fly&Feel Kamchatka” è prevista per il 26 giugno 2022. Per la prima volta nella storia della piccola aviazione un gruppo di 10 aerei dell'Aviazione Generale effettuerà un volo di 22.000 km dall'Italia alla Kamchatka tra andata e ritorno. Il più imponente viaggio nella storia della piccola aviazione durerà 26 giorni e sta già rivendicando il record mondiale.

Il progetto è realizzato con il sostegno dell'Agenzia federale per il turismo (Rostourism) e i Governi delle città di Irkutsk, Omsk, Bryansk, Novosibirsk, Kurgan, Tambov, Magadan, della Regione della Kamchatka, nonché delle Repubbliche del Tatarstan, Bashkortostan e Sakha.

Lo scopo principale del tour è quello di divulgare il patrimonio geografico, storico e culturale della Siberia, dell'Estremo Oriente e del Territorio della Kamchatka e il loro potenziale turistico ed economico, rafforzare le partnership tra l'Italia e la Federazione Russa, nonché popolarizzare la piccola aviazione tra il grande pubblico e l'industria aeronautica.

Il team di volo è composto da 35 piloti esperti provenienti da varie città e regioni d'Italia, persone di successo, imprenditori e manager di alto livello di età compresa tra i 40 e i 71 anni.

“A settembre 2021 è iniziato il reclutamento dei partecipanti e l'interesse dei piloti ha superato tutte le nostre aspettative. In un tempo abbastanza breve sono stati reclutati 10 equipaggi, altri 3 sono in lista d'attesa nel caso qualcuno della squadra principale non possa prendere parte al tour. Palermo, Milano, Bergamo, Siracusa, Roma e altre città - il nostro gruppo rappresenta quasi tutta l'Italia, da sud a nord e da est a ovest”, - osserva Denis Losev, il direttore tecnico e l'autore del tour, un pilota esperto con oltre 27 anni di esperienza, membro della Società geografica russa, organizzatore e partecipante delle spedizioni aeree di gruppo Russia-2011, Ucraina-2012 , Russia-2019.

Nei cieli della Russia, i piloti italiani saranno affiancati da un aereo pilotato da un equipaggio di sole donne russe che prenderà parte al raid fino alla Kamchatka.

Tutti i partecipanti del raid sono uniti dall'amore per il viaggio, per la scoperta della cultura e dell'identità dei paesi e delle regioni del mondo, dall'esperienza di voli internazionali in diversi continenti, compresi i voli di gruppo verso la Russia, nonché dal desiderio di espandere i propri orizzonti e vivere esperienze indimenticabili. "Per la maggior parte degli italiani, la Kamchatka è un luogo mistico, del quale sanno esattamente quanto di un buco nero: esiste, ma nessuno l'ha mai visto. Infatti molti nutrono dei dubbi sul fatto che la Kamchatka esista davvero o sia frutto di una fervida immaginazione di qualculcuno. Accertarsi che la Kamchatka sia reale sarà l'obiettivo finale e, si spera, raggiungibile", afferma Losev.

Dopo la partenza gli aerei del progetto "Fly&Feel: Kamchatka" si muoveranno lungo un percorso che è stato accuratamente costruito tenendo conto della lunga distanza, della disponibilità delle infrastrutture necessarie e delle restrizioni esistenti. Il programma di volo includerà le seguenti città: Sopron (Ungheria), Lublin (Polonia), Bryansk, Tambov, Ufa, Kurgan, Omsk, Novosibirsk, Krasnoyarsk, Bratsk, Lensk, Yakutsk, Oymyakon, Magadan, Petropavlovsk-Kamchatsky e Kazan. Sono previste 17 fermate tra andata e ritorno. In alcune città saranno organizzati gli incontri con i rappresentanti delle amministrazioni locali e della comunità imprenditoriale, con i piloti locali, i rappresentanti delle organizzazioni giovanili, nonché le visite guidate per conoscere i luoghi di valore storico e turistico.

Il tour aereo "Fly&Feel Kamchatka" è chiamato ad essere una scoperta assoluta della Russia in termini geografici, etnici, culturali e sociali e aiuterà a comprendere meglio le caratteristiche dell'identità storica della Russia, il suo ruolo speciale e il suo posto nel mondo moderno. Gli organizzatori puntano non solo a stabilire il record mondiale nella nomination "Il volo di gruppo di 10 aerei più lungo dall'Italia alla Kamchatka", ma anche a ricevere un'ampia copertura mediatica sia in Russia che nel mondo, il che svolgerà un ruolo positivo nel miglioramento della conoscenza della geografia della Russia, nonché creerà un precedente per lo sviluppo del turismo scientifico, ecologico ed educativo nelle regioni menzionate della Federazione Russa.

Si prevede di girare un documentario di 5 episodi sull'impresa che sarà trasmesso su Discovery Channel e creare un libro fotografico da collezione, la cui presentazione è prevista per l'autunno del 2022.

Tra le iniziative che già oggi permettono di farsi coinvolgere dallo spirito di Fly&Feel: Kamchatka c’è il sorteggio mensile del “lunch-box del pilota italiano” con i prodotti della tradizione gastronomica italiana che viene spedito direttamente a casa del vincitore. Aggiudicarsi il premio è facile: basta pubblicare su instagram la foto a tema “Italia”, mettere il riferimento dell’account @flyandfeel2022 e mettere l’hashtag #flyandfeel_cheese.

Il progetto Fly&Feel: Kamchatka promette di essere uno degli eventi più importanti nell’agenda delle relazioni italo-russe nel 2022, riunendo in sé i temi come lo sport, il business e le relazioni internazionali. L’accordo finale della miriade degli eventi tematici, avviati dalla Conferenza stampa di gennaio a Lugo, da dove parte il raid, sarà la mostra fotografica e la proiezione del documentario che sarà realizzato durante la spedizione.