Stampa
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La fiducia è uno degli elementi fondamentali che sono alla base delle relazioni tra gli individui e di quelle economiche.

Essa racchiude una predisposizione positiva rispetto a se stessi ed agli altri, oltre che nei confronti del futuro. Un’impresa per conservarla dovrebbe dimostrare di avere, accanto ad una profonda padronanza del proprio settore di attività, anche un’etica. Essa si estrinseca nella Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI) che può essere definita come una specifica politica aziendale in grado di armonizzare le proprie finalità economiche con quelle sociali ed ambientali di un dato territorio in cui opera, nella prospettiva di un benessere anche per le generazioni che verranno.

Si tratta di un impegno che l’azienda assume spontaneamente nei confronti degli stakeholder (“portatori” di interesse, cioè collaboratori, clienti, partner, comunità ed istituzioni territoriali). In concreto sono le azioni che l’impresa attua per produrre un’utilità propria e del sistema in cui agisce. La RSI non dovrebbe essere confusa con una qualche forma di attività promozionale di tipo pubblicitario, al contrario richiede una programmazione attenta ed una conoscenza delle esigenze del territorio di riferimento per potersi tradurre in un piano che consenta all’azienda di essere più competitiva rispetto ad analoghi concorrenti. Solo a queste condizioni rappresenta un vantaggio e non un costo aggiuntivo. Nell’ottica delineata si segnala un’ iniziativa dedicata alla formazione di nuove professionalità digitali di cui vi è una forte domanda delle imprese, ma che non riesce ad essere adeguatamente soddisfatta a breve termine.

Il riferimento è all’Academy di coding (programmazione informatica) promossa da Groupama Assicurazioni in collaborazione con importanti partner internazionali: Codemotion, LUISS ENLABS, Fondazione MAXXI , Softlab, Octo Telematics e Simplon.co. L’Academy denominata “Born2Code”  è stata un successo, nel corso della cerimonia di consegna degli attestati è stato annunciato che più della metà dei giovani talenti partecipanti ha già trovato lavoro. Altre opportunità di impiego potrebbero essere offerte entro breve tempo.  Un’ulteriore possibilità sarà fornita a tutti i partecipanti dalla Groupama Assicurazioni, promotrice del progetto, attraverso l’attivazione di uno sportello di mentoring online.

Il fine è quello di sostenere i giovani nella compilazione dei curriculum e nella preparazione e gestione dei colloqui in modo da agevolare il loro inserimento professionale. In considerazione dell’ottimo risultato raggiunto, la Fondazione MAXXI ha confermato la collaborazione per il 2018. Questo impegno nella formazione di nuove competenze si concretizzerà con l’avvio di due nuovi corsi di cui Matchnews darà imminenti dettagli.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.