Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Rafa Nadal è di nuovo il Re di Roma! Per l’ottava volta conquista il Foro! Una partita dai due volti quella vinta contro Alexander Zverev, campione uscente del torneo.

Il tennista spagnolo nel primo set comincia malissimo concedendo già al primo game il break all’avversario. Da quel momento, tutti hanno pensato ad una partita semplice ed in discesa per il giovane tennista tedesco, ma così non è stato. Rafa ha cominciato a macinare gioco mostrando una forza fisica ed una tecnica di gioco incredibile! Ha rifilato ben sei game di seguito al quotatissimo Zverev! Dopo un exploit del genere, diversamente dalle sensazioni iniziali, in molti hanno pensato che per il tennista spagnolo vincere il trofeo di Roma per l’ottava volta sarebbe stato un gioco da ragazzi. Ma ecco la bellezza di questo straordinario sport!

Nel secondo set la musica cambia totalmente. “Sascha” cambia marcia ed arriva fino ad un parziale di 5 a 0 a suo favore. Nadal sembra annientato. Riesce ad aggiudicarsi un solo game, il set termina con lo stesso punteggio del primo, ma stavolta a favore del tedesco. Nel terzo e decisivo set, la resa dei conti! Il trend positivo del tennista tedesco continua anche se Nadal resta nel match. Nel quarto gioco Zverev ottiene il break…ma comincia a piovere. Probabilmente, dopo due sospensioni dell’incontro per pioggia, soprattutto dopo la seconda interruzione durata 50 minuti, il match cambia di nuovo il suo corso. Al rientro in campo si ricomincia a giocare con un parziale di 3 a 2 a favore del tennista tedesco. Un Nadal super concentrato non permette più a Zverev di aggiudicarsi un game! Rifila quattro game di seguito al suo avversario e conquista per l’ottava volta il Foro italico tra il tripudio dei suoi fan!  Durante le premiazioni i due protagonisti hanno dichiarato: Nadal “Voglio innanzitutto fare i complimenti ad Alexander, perché sta giocando una grande stagione. Ho vinto grazie a pochi punti decisivi, è stato un match molto difficile. Ringrazio tutti coloro che rendono possibile questo torneo, uno dei più belli del mondo. Ho vinto qui la prima volta nel 2005, è uno dei ricordi più belli della mia carriera. Avere questa coppa nelle mie mani tanti anni dopo è veramente speciale. Grazie ancora al mio team, alla mia famiglia e alla gente che rende questo un evento unico. Grazie e arrivederci all’anno prossimo” – Zverev rivolgendosi a Nadal: “Sei un campione straordinario, l’hai dimostrato anche stasera”.

Nella finale femminile Elina Svitolina si conferma la Regina del Foro per il secondo anno consecutivo. Un match senza storia quello che la giovane ucraina si è aggiudicato contro quella che era considerata la favorita, la rumena Simona Halep #1 del mondo! Stessa finale dello scorso anno e stesso epilogo. Probabilmente per la #1 del ranking WTA ha pesato lo sforzo profuso nel corso della combattuta semifinale contro Maria Sharapova che non le ha permesso di giungere alla finale nelle condizioni fisiche ideali. Il primo set termina in appena 19 minuti, 6 a 0 in favore della tennista ucraina. Nel secondo set la Halep prova a reagire, ma ormai il match ha già il suo percorso. Sul 3 a 2 in favore della Svitolina, la tennista rumena chiede un trattamento medico. Al rientro dagli spogliatoi però la musica non cambia. La Svitolina si aggiudica il proprio servizio e si porta sul 4 a 2, al successivo cambio di campo serve per il match sul 5 a 4. Questo il punteggio finale che le permette di vincere per la seconda volta consecutiva il torneo del Foro: 60 64.

Cala il sipario sulla 75esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia. In sala stampa aleggia un po’ di tristezza…ma il grande tennis continua con due grandi appuntamenti: Roland Garros e Wimbledon!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.