Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Dopo il successo di Fognini gli appassionati di tennis si sono dedicati a seguire i campioni negli incontri che la giornata ha proposto.

Nel torneo maschile da rilevare il facile quanto inaspettato successo di Nishikori su Ferrer, più che altro per il modo con cui il giapponese si è imposto (7/5 6/2). Lo spagnolo, notoriamente un guastafeste e avversario ostico, ha ceduto facilmente il passaggio del turno al al n. 6 del mondo, probabilmente in una forma fisica migliore.

A seguire, Nadal gioca solo tre game, tutti a suo favore, contro il connazionale Almagro vittima di un infortunio. Il campione maiorchino, dopo le fatiche di Madrid ed il successo conseguito in finale, ha così avuto una grande opportunità di riposare ulteriormente e passare il turno senza alcun dispendio di energie per presentarsi ancora più in forma per il prosieguo del torneo. Dalla sua parte del tabellone sembrerebbe insidiarlo solo Novak Djokovic che nel primo turno, contro il naturalizzato britannico Bedene, ha faticato non poco, mostrando una forma fisica alquanto precaria che ha generato anche errori tecnici evidenti ed inconsueti per un ex n. 1 del mondo.

Da segnalare la bella ed emozionante la vittoria di Del Potro contro Edmund (7/5 6/4). L'argentino, amatissimo dal pubblico del Foro, dopo l'infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per molto tempo, sta ritrovando la forma migliore.

Nel torneo femminile da rilevare il ritiro per infortunio della Sharapova, che esce di scena. Prestazioni importanti della Pliskova e di Venus Williams che con la Halep e la Muguruza restano le favorite per la vittoria finale soprattutto dopo l’uscita della n. 1 del ranking WTA, la tedesca Kerber che ha seguito il destino di Andy Murray. 

Guarda il programma di oggi