Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

E’ pur vero che siamo all’inizio del torneo, ma la terza giornata al Foro, fino ad oggi, è stata quella più favorevole per i colori azzurri.

Roma - Ben tre giovani tennisti italiani, provenienti dalle prequalificazioni, sono riusciti a passare chi, il loro turno di qualificazione: Andrea Arnaboldi, Thomas Fabbiano, e chi addirittura il primo turno del tabellone: Matteo Donati. Quest’ultimo è sicuramente colui che è riuscito nell'impresa più difficile, quella di battere, anche con una certa autorevolezza (26 61 64), il n. 49 nel mondo, il colombiano Giraldo, conosciuto nel circuito come giocatore molto ostico.

 Il 20enne alessandrino passa così al secondo turno! in conferenza stampa si è mostrato più soddisfatto che incredulo, ma mai spavaldo, come se fosse già a conoscenza delle sue possibilità di passare il turno. Alla domanda del nostro inviato al Foro “…quale giocatore preferisci e a chi ti ispiri quando sei in campo?” - il giovane tennista ha risposto - “…a me piace molto Andy Murray, ma so che per arrivare a lui dovrò lavorare tanto”. Piene di curiosità le altre domande poste in conferenza basate principalmente su una più approfondita conoscenza, anche familiare, del giovane tennista piemontese. Nel secondo turno dovrà affrontare una partita shock contro Tomas Berdich, n. 6 del mondo, ma lui non sembra avere particolari timori anche se è al corrente che il rispetto per l’avversario, soprattutto in questi casi, è doveroso.

Tornando agli altri che hanno brillantemente passato il loro turno di qualificazione, Andrea Arnaboldi, tennista milanese già 27enne, ha superato (63 64) in un derby tutto italiano, il connazionale Stefano Napolitano anche lui piemontese, di Biella, ed anche lui 20enne come Donati, ma la sua sorte è stata certamente meno fortunata. Il terzo italiano che passa dalle qualificazioni al primo turno è Thomas Fabbiano, il 26enne pugliese, di Grottaglie, in un avvincente match, ha eliminato il russo Rublev in due set (76 63).

Coloro che invece hanno lasciato la terra rossa del Foro anzitempo, sconfitti al primo turno, sono: Luca Vanni, battuto dallo spagnolo di grande esperienza Almagro (64 63) e Federico Gaio, eliminato dall’argentino Mayer (63 64), mentre Mager esce sconfitto dal turno di qualificazione ad opera del turco Ilhan (64 75). Tra i big fuori già al primo turno fanno notizia le sconfitte del lettone Gulbis ad opera del ceco Vesely (67 63 36) e del ceco Rosol ad opera del francese Chardy (67 46).

Molto movimento all’interno del Parco del Foro Italico nel quale cominciano a farsi vedere i big che saranno protagonisti sin da domani in un programma già molto interessante, in primis il debutto al centrale della nostra Sara Errani che dovrà affrontare un match già pieno di difficoltà contro la slovacca Hantuchova.

Infine, da segnalare due conferenze stampa che Matchnews ha seguito molto da vicino, quella con la Sharapova e quella con la Makarova, nella quale il nostro inviato ha posto anche una domanda sul possibile incontro al secondo turno con la russa Kuznetsova che nella finale odierna del Mutua Madrid Open è stata sconfitta dalla ceca Kvitova , ma che rappresenta sempre una temibile avversaria.

Clicca qui per consultare il programma di domani 11 maggio 2015

Per le news dai campi del Foro Italico, ascolta ogni giorno in diretta alle ore 15,00 l'inviato di Matchnews sul canale YouTube di ROMAWEB Channel/Canale Zero TV ch. 112. 

Guarda le foto della terza giornata al Foro di Matchnews: