Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Nella seconda giornata del torneo di Roma sono stati tre i protagonisti principali.

Il primo, è stato certamente il gran caldo che ha imperversato sul Foro da mattina a sera, elemento per alcuni estremamente positivo e funzionale a rendere ancora più piacevole il torneo.

Il secondo, la chiusura delle qualificazioni che hanno finalmente permesso al main draw di completarsi, domani, infatti, si comincerà alle 11,00 con il primo turno.

Nel torneo maschile, per i colori azzurri è andata piuttosto bene.

Passano a far parte del tabellone del torneo maschile Arnaboldi, Mager, Fabbiano e Napolitano, niente da fare invece per Cecchinato, Marcora, Caruso e Quinzi. Particolarmente seguito il match di quest’ultimo giocato in un Pietrangeli già tutto esaurito in ogni ordine di posto. E pensare che siamo ancora nelle giornate delle qualificazioni!  

Meno bene è andata nel torneo femminile. Nessuna tennista azzurra in lizza è riuscita a passare. Fuori la Dentoni, la Barbieri e la Paolini che è stata l’unica delle tre ad aver portato l’avversaria almeno a disputare il terzo set.

Il terzo protagonista della giornata è stato Novak Djokovic che ha deliziato i suoi fan con saluti affettuosi e parole che hanno lasciato il segno. Il serbo, n. 1 del mondo, ha dichiarato di sentirsi a casa quando viene a Roma e di provare un sentimento che non avverte da nessun’altra parte del mondo, la fraternità.

Molto seguite anche le conferenze stampa di Fognini, Bolelli e di Sara Errani. Per quest’ultima, Inevitabili le domande sullo scioglimento della coppia di doppio Errani/Vinci che per anni ha fatto sognare tutta l’Italia del tennis. La n. 15 del mondo ha dichiarato che in questo particolare momento della sua carriera ha bisogno di curare di più la sua tecnica da tennista di singolo, di cercare di arrivare alla massima forma e, conseguentemente, di raggiungere, in questa specialità, risultati significativi.

L’ultima domanda posta all’azzurra in conferenza stampa è stata proprio di Matchnews. L’inviato della testata romana online, premettendo che il sorteggio del primo turno è stato particolarmente ostico, ha chiesto alla tennista bolognese: “…il debutto sarà più difficile per te o per la Hantuchova?”  – Sara ha risposto – “Non saprei proprio dirlo, di certo questo di Roma è un torneo fortissimo come livello in cui non esistono partite facili fin dai primi turni, pazzeschi, con confronti veramente tosti”.

A fine giornata non resta che aspettare quella di domani che nel primo turno del torneo ci presenterà incontri molto interessanti. Nel maschile in campo ben sette italiani provenienti dalle qualificazioni. Di cui due si affronteranno al Pietrangeli in un avvincente derby (Arnaboldi vs Napolitano), altri due, Mager e Fabbiano, si giocheranno il passaggio del turno sui campi del “ground”, mentre tre esordiranno al Campo Centrale: Donati vs Giraldo, Gaio vs Mayer e Vanni contro l’intramontabile Almagro.

Clicca qui per consultare il programma di domani 10 maggio 2015

Guarda le foto della seconda giornata al Foro di Matchnews: