Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Cristiano Minighini: “Lemon Bowl un grande appuntamento per tutti", Matteo Baldini: "Torneo occasione di confronto"

Il Lemon Bowl non si ferma nemmeno l’ultimo giorno dell’anno. Sono scesi in campo 128 ragazzi per un totale di 64 incontri valevoli per la quinta giornata di qualificazioni. Nella categoria under 12 femminile strappano il pass per il main draw Gaia Mais e Nicole Andrea Molaro (fresca vincitrice del Circuito Junior Next Gen under 10), mentre nell’under 10 maschile avanza Alessandro Betti.

Cristiano Minighini: “Qui per verificare i progressi dei ragazzi”. Un passato al Lemon Bowl da giocatore, Cristiano Minighini torna ancora una volta sui campi dello storico torneo capitolino. “Come sempre partecipiamo in massa a questa splendida manifestazione – ha dichiarato il Maestro Nazionale dello Sporting Eur -, giunta ormai alla trentacinquesima edizione. Ho splendidi ricordi di quando ero ragazzo ed ogni anno è sempre un’emozione diversa. Ci teniamo tutti ad essere qui, giocatori ed allenatori. Per noi maestri è un’occasione unica per vedere i ragazzi in azione e verificare i loro progressi dopo i primi tre mesi di lavoro”. Alcune considerazioni anche sulla Coppa D’Inverno appena disputata a Tirrenia dalle migliori quattro regioni d’Italia (Liguria, Marche, Lazio e Veneto). “È stata una competizione interessante sotto tutti i punti di vista, in cui i migliori 2005 e 2006 hanno messo in mostra tutte le loro qualità. Da capitano non posso che fare i complimenti ai ragazzi per la conquista del terzo posto”.

Matteo Baldini: “Prima volta al Lemon Bowl, ambiente fantastico”. Un’occasione unica per giocare, crescere e conoscere tante nuove persone. Matteo Baldini, giovane maestro marchigiano in trasferta, traccia un bilancio della sua esperienza con i ragazzi. “Per me è la prima volta e devo ammettere che sono rimasto favorevolmente sorpreso. Sono più emozionato io rispetto ai giocatori. L’ambiente è fantastico e stimolante, mi piace tutto di questo torneo. C’è la possibilità di conoscere alunni e maestri provenienti da ogni parte d’Italia, scambiarsi opinioni e confrontare le diverse modalità di allenamento adoperate”. Infine un monito importante per tutti gli allenatori. “Oltre al risultato è nostro dovere accertare che i ragazzi crescano secondo i sani valori dello sport, imparando a perdere ma soprattutto a vincere”.

Il 1 gennaio 2019, termineranno le qualificazioni. I match avranno inizio a partire dalle ore 12.00.

Tutte le informazioni, le foto e i commenti delle passate edizioni del torneo sono disponibili sul sito web ufficiale: www.lemonbowl.it