Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il neoacquisto giallorosso Ervin Zukanovic ha rilasciato un'intervista all'emittente ufficiale dell'AS Roma.

Ieri sei stato a cena con i  tuoi nuovi compagni, cosa ti hanno detto?

Avevo già parlato con Pjanic e Džeko, ieri quando sono arrivato siamo stati insieme. Oggi è una grande giornata per me. Sono molto contento, dopo due giorni stressanti. Ora sono molto felice, voglio stare bene con la squadra, domani c'è subito una partita importante contro il Frosinone.

Hai già giocato insieme a Džeko, oltre che in Nazionale.

Da piccoli siamo cresciuti nella stessa squadra in Bosnia (lo Željezničar, ndr), poi le nostre strade si sono divise, ora siamo insieme qui e in Nazionale, è una bella cosa. Edin è un bravo ragazzo, mi sta aiutando e speriamo di fare bene entrambi.

Ti possiamo già considerare un amico dei tifosi della Roma, visto che hai segnato alla Lazio. Sai quanto conta il derby?

Si, è stato bello ma adesso non penso al derby, domani c'è una partita importante da vincere per i tre punti, poi vediamo cosa succede, ma ragioniamo giorno per giorno.

Dove preferisci giocare?

Questo lo deciderà il mister. Con il Chievo e la Sampdoria ho giocato come centrale in una difesa a 3 o a 4 ma anche come terzino.

Cosa pensi di dare a questa squadra?

Soprattutto la personalità, mi piace giocare la palla, non ho paura. Voglio provare a crescere e fare bene per questa squadra.

Cosa ti ha detto Sabatini?

Mi ha dato il benvenuto. Ora ci sono tante cose su cui lavorare, sono veramente concentrato sulla partita di domani.

Cosa ti ha detto Spalletti?

Ho parlato con lui quando sono arrivato, lui si aspetta belle cose da me. 

Cosa è mancato alla Bosnia per qualificarsi agli Europei?

Noi avevamo più qualità dell'Irlanda ma il calcio non è solo questo, conta anche la mentalità e la voglia e loro volevano l'Europeo più di noi.

Vuoi mandare saluto ai tifosi giallorossi?

Forza Roma!