Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Settimana positiva per la Roma giallorossa.

Roma - Dopo il ritorno dei nazionali e la conseguente ricomposizione del gruppo, Garcia ha potuto chiarificarsi le idee e fare il punto della situazione. Le notizie più positive arrivano dal reparto infortuni: Dzeko, Manolas, Castan e Rudiger sembrano essere pronti a tornare in campo già contro l’Empoli.

Ci sarà invece ancora da attendere per Totti, che secondo i programmi tornerà disponibile per Fiorentina-Roma, e Keita, per il quale i tempi di recupero sembrano ancora lunghi, probabilmente riuscirà a tornare in campo solo per metà novembre. Strootman, che ha rinnovato il contratto fino al 2019, sembra invece essere entrato in una nuova fase di recupero che potrebbe riportarlo in campo già a metà di questa stagione.

Per l’incontro casalingo contro l’Empoli continuano le proteste degli abbonati della Curva Sud, che hanno deciso anche questa volta di disertare l’evento per opporsi alla decisione di dividere il settore in due aree separate da barriere. Per seguire la partita i tifosi aderenti si riuniranno presso un campo sportivo in zona Tiburtina. Il presidente James Pallota ha parlato di questa situazione in un botta e risposta su Facebook con i tifosi giallorossi, ai quali ha espresso massima solidarietà criticando il fatto che il provvedimento non è stato adottato in maniera univoca in tutte le curve d’Italia, ma ha coinvolto solo poche tifoserie. Secondo il presidente giallorosso la squadra, che deve fare a meno di un tifo appassionato e caratterizzante come quello tipico della curva sud, è stata ingiustamente privata di una componente fondamentale nelle partite casalinghe, che poteva favorire i giallorossi nelle vittorie.

Nella conferenza stampa tipica del prepartita Garcia, incalzato sulla questione scudetto, ha spronato i suoi ragazzi invitandoli a vincere ad ogni costo contro i toscani, senza cadere nel solito errore di sottovalutare l’avversario, e a ribaltare i pronostici che per ora danno ancora la Juventus come favorita al titolo. Quello che per ora manca alla squadra, secondo l’allenatore, è un equilibrio tra fase difensiva e fase offensiva, molto spesso i giocatori si concentrano su quest’ultima e trascurano l’importanza di un reparto difensivo ben strutturato. A questo fine saranno sicuramente importanti i recuperi di Castan e Rudiger, che consentiranno a De Rossi di tornare a centrocampo nel ruolo di regista, in modo da poter sostituire Keita. La formazione che vedremo in campo sarà probabilmente molto simile a quella vista contro il Palermo: Szczezny tra i pali; Maicon, Manolas, Rudiger e Digne in fase difensiva; Pjanic e De Rossi a centrocampo; Florenzi, Salah e Iago Falque alle spalle di Gervinho in fase d’attacco. Dopo la buona, ma non ancora convincente, prestazione contro il Palermo i giocatori e l’allenatore hanno tutti gli occhi puntati addosso, gli occhi di chi deve stabilire se la perfomance contro i rosanero è stata un’illusoria parentesi o l’inizio, con un po’ di ritardo, di una sfavillante stagione.