Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La redazione di Matchnews ha avuto modo di interloquire con l'entourage di Manolo Gabbiadini e con fonti vicinissime alla Sampdoria per parlare approfonditamente del futuro del numero 23.

Il centravanti azzurro ha firmato il 23 Marzo del 2021 il suo prolungamento di contratto con la Doria fino al 30 Giugno del 2026 ad 1.1 milioni netti a stagione; un quinquennale a 5.5 milioni totali quindi che si traduce in un investimento di, circa, 11 milioni per i liguri da ammortizzare in altrettanti anni. In estate il calciatore è stato cercato da diversi club italiani ed europei ma ha rispedito al mittente tutte le offerte giunte per proseguire il suo rapporto con la compagine allenata da Claudio Ranieri. La Player Management SRL sembra abbia ricevuto, però, due proposte per la prossima stagione: la prima dalla Dinamo Mosca e la seconda dal Torino (in cerca di un attaccante che faccia fare il cambio di passo a tutti gli amaranto).

In questa stagione, il classe 91, ha segnato 2 reti in Serie a dispensando 2 assist in 12 presenze prendendo parte, solamente, al 9% delle reti totali realizzate dai blucerchiati. Il mancino di Calcinate non partirebbe, però, per meno di 7 milioni (a fronte dei 12 milioni spesi per lui nella stagione 18/19 quando il patron Ferrero lo strappò al Southampton. Dal suo primo anno di attività il ragazzo ha mosso, solo per il suo cartellino, circa 65 milioni di euro. Fonti interne ci assicurano come Gabbiadini abbia tutta l'intenzione di rimanere a Genova e di come la dirigenza voglia assolutamente tenere il ragazzo, a meno che non arrivino al Ferraris offerte strabilianti. Ricordiamo, inoltre, che i marinai hanno un cash flow del trading degli atleti negativo di 4.30 milioni di euro.