Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La proprietà rosso-nera ha deciso di troncare qualsiasi discorso con il dirigente calcistico Ralf Rangnick. Il dialogo è stato aperto mesi e mesi fa, quando il DS della Red Bull stava tessendo la tela per il nuovo Milan, l'ennesimo progetto da cominciare. Le sue richieste erano facili: la direzione tecnica dell'intera compagine e la guida della prima squadra; sia i pre-accordi che alcuni documenti hanno visto la firma di tutte le parti in causa ma i risultati positivi delle ultime uscite e l'amalgama morale che ruota dentro il Diavolo hanno fattonsí che il fondo Elliot contattase Rangnick e gli proponesse il ruolo da DS lasciando Pioli al timone del Milan.

Questa decisione ha mandato il tedesco su tutte le fuorie ed adesso pretende, come giusto che sia, un indennizzo di almeno 3 milioni di euro. Questa decisione vede la firma di Pioli ed il relativo rinnovo fino al 2022, Maldini come DS e Massara come DT. Si prosegue, dunque, sulla linea improntata quest'anno con delle modifiche al mercato che verrà. Zlatan Ibrahimovic valuterà con più calma il suo futuro, anche se l'anno venturo avrà quasi 40 anni e diversi colpi in canna potrebbero svanire nel nulla. Solo il campo potrà dire se questa è stata una scelta corretta. 2022, Maldini come DS e Massara come DT. Si prosegue, dunque, sulla linea improntata quest'anno con delle modifiche al mercato che verrà. Ibrahimovic valuterà con più calma il suo futuro, anche se l'anno venturo avrà quasi 40 anni e diversi colpi in canna potrebbero svanire nel nulla. Solo il campo potrà dire se questa è stata una scelta corretta