Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La squadra che più di tutte quante ha visto il massimo splendore in questi ultimi anni viene dalla Catalogna, quel piccolo territorio che spesso e volentieri ha espresso moti rivoluzionari contro il regno spagnolo. Ci siamo chiesti, dunque, come mai il Barcellona ha riscosso così tanto successo oltre ad avere in rosa uno dei giocatori più grandi della storia.

Il segreto risiede nella mentalità ed in un progetto in grado di omologare l'undici titolare della prima squadra a tutte le categorie. Si è insediato un dettame classico, denominato tiki taka, ovvero un 4-3-3 dove gli interpreti sono in grado di interpretare il ruolo in maniera efficace ed efficiente in cui i giocatori, in fase di impostazione e costruzione, tenevano il possesso palla per più tempo possibile. Victor Valdes, Abidal e Maxwell sulle corsie interne con Pique e Puyol al centro; Sergio Busquets in mediana con Iniesta e Xavi come mezz'ali; tridente pazzesco con Ronaldinho, Eto'o e Messi.

I loro sostituti venivano e vengono costruiti in rosa. Come il fordismo insegna, l'importante è la definizione del ruolo così da poterlo applicare con la persona più adeguata, ed ecco qui che dalla cantera nacquero i famosi Giovani Dos Santos, Bojan, Pedro e Thiago Alcantara; tutti in grado di applicare alla lettera lo stesso schema e lo stesso stile di gioco. In poche parole, anche un esordiente della scuola calcio avrà lo stesso compito di un blaugrana che milita in Liga. Tutto deve convergere alla prima squadra e, al momento del bisogno, si andava a prendere il giocatore sostituto e così via... Il mercato è stato improntato con questa linea di pensiero ed è per questo che vennero comprati i vari Henry, Neymar, Jordi Alba e Suarez. Tutto ciò è stato traslato in Inghilterra, dove un certo Manchester City ha sottoscritto il contratto ad uno dei migliori allenatori di tutti i tempi: Pep Guardiola, catalano da sempre. Manchester City, New York City, Melbourne City, Yokohama Marinos, Girona, Montevideo, Sichuan Jiuniu e Mumbay City hanno omologato tutto questo ad unico stile ed appartengono alla City Football Group. Sarà la chiave di volta del futuro? Il campo darà le risposte, se i citizens arriveranno dove sono arrivati i blaugrana sarà, anche, merito del Barcellona.