Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

E’ la quinta giornata di andata, all’Olimpico si presenta l’Atalanta, notoriamente squadra ostica per i giallorossi. In campionato la Roma si trova un punto avanti mentre in Europa le due squadre hanno ottenuto risultati diversi.

La Roma viene da un risultato esaltante in Europa League (4-0 contro l’Istanbul Basaksehir) mentre i bergamaschi sono reduci da una batosta nella loro prima uscita in Champions League (0-4 contro la Dinamo Zagabria). Mister Fonseca ha dato nuova vitalità alla squadra capitolina. Oggi è la volta dell’esordio di Chris Smalling. L’ex Manchester United si posiziona al centro della difesa, confermati anche Kolarov e Fazio con l’innesto di Spinazzola che permette di far avanzare Capitan Florenzi. Davanti Zaniolo e Dzeko "coperti" da Pellegrini, Cristante e Veretout. Tra i pali Pau Lopez. Mister Gasperini tiene in panchina il temibile Duvan Zapata, ma pronto ad entrare per l’occasione. Costretto al turn over per l’impegno in Champions rispetto a domenica scorsa si vedono in campo l’ex giallorosso Simon Kjaer e Josip Ilicic, sempre in palla contro la Roma.

Inizia la partita. La Roma preme sull’acceleratore sin dai primi istanti. Velocità e precisione nei passaggi con costante possesso palla, questa la ricetta di mister Fonseca. L’Atalanta non è certo squadra che resta a guardare e contrasta i giallorossi con ripartenze fulminanti. Smalling dimostra subito sicurezza e prende le redini della difesa che si dispone a tre, ma dopo il decimo minuto mister Fonseca dà indicazioni di posizionarsi a cinque con Spinazzola a sinistra e Florenzi indietreggia a destra. Al 17’ bella incursione di Spinazzola che arriva fino all’interno dell’area avversaria dove viene però stoppato da Palomino. Al 20’ ci prova il Papu Gomez ad impensierire la difesa giallorossa, ma Pau Lopez è ben posizionato tra i pali e blocca con sicurezza il pallone. Al 32’ buona occasione per Dzeko, bravo Gollini a neutralizzare l’insidioso diagonale del serbo. Al 36’ tiro di Ilicic, ma la palla esce di poco a lato della porta giallorossa. Con due minuti di recupero si chiude a reti inviolate un primo tempo equilibrato. Grande dispendio di energie da parte dei giallorossi e pragmatismo degli ospiti che con un asfissiante pressing alto non consentono di far avviare la manovra alla Roma che è costretta ad utilizzare i lanci lunghi per la torre di Dzeko.

La seconda frazione di gioco inizia con l’Atalanta più ordinata e votata all’attacco. I giallorossi sembrano rimasti con la mente negli spogliatoi. E’ a centrocampo che i bergamaschi risultano in superiorità numerica. I giallorossi mostrano inefficacia nelle ripartenze e poche idee. Al 54’ sterile azione solitaria di Dzeko, per Gollini non è un problema bloccare il suo tiro. Al 56’ mister Fonseca corre ai ripari sostituendo Spinazzola con Juan Jesus dando maggior respiro alla difesa. Al 59’ Zaniolo si divora una grande occasione. Ottimamente lanciato da Pellegrini, si libera anche di Gollini, ma pochi istanti prima del calcio in rete viene stoppato da… Un minuto dopo anche mister Gasperini opera una sostituzione importante dimostrando di voler vincere la partita, esce Ilicic al suo posto Duvan Zapata. Passano i minuti e l’Atalanta diventa sempre più pericolosa. Ancora un cambio per i giallorossi al 65’, fuori Zaniolo dentro Mkhitaryan. Dzeko è isolato in avanti, alla Roma manca il collante tra centrocampo e attacco. Al 70’ ghiotta occasione per i bergamaschi. Gomez crossa al centro, incornata di Palomino che esce di pochissimo a lato. Al 71’ arriva il goal dell’Atalanta. Assist di Freuler per Zapata che mette la palla nell’angolo alto dove Pau Lopez non può arrivare. Decorso inevitabile per la situazione in campo. La Roma è schiacciata nella sua metà campo e rischia continuamente il raddoppio degli ospiti. Fonseca al 76’ sostituisce Fazio con Kalinic rischiando il tutto per tutto. Per l'Atalanta al 79’ Gosens per Malinovskyl. I giallorossi si muovono in campo con stanchezza, l’Atalanta è invece briosa e controlla facilmente la partita. All’87’ palo di Zapata. Mister Gasperini sostituisce all'88' per far respirare i suoi ragazzi Gomez con Pasalic, ma due minuti dopo, al 90’ arriva il raddoppio dell’Atalanta con De Roon che grazie all'assist proprio di Pasalic, appena entrato in campo, batte Lopez con un facile colpo di testa. La Roma è al tappeto! Dopo tre minuti di recupero l’arbitro Irrati chiude le ostilità.  

Arriva la prima sconfitta per i giallorossi. I tifosi credevano in una squadra che potesse dire la sua in campionato in considerazione dei risultati di certo non esaltanti delle prime giornate, ma comunque che davano adito a qualche speranza in più. Amara sconfitta che relega i giallorossi a rincorrere le tante squadre che si trovano davanti. Ancora tanto lavoro per Fonseca, la sua squadra è stata sopraffatta dall’ordine tattico e dalla condizione fisica ottimale della squadra guidata da un super Gasperini sempre più vincente!