Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il posticipo dell’ottava giornata, l’ultima prima della sosta (ancora?!), ci regala un match ad alta intensità con una Spal in grado di avere il pallino della partita in mano per la maggior parte del tempo.

Un Lazzari scatenato riesce a seminare il panico sulla corsia esterna. Ferraresi frenati dal rigore sbagliato di Antenucci, dai miracoli di Handanovic (uno dei portieri più sottovalutati in circolazione, eppure uno dei più forti in Europa) e dall’incisività di Icardi (in grado di mettere a segno una doppietta con una cattiveria incredibile). Spallata dunque alle romane che vincono, seppur soffrendo, contro due toscane (la Roma contro l’Empoli e la Lazio contro la Fiorentina).

Impresa del Parma che senza Gervinho ed Inglese vince nella Zena calcistica per 3 a 1. Medesimo risultato per il Milan, che vince in casa contro un Chievo palesemente fuori condizione psicologica. Il Napoli risponde alla vittoria della Juve, anch’essi con uno score identico: 2 a 0. Ad Ottobre i piemontesi sono già a + 6 dalle inseguitrici, che aspettano una débâcle che mai come quest’anno sembra una remota possbilità.