Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Settimana pessima per i giallorossi. Come in ogni campionato che si rispetti, è iniziata una fase critica anche per la Roma. Quella fase inevitabile a cui vanno incontro prima o poi, fisiologicamente, quasi tutte le squadre. Non è quindi tanto degno di nota il fatto che gli uomini di Spalletti vi siano entrati, ma sarà sicuramente degno di nota come ne usciranno, e se riusciranno a non gettare al vento la stagione dopo un ottimo inizio.

I primi segni di tentennamento per i giallorossi sono arrivati durante il derby di Coppa Italia. La squadra infatti, complice anche una formazione forse non delle migliori, hanno affrontato l’incontro in maniera spenta e subendo troppo dagli avversari, che hanno improntato la partita poco sull’attacco e molto sulla difesa.

La Lazio, che non vinceva dalla finale di Coppa Italia del 2013, è riuscita, senza molto sforzo e in una partita piuttosto spenta, ad asfaltare con un 2-0 una squadra che sembrava la brutta copia di quella vista a San Siro. Una Roma brutta, senza idee, senza grinta, con buchi enormi in difesa, che non ha creduto minimamente di poter vincere.

Dopo aver affrontato il derby per la Roma c’è stata un’altra partita estremamente insidiosa: quella contro il Napoli. Nonostante l’incontro dovesse essere utile a ripartire, i giallorossi hanno mostrato di non essere riusciti ad archiviare l’episodio contro Lazio, e hanno incassato 2 goal dai partenopei. Anche in questo caso, in uno stadio praticamente semivuoto, si è assistito ad una partita lenta e con pochi colpi di scena. Il Napoli però, a differenza della Roma, è riuscito a trovare spazio, che unito ad una sempre necessaria dose di fortuna, l’ha portato a vincere con un 2-1. Di questo risultato, oltre ovviamente al Napoli, beneficia moltissimo la Juventus, che vede la Roma allontanarsi dalla vetta, e può quindi lottare in solitaria per la vincita del tricolore.

Per superare questo momento di crisi la Roma ha due possibilità importanti. Il primo appuntamento è fissato per il 9 marzo contro il Lione, per la sfida di Europa League. I giallorossi voleranno in Francia per disputare gli ottavi di finale. L’occasione è fondamentale per ritirare sul il morale all’ambiente e per poter ancora sperare, nonostante sia difficile, in un trofeo. Per quel che riguarda la Serie A invece ad attendere gli uomini di Spalletti c’è il Palermo. Nonostante la vetta sia ormai persa, l’obbiettivo da inseguire è quello del secondo posto, in modo da guadagnare la qualificazione diretta in Champions League.

 

Nuove evoluzioni per quel che riguarda la questione stadio. Nonostante il no iniziale si è finalmente giunti ad un accordo per quel che riguarda la costruzione dell’impianto. Il movimento 5 stelle per fare chiarezza ha pubblicato un video su Facebook nel quale spiega il progetto. L’intervento più significativo è la riduzione delle cubature che passeranno dagli 1,1 milioni previsti dalla giunta di Marino, a 598 mila metri cubi. Nello specifico sono state eliminate le torri e gli edifici privati del business park. Ci saranno incrementi anche per le infrastrutture, verrà migliorata la via del mare fino a Marconi, e verrà creato un ponte pedonale ciclabile che collegherà la zona alla stazione della Magliana.