Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Continua il periodo positivo dei giallorossi, che macinano nuove vittorie in serie a, salvaguardando il secondo posto. Solo un punto li separa dai bianconeri, ed ogni incontro è più che mai importante in una lotta scudetto all’ultimo sangue. 

Ad attendere la Roma in questa domenica di campionato c’è la Sampdoria, alle 15,00 allo stadio Ferraris. Un campo sempre delicato, su cui è molto difficile fare pronostici. Nell’ultima ventina d’anni i risultati sono stati piuttosto equilibrati, con un leggero vantaggio da parte della Roma nel numero delle vittorie conquistate. Sarà quindi molto importante non dare nulla per scontato, e mantenere una certa costanza nel corso dei 90 minuti, in modo da evitare spiacevoli sorprese, che potrebbero pesare a maggio.

Spalletti schiererà probabilmente un 3-4-2-1 con Szczesny tra i pali, Rudiger-Fazio-Vermaelen in difesa, al centrocampo il quartetto B.Peres, Strootman, De Rossi, Emerson, in attacco la coppia Nainngolan-Perotti alle spalle di Dzeko. Confermando di fatto la formazione vista in campo contro il Cagliari. Anche questa volta Totti, che sulla sua pagina facebook ha postato un video dello splendido goal di qualche anno fa contro i blucerchiati, partirà dalla panchina. Se troverà un po’ di spazio sarà probabilmente nei minuti finali.

Giampaolo dal canto suo risponderà probabilmente con un 4-3-1-2 con Puggioni tra i pali, in difesa il quartetto Bereszynsky-Skriniar- Silvestre-Regini, al centrocampo Barreto-Torreira-Praet, in attacco Bruno Fernandes alle spalle di Muriel e Quagliarella. Viviani, che è tornato disponibile, partirà con ogni probabilità comunque dalla panchina.

Prosegue anche il calciomercato e la Roma ha portato a casa il centrocampista Grenier dall’Olympique Lyonnais con la formula del prestito con diritto di riscatto, fino al 30 giugno 2017. Nel contratto sono state previste anche le condizioni per un eventuale acquisto. Il giocatore, che può vantare anche cinque presenze in nazionale, indosserà la maglia numero sette. Per quel che riguarda invece il mercato in uscita è sempre più forte l’attenzione della Juventus su Paredes che, se non in questo mercato invernale, nel prossimo mercato estivo potrebbe lasciare la Capitale. Un altro possibile addio per fare cassa è quello di Manolas. Anche in questo caso probabilmente partirà a campionato finito.

Novità anche sul fronte stadio. La giunta cinque stelle non ha ancora scritto né approvato la documentazione e per questo motivo la conferenza dei servizi, in programma per il prossimo 31 gennaio, sarà con ogni probabilità rimandata di trenta giorni su richiesta dell’assessore all’urbanistica Berdini. Affinché il rinvio avvenga è necessario il parere favorevole della Regione Lazio, che è atteso entro il 30/01.

Berdini, intervistato da Repubblica, ha spiegato poi ancora una volta la sua posizione dichiarando: "Se si vuol costruire lo stadio in un posto sbagliato, io non posso fermare una macchina infernale, ma si farà come dico io, con le cubature previste dal Piano regolatore. Si edificheranno 69mila metri quadrati rispetto ai 350mila pattuiti con Marino".