Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La Roma c’è! Il campionato è ufficialmente iniziato, e a fare da apripista è stata proprio la Roma di Spalletti, che ha ospitato in casa l’Udinese di Iachini, riuscendo a portare a casa la prima vittoria.

Come recita un vecchio proverbio “chi ben comincia è a metà dell’opera”, e l’hanno appreso bene gli uomini di Spalletti che all’esordio di campionato hanno asfaltato l’Udinese con un 4-0 guadagnando i primi tre punti della stagione.

Se il primo tempo non ha praticamente regalato emozioni, ma ha anzi messo in evidenza alcune carenze dei giallorossi (soprattutto in difesa e al centrocampo), nel secondo la Roma ha aumentato di molto il ritmo, mettendo in seria difficoltà gli avversari. A sbloccare la situazione è stato un rigore guadagnato da Dzeko e messo a segno, senza difficoltà, da Perrotti. Pochi minuti dopo ad essere atterrato in area è stato Salah: ancora rigore per la Roma, ancora una volta Perrotti ha messo a segno, regalandosi e regalando ai tifosi una doppietta.

A questo punto i giallorossi, ormai pienamente in partita, hanno alzato ancora di più il livello costringendo il portiere friulano a numerosi interventi. Il 3-0, decisamente nell’aria, è arrivato grazie a Dzeko che è riuscito a trasformare in goal uno splendido cross di Nainggolan. Ma gli uomini di Spalletti non si sono accontentati nemmeno a questo punto e a sei minuti dalla fine anche Salah è riuscito a trovare il goal, portando la Roma sul 4-0 e concludendo così l’incontro tra l’euforia generale. Nonostante ancora ci sia molto da lavorare, soprattutto nel reparto difensivo, è stato decisamente un ottimo esordio quello della squadra, che ha mostrato compattezza e velocità.

Il tempo di festeggiare è però poco, e l’agenda della Roma è già piena di impegni. Il prossimo appuntamento è fissato per martedì 23 contro il Porto. In palio la qualificazione in Champions League. Nel girone di andata i giallorossi sono riusciti a portare a casa solamente un pareggio, sul 1-1. Nonostante la mancata vittoria la Roma partirà in una posizione di vantaggio rispetto ai portoghesi. Agli uomini di Spalletti è infatti sufficiente anche solo una situazione di parità per portare a casa la qualificazione. La cosa fondamentale sarà entrare subito in partita e mettere in cassaforte quantomeno un goal, per riuscire ad affrontare tutto con più tranquillità.

C’è molto ottimismo sul rientro di Manolas e Paredes, che dopo l’infortunio subito contro i friulani dovrebbero rientrare in campo martedì. La formazione che vedremo in campo sarà probabilmente molto simile a quella che abbiamo visto i campo contro l’Udinese: un 4-3-3 visto all’andata con Allison tra i pali,  una difesa a quattro composta da Juan Jesus-Manolas-Fazio e Florenzi, al centrocampo il terzetto Nainggolan-De Rossi-Strootman, e in attacco il tridente Salah-Dzeko-Perrotti.