Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La UnipolSai Bologna conquista per 3-1 Gara 1 delle Italian Baseball Series 2019 reagendo nella parte centrale della partita al lampo iniziale del San Marino, subito sul tabellone grazie al fuoricampo di Giordani al primo inning.

In tutti e tre i punti bolognesi c’è la firma di Osman Marval, puntuale nei momenti cruciali della gara, nella quale i campioni in carica hanno potuto contare anche sulla maggiore efficacia del proprio parco lanciatori.

È un benvenuto di tutto rispetto quello che il lineup degli ospiti riserva a Stephen Perakslis, con Federico Giordani che spara il quinto lancio oltre la recinzione per l’immediato 0-1. Rondon tocca verso Polonius, ed è il primo out, poi arrivano la base a Romero e il singolo di Flores; con corridori agli angoli il partente bolognese sventa ulteriori pericoli con i due K a seguire ai danni di Celli e Reginato.

Dopo 3 semplici out in sequenza da parte di QuevedoPolonius dà modo al pubblico bolognese di spellarsi le mani con una presa in backend praticamente dietro la terza base e una lunga assistenza che arriva dopo un rimbalzo nel guanto proteso di Marval per l’eliminazione di Epifano.

Nella parte bassa del secondo arriva il singolo di Paz, che, con già 2 out, non mette a ruolino altro che la prima valida della Fortitudo.

È ancora la difesa dei padroni di casa a farsi notare nel terzo inning quando, con 2 fuori, Romero e Flores si scambiano le prestazioni del primo turno, battendo un singolo il primo e ottenendo 4 ball da Perakslis il secondo; Celli infila un singolo verso l’esterno destro, preda del guanto di Nosti, il quale assiste al taglio di Marval che ‘spara’ a sua volta nel guanto di Paz l’assistenza perfetta per fulminare a casa base la planata di Romero e chiudere l’attacco sammarinese.

Bologna inaugura il proprio terzo turno di battuta col singolo di Agretti, che arriva in seconda con il sacrificio di Dobboletta, ma Quevedo ne esce lasciando al piatto Nosti e facendo battere in aria Ferrini, per la comoda presa al volo di Giordani.

Ci sono 3 strikeout di Perakslis nel quarto, prima che i felsinei costruiscano il pareggio nella parte bassa della ripresa, con 2 singoli a seguire di Polonius e Marval, che spinge il compagno in terza, pronto a segnare l’1-1 sulla volata di sacrificio di Alessandro Vaglio. Paz è al piatto, quindi la pressione bolognese prosegue con la rubata di Marval, senza seguito per la facile battuta in diamante di Grimaudo.

Come il terzo, anche il quinto inning si apre con il singolo di Agretti e il sacrificio di Dobboletta che lo fa avanzare; segue la base a Nosti, ma questa volta è la difesa del Titano a dare spettacolo, trasformando in doppio gioco Di Fabio-Rondon-Flores la battuta di Ferrini, che si era avventato sul primo lancio di Quevedo.

Anche gli ospiti mettono in base il primo uomo del sesto, Celli, con un singolo, che è poi anche il terzo out della ripresa, colto rubando. Nella parte bassa, con Polonius strikeout, Osman Marval, sul conto pieno, picchia a destra un doppio che segna la fine della prova di Quevedo (1 punto, 1 valida, 1 base e 4 K in 6.0); sale Andres Perez, giusto il tempo di concedere la base intenzionale a Vaglio e subire il singolo diPaz, che riempie i sacchetti, e lasciare il posto a Valerio Simone. Il mancino nettunese ottiene contro l’altrettanto mancino e concittadino Grimaudo lo strikeout, ma concede poi la base ball del vantaggio bolognese a un disciplinato Francesco Fuzzi, entrato a battere al posto di Agretti, che spinge Marval a segnare il 2-1. Con Dobboletta nel box, un lancio pazzo di Simone rimbalza verso il dugout e attira Vaglio allo scatto verso casa base, dove è però eliminato dalla prontezza e dalla precisione di Albanese, che assiste a Simone per una millimetrica terza eliminazione.

Al settimo lascia il campo anche Perakslis (7 valide, 1 punto, 2 basi e 7k in 6.0), sostituito da Murilo Gouvea, che entra in partita con 3 K consecutivi. L’attacco della UnipolSai inizia con 2 volate e 2 basi per ball, dopo le quali Chiarini va a prendersi Simone per mandare sul monte Fernando Baez, il quale, al primo lancio, è toccato in valido al centro da Marval, che con il suo 3 su 4 batte a casa Nosti, ed è 3-1 per i biancoblu.

L’ottavo inning si apre con gli out al volo di Romero e Celli, in mezzo ai quali Flores raggiunge salvo il sacchetto di prima per l’errore di Marval nel giocare la sua battuta verso Gouvea, in copertura; la base a Reginato fa scattare l’allarme della panchina di casa ed è Raul Rivero a salire sul monte, iniziando la sua prova con lo strikeout in 3 lanci di Epifano.

A un velocissimo ottavo attacco fortitudino, segue un altrettanto veloce nono del San Marino e il terzo strikeout su 4 battitori affrontati da Rivero sigilla la vittoria 3-1 della UnipolSai che fa il primo passo verso lo scudetto 2019.

IL TABELLINO

STATISTICHE

 
Risultati Italian Baseball Series 
 
Gara 1: UnipolSai Bologna - San Marino Baseball 3-1
 
Il programma di sabato 17 agosto:
 
h. 20.30
Gara 2: UnipolSai Bologna - San Marino Baseball
 
La partita verrà trasmessa in diretta su Rai Sport ai canali 57 (in HD) e 58 del digitale terrestre, ed ai canali 21 e 121 di Tivùsat.
 
UnipolSai Bologna vince gara 1 con il risultato di 3-1 e comanda la serie Scudetto.