Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

TOMORROW MORNING – Domani Ti Sposo… Domani Ti Lascio!” è una commedia musicale inglese del compositore e autore Laurence Mark Wythe, che ha debuttato a Londra nel 2006.

Il successo di pubblico e critica è stato talmente clamoroso che lo spettacolo si è subito spostato in America dove, nel 2009, viene premiato come Miglior Spettacolo Off ai Jeff Awards di Chicago e nel 2011 gli vale la nomination ai famosi Outer Critics Circle Awards di New York. Ma questo fortunato show ha visto la luce anche in altre parti del pianeta: Connecticut, Melbourn, Tokyo, Vienna e anche in Germania e Portogallo.

Il 14 aprile scorso lo spettacolo ha debuttato in prima nazionale al teatro Gentile di Fabriano.

Su licenza di Janet Fillingham Associates di Londra, lo spettacolo è prodotto dalla compagnia A.M.O. (Attori Momentaneamente Occupati) che, dopo il successo di Ti Amo Sei Perfetto Ora Cambia, alla sua quarta stagione, continua il filone delle commedie musicali / musical da camera.

A.M.O. srls è, ad oggi, l’unica produzione professionale italiana a specializzarsi in questo genere di “mini musical” di importazione straniera. Si, perché anche questa volta si tratta di un mini musical con solo 4 attori in scena.

La storia, ricollocata in Italia, è semplice solo in apparenza: Marco e Jessica sono una coppia di circa trentacinque anni nella notte che precede il loro appuntamento dall’avvocato per il divorzio; Mummi e Jay sono una coppia di circa venticinque anni nella notte che precede il loro matrimonio. Entrambe le coppie mostreranno le paure, le gioie e i dolori di una firma su un pezzo di carta, sia che si tratti di divorzio, sia che si tratti di matrimonio. Ognuno di loro, inoltre, nasconde un segreto: piccolo e innocente o grande ed esplosivo. Ma, soprattutto, la storia stessa nasconde un segreto più grande. Una chiave di lettura che cambierà il modo stesso di vedere lo spettacolo. Due atti pieni di risate, riflessioni e belle canzoni, tutte originali ed adattate in italiano da Piero Di Blasio (già traduttore di “Ti Amo sei perfetto ora cambia”, “Appuntamento al buio”, “Annie Jr” e “Shrek il musical”), con un finale a sorpresa che poi, forse, tanto sorpresa non è.

La regia sarà affidata, come sempre, alle mani esperte ed abili di Marco Simeoli, che saprà regalare al musical la tipica comicità ed ironia italiana, oltre ad un tocco di profonda riflessione e, perché no, malinconia. In fondo la prima causa di divorzio è proprio il matrimonio!

Tomorrow after I Love you: no, non è questo il titolo del musical, è la sintesi di quello che provo avvicinandomi a questa regia. Un’impresa ardua e non facile dirigere un nuovo musical per la Compagnia Amo dopo il successo durato 4 anni di quello precedente. Impresa quindi stimolante ed appassionata che parte, innanzitutto, dal ritrovare tutta la squadra artistica e tecnica dell’avventura precedente che, vincente, “Ora cambia” (ops, scusate Ti Amo è un incubo)…”non si cambia”. Una storia che vede quattro protagonisti in scena che dicono, cantano e ballano parole che, sono sicuro, appassioneranno gli spettatori, in quanto ciascuno si potrà riconoscere spaccandosi a metà, immagino, tra esperienze di matrimonio e divorzio. “Sei perfetto”…ops scusate, “sarà perfetto”? Farà ridere come l’altro? Durerà 4 anni? Non lo so e non lo voglio sapere. Quello che spero è che anche questa volta l’amore che abbiamo per il nostro mestiere e per il pubblico, per il quale lo facciamo, ci sostenga, ci aiuti e ci porti alla meta nel migliore dei modi. Non ce ne vogliate se “non cambieremo”, “se non saremo perfetti”. Noi “Vi ameremo” ugualmente… ops aiuto!!! (Marco Simeoli).

Il Cast: Daniele Derogatis, Piero Di Blasio, Stefania Fratepietro, Valeria Monetti (Ovvero, la compagnia A.M.O.)

Regia: Marco Simeoli - Coreografie: Stefano Bontempi - Costumi: Valentina Giura - Scenografia: Gianluca Amodio - Direzione Musicale: Roberto Gori - Disegno Luci: Marco Macrini - Disegno fonico: Federico Millimaci - Aiuto regia: Maria Caso - Progetto grafico: Stefania Domina - Foto: Giacomo Ligi

COSA HANNO DETTO I CRITICI STRANIERI: Assolutamente da vedere!” – Chris Jones, Chicago Tribune - “Delizioso e divertente” – British theatre Guide -  “Uno show speciale!” – Theatrepeople.com Australia -  “Brillante, artigianale e di qualità” – Backstage, New York

 

 

 

 

…e che cosa diranno i critici italiani? Venitelo a scoprire insieme a noi!