Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Arriva lo spettacolo “Mafia senza Piombo” al Teatro Tirso de’ Molina, accompagnata da un’insolita provocazione “C’è chi il pizzo lo chiede…noi te lo regaliamo”, in collaborazione con i componenti di Mare Libero, associazione antimafia.

Un tema delicato, difficile, ma trattato con ironia per cercare di sensibilizzare il pubblico attraverso l’arma vincente del sorriso. Arriva al teatro Tirso de’ Molina lo spettacolo “Mafia senza piombo”, con Franco Oppini, Nadia Rinaldi, Luca Latino, Flavio Moscatelli, Ezio Passacantilli, per la regia di Toni Fornari (dal 28 novembre al 9 dicembre). In tempi di crisi, come arriva a fine mese una famiglia malavitosa di provincia se nessuno ha più i soldi per pagare il pizzo?

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il teatro a sostegno delle donne. Il 25 novembre , in occasione della Giornata Nazionale contro la Violenza sulle Donne, al teatro San Genesio di Roma in via Podgora 1, alle 18,00 e alle 21,00 andrà in scena “Nella Mente di un Femminicida” di Augusto Zucchi e Vincenzo Maria Mastronardi. 

La rappresentazione teatrale si inserisce nel progetto “Spazio Mente”, un viaggio culturale alla scoperta del nostro inconscio. Per la prima volta Mastronardi , noto psichiatra forense, salirà sul palco in veste di attore e riporterà drammaturgicamente sulla scena, fatti di sangue realmente accaduti, facendo rivivere dagli attori e rivivendo lui stesso le reali, drammatiche scene , dei disturbati meandri della mente omicida. Perché un uomo arriva ad uccidere la donna che dice di amare? Lo spettatore scoprirà che spesso la spinta omicida è il senso di inadeguatezza o la non accettazione della fine del rapporto. “Meglio morta che lontana da me”.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Un teatro sequestrato e una platea tenuta in ostaggio. A cosa si deve arrivare un giovane per conquistare uno spazio culturale? Lo scopriamo con “Lasciatemi Fare”, insieme a Federico Maria Isaia e Nico Di Renzo, componente del duo Pablo e Pedro

Un teatro sequestrato ed una platea in ostaggio. A cosa si deve arrivare per coltivare il proprio sogno di fare l'attore? Il giovane Federico Maria Isaia prova così a farsi ascoltare in un mondo che corre veloce, troppo veloce, per fermarsi a guardare quanti ragazzi della sua età abbiano voglia e desiderio di mostrare il proprio talento, frutto di anni di studio e sacrifici, sulle tavole di un palcoscenico. Pochi spazi, poche risorse, costringono spesso i più ad arrangiarsi e trovare soluzioni improbabili.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Dal 21 novembre al 3 febbraio Salone Margherita. Pier Francesco Pingitore per la prima volta entra nel mondo dei social e lancia la divertente campagna “Donne al potere”, in occasione del debutto del suo nuovo spettacolo “Femmina” con un cast d’eccellenza.

Lavori da uomini o da donna? Nonostante l’evoluzione e il cambio generazionale esistono, o resistono, ancora pregiudizi di genere attorno all’argomento ed ecco che Pier Francesco Pingitore decide di scendere in campo con una singolare ed ironica provocazione: “Donne al potere ”, una campagna che per la prima volta lo vedrà entrare nel mondo dei social con una serie di video realizzati insieme ad alcune delle protagoniste del suo nuovo spettacolo “Femmina”, dal 21 novembre al 3 febbraio in scena nello storico Salone Margherita.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Dopo il grande successo della scorsa stagione, torna a grande richiesta lo spettacolo che ha registrato 12 sold out e 6000 spettatori “La bastarda di Istanbul”.

Un'affascinante saga familiare multietnica, popolata da meravigliosi personaggi femminili, da storie brucianti e da segreti indicibili che legano Istanbul all'America e la Turchia all'Armenia. In scena uno dei romanzi più famosi di Elif Shafak, indiscussa protagonista della letteratura turca, grande conoscitrice del passato e profonda osservatrice del presente del suo Paese.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

In occasione dell’ottantesimo anniversario delle leggi razziali emanate dal regime fascista è allestito “La zebra e Lo scienziato”, una riflessione su una pagina cruciale della nostra storia nazionale.

Lo spettacolo, diretto da Valeria Freiberg, è senz’altro un’esperienza multimediale che racchiude in sé la volontà di creare le premesse per una nuova percezione del teatro di prosa. Un modo per trattare i temi, quanto mai attuali, del razzismo e della xenofobia, evidenziando i meccanismi sociali, culturali, politici che vi stanno alla base e farne così occasione di più ampia consapevolezza.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

A tre anni dal grande successo di Londra, arriva finalmente in Italia Shakespeare in love!

L’adattamento teatrale del capolavoro vincitore di 7 premi Oscar, con protagonisti Gwyneth Paltrow e Joseph Fiennes, è una commedia degli equivoci, rocambolesca ed esilarante, in cui vedremo nascere direttamente dalla penna di Will Shakespeare la storia d’amore più famosa del mondo, quella tra Romeo e Giulietta.

Siamo nella Londra elisabettiana e Will Shakespeare è un autore emergente che non riesce a scrivere il copione che gli è stato commissionato, una commedia improbabile dal titolo decisamente imperfetto: “Romeo e Ethel – la figlia del pirata”.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

“I Miserabili” di Victor Hugo con Franco Branciaroli e per la regia di Franco Però è la nuova importante produzione del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia con il CTB-Centro Teatrale Bresciano e il Teatro de gli Incamminati, che ha debuttato in prima nazionale il 25 aprile al Teatro Mercadante di Napoli. Sarà l’evento inaugurale della prossima stagione a ottobre 2018 al Politeama Rossetti di Trieste e toccherà poi in una lunga tournée, le maggiori città italiane”.

“I Miserabili” di Victor Hugo, spettacolo che andrà in scena nell’adattamento di Luca Doninelli, per la regia di Franco Però, con Franco Branciaroli nel ruolo di Jean Valjean e con un eccellente cast d’interpreti è il nuovo imponente progetto di produzione del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, il CTB- Centro Teatrale Bresciano e il Teatro de gli Incamminati.