Stampa
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il 18 novembre 2018 si è conclusa, presso la sala dell’ acquedotto della Rocca dei Rettori di Benevento, la sesta edizione del Premio Internazionale Iside, con il patrocinio della Provincia di Benevento. Sono state premiate le arti visive. Per la poesia è risultato vincitore Rito Mazzarelli e per la narrativa si è affermata Graziella Bergantino.

Una cornice attenta di numerosi artisti, estimatori d’ arte e curiosi, come ci riferiscono dall’Associazione Culturale Xarte che ha seguito la premiazione. Gli artisti, provenienti da tutta Italia, si sono fermati anche per diversi giorni nel capoluogo sannita per visitare ed apprezzare il territorio, dove sono stati rinvenuti i maggiori manufatti della dea Iside.

Il tema del Premio è stato “L’ amore”, ribadendo il pensiero di Virgilio “Omnia vincit amor – L’ amore vince su tutto”. Gli artisti in concorso sono stati ben 97 e le opere per le varie categorie circa 130, di grande interesse e con un valore di oltre 400.000 euro.

Maurizio Caso Panza, presidente del Premio (nella foto con Vincenzo Maio), ha dichiarato: << Di anno in anno il Premio, tra i più seguiti ed apprezzati in Italia, è in continua crescita, e per la prossima edizione si prevede una partecipazione di artisti ancora più massiccia, considerando il successo di critica e di pubblico >>.

Caso Panza, il direttore critico Angelo Orsillo e Maurizio Iazeolla hanno esposto i lusinghieri risultati della manifestazione procedendo, dopo un breve excursus sull’arte contemporanea, alla premiazione degli artisti per le varie categorie.

Pittura: primo Luigi Pagano; secondi Ornella De Rosa e Fernando Tedino; terzi Simona Battistelli, Giuseppe Festino Fenice e Mario Finizio.

Scultura: primo Mimmo Tripodi; secondo Modesto Furchì; terzi Alessandro Borrelli e Gaia Pasini.

Fotografia: prima Rina D’ Imperio; seconda Ilaria Padovano; terzo Vincenzo Maio.

Installazioni: primo Nicola Pica; seconda Daria Bollo; terzo Mail Boxes.

Mosaico: Grazia Romano.

Alcune menzioni speciali sono state inoltre assegnate alle opere di: Orazio Casbarra, Maria Rosaria Esposito, Cristina Giovannucci, Anna Maggio, Angela Maria Marotti. Nicola Romano, Elio Russo, Teresa Serriello, Laura Marmai, Adriana Ferri.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.