Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Con la passerella degli ospiti e il Premio Giovani Talenti di Calabria “Ernesto Caselli” inizierà questa sera, in via ufficiale, la dodicesima edizione del Mediterraneo Festival Corto alle ore 21.30 eccezionalmente (causa maltempo) all’interno del DAC Diamante Ponte delle Arti e delle Culture.

Una prima serata, condotta dal giornalista Ugo Floro, dedicata al “red carpet” con la presentazione degli ospiti che arricchiranno questa dodicesima edizione tra cui la madrina Eleonora Ivone.

Nel corso della serata inaugurale anche il conferimento del Premio Giovani Talenti di Calabria dedicato alla memoria di Ernesto Caselli, indimenticato primo cittadino di Diamante e conferito, negli anni precedenti, a giovani artisti come Antonino Perrotta ideatore del Festival OSA - Operazione Street Art e Giorgio Fabiano, giovane regista diamantese.

Il premio Giovani Talenti di Calabria “Ernesto Caselli” sarà conferito quest’anno all’atleta paralimpica Enza Petrilli, medaglia d’argento nel tiro con l’arco alle Palimpiadi di Tokyo 2021, medaglia d’oro nel singolo, nel misto e nel doppio femminile ai Campionati Mondiali di tiro con l’arco 2022 di Dubai.

Intanto ieri sera, grande successo per l’inaugurazione della mostra “L’Oriente di Pasolini” a cura del fotografo amico di Pier Paolo Pasolini, Roberto Villa che ha voluto raccontare, da una prospettiva privilegiata, i giorni delle riprese del film “Il Fiore delle Mille e Una Notte”. Tanti gli appassionati che si sono avvicendati nello spazio espositivo del DAC per ammirare le foto di Villa.

Nel corso della conferenza stampa, condotta dalla giornalista Francesca Magurno, i saluti istituzionali del Presidente del Cinecircolo Maurizio Grande, Ciriaco Astorino; la presentazione dei film in concorso oltre che della dodicesima edizione del Mediterraneo Festival Corto a cura del Direttore Tecnico, Ferdinando Romito e del Direttore Artistico, Francesco Presta. A seguire un momento dedicato all’importanza della tutela e del sostegno all’arte cinematografica con l’avvocato Michele Lo Foco, esperto della legislazione sui diritti d’autore già Presidente di Cinecittà.

Il fotografo Roberto Villa ha concluso la conferenza presentando gli scatti in mostra, raccontando le location del film e narrando il rapporto di intensa collaborazione che si era venuto ad instaurare fra lui e Pier Paolo Pasolini e fra Pasolini e gli operatori del set.

La mostra “L’Oriente di Pasolini” si potrà visitare nei giorni del Mediterraneo Festival Corto, fino al 4 settembre 2022, dalle ore 20.00 alle 24.00.