Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Serata dal ritmo incalzante, impetuoso, emozionante quella che ha dato il via alle premiazioni dei migliori film del Mediterraneo Festival Corto!

E’ stato il nostro giornale, con grande onore, ad aprire la cerimonia delle premiazioni. Il “Premio Stampa” della undicesima edizione del Mediterraneo Festival Corto, Matchnews lo ha assegnato al film “Il gioco”, regia di Alessandro Haber. Un privilegio consegnare il premio proprio nelle mani del grande Alessandro Haber che ha apprezzato il riconoscimento ed ha ringraziato per la motivazione:
Il gioco” denuncia un dramma sociale infido, perfido, nascosto. Sono dodici minuti intensi che, attraverso sguardi, movimenti lenti e la volontaria scelta di utilizzare un linguaggio proprio del mondo dei bambini, hanno la capacità di rappresentare con forza una realtà così dura, troppo spesso taciuta, che nessun bambino dovrebbe mai raccontare. Alessandro Haber, con la sua attenta regia, emoziona e coinvolge. Arguta la caratterizzazione dell’ispettore balbuziente, interpretato da un fantastico Vinicio Marchioni. Lo spettatore si trova violentemente di fronte alla cruda verità quando la giovanissima, quanto brava, Alice Di Demetrio dice: “Papà”, parola tanto dolce quanto amara nell’occasione.

Alessandro Haber, un vero “mattatore” ha partecipato  alla serata con grande interesse ed attenzione, invitato sul palco dal brillante conduttore Ugo Floro, ha raccontato come è arrivato alla produzione ed alla regia de “Il gioco”. Doveva esserne anche il protagonista, ma si è trovato dall’altra parte della camera a seguire con attenzione e maestria ogni dettaglio indispensabili per trattare un tema tanto delicato. Accurata la selezione della bambina, interpretata da Alice Di Demetrio, colpisce la sua bravura, la naturalezza e l’espressività dei suoi occhi, attento il linguaggio semplice, diretto, ingenuo…la debolezza del linguaggio balbuziente, del protagonista Vinicio Marchioni, dà grande forza alla comunicazione tra la bambina e l’adulto. Attenta anche la scenografia essenziale ma ricca di dettagli, le mura domestiche quelle mura che dovrebbero far sentire sicuri i bambini! Matchnews ha saputo cogliere in pieno ogni dettaglio e ha voluto proprio premiare il linguaggio e la comunicazione.

“Abbiamo scelto questo corto perché ci ha colpito la regia, l’interpretazione e le parole scelte con cura. In particolare ci ha colpito come tre parole: il gioco, la felicità, papà, che hanno  un significato ben preciso nel linguaggio dei bambini, assumano una connotazione negativa e dolorosa nel film” ha detto il direttore Antonio Bartalotta rivolgendosi ad Alessandro Haber ed ha continuato: “per Matchnews è il film più bello della rassegna proprio per la capacità di porre, con tanta delicatezza, l’attenzione ad un dramma sociale quale quello della pedofilia, un mostro che spesso si nasconde tra le mura domestiche”

Nell’attesa della serata finale del 5 settembre, nel corso della quale sarà premiato il miglior film scelto dalla giuria, Matchnews rinnova i complimenti al direttore artistico Francesco Presta ed al direttore tecnico Ferdinando Romito per la rassegna in continua crescita sia dal punto di vista della quantità che della qualità delle produzioni. Il giornale è ormai partner da oltre 6 edizioni ed ha sempre voluto premiare giovani talenti e tematiche che trasmettono emozioni e, come in questa ultima premiazione, danno la sensazione di “un pugno nello stomaco” .

In rappresentanza del Sindaco, il vice sindaco Pino Pascale ha salutato Alessandro Haber e lo ha omaggiato con un pensiero da parte della città di Diamante

Ugo Floro, che ha condotto egregiamente la serata, prima del temporale, che ha costretto alla chiusura anticipata della serata, ha invitato sul palco: l’attrice Iaia Forte, testimonial dell’11esima edizione, che si è congratulata per la manifestazione e per la bellezza della città di Diamante, Isabel Russinova, presidente di giuria della sezione “Fiction” e il regista Carlo Cotti. E’ intervenuta Daniela Rambaldi che ha presentato un importante progetto della Fondazione Carlo Rambaldi per le scuole italiane.

Guarda il video della serata su Telediamante