Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Tra cinque giorni si svolgerà a Diamante (CS), la deliziosa cittadina della Riviera dei Cedri, la XI edizione del Mediterraneo Festival Corto. Un concorso internazionale per cortometraggi che nel 2016 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento UNESCO.

Negli ultimi due anni, come tutte le manifestazioni, la rassegna ha subito la difficile condizione di organizzare al meglio l’evento a causa del perdurare della pandemia. I due organizzatori, il Direttore Artistico Francesco Presta e il Direttore Tecnico Ferdinando Romito, insieme al Presidente del Cinecircolo Maurizio Grande, Ciro Astorino, hanno però dimostrato, con il loro immenso amore per il cinema, che neanche la pandemia può frenare l’entusiasmo che c’è intorno a questa rassegna che ormai si può annoverare tra i più importanti appuntamenti nazionali del settore.

La XI edizione del festival si svolgerà dal 2 al 5 settembre 2021. Anche quest’anno ospiti di altissimo livello. Nella prima serata una novità di livello internazionale. La pittrice Maria Luisa D’Eboli, molto conosciuta anche fuori dai confini nazionali, regalerà alla cittadina di Diamante una performance unica tratta dall’opera che sta portando in giro per tutto il mondo: “The shape of sound”. L’artista sarà coadiuvata dal giovane Maestro Mattia Salemme, che accompagnerà al pianoforte i suoi movimenti pittorici, offrirà ai presenti, nella meravigliosa terrazza di Largo Savonarola, uno spettacolo unico nel suo genere e sicuramente da definire “da non perdere”.

Nei giorni successivi la rassegna entrerà nel suo vivo. La serata del 3 settembre partirà con l’assegnazione del Premio stampa Matchnews, quotidiano online della capitale presente ormai da ben 7 anni nella manifestazione. Alcune indiscrezioni danno per certa l’assegnazione del premio al film “Il gioco” per la regia di Alessandro Haber che, sempre dando seguito alle indiscrezioni citate, molto probabilmente sarà presente per ricevere l’ambito premio.

La testimonial della XI edizione sarà l’attrice Iaia Forte, conosciutissima e molto amata dal pubblico. Attrice poliedrica di cinema, teatro e televisione insomma, un grande colpo messo a segno dagli organizzatori.

Ma i grandi nomi che saranno presenti alla manifestazione non si fermano qui. Due famosi registi italiani si presenteranno sul palco della rassegna, Alberto Negrin, autore di molti documentari storici del nostro tempo e film TV su personaggi di spicco, ne ricordiamo uno per tutti, di recente realizzazione, su Rita Levi Montalcini (2020). Sarà presente anche un altro regista, Carlo Cotti che oltre ad essere “l’ospite d’onore” dell’edizione 2021 del festival, farà parte anche della giuria che assegnerà il premio per il miglior film. Di lui ricordiamo il debutto come attore nel 1960 in Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti e Risate di gioia diretto da Mario Monicelli. Come regista, chi non ricorda il suo primo film che fece impazzire migliaia di fan dei Duran Duran, Sposerò Simon Le Bon (1986).

Quest’anno la presidente di giuria sarà l’attrice, autrice e show girl, Isabel Russinova. Nella sua prima partecipazione al festival dello scorso anno, la splendida e amata artista, rimase folgorata dalla bellezza della rassegna cinematografica e dall’organizzazione ambientale, anche perché il fascino della cittadina calabrese rende meravigliosa ogni cosa.

Saranno presenti anche degli habituè della manifestazione, anche loro profondamente innamorati del festival. In primis l’attrice di cinema e teatro Annalisa Insardà, nonché cittadina onoraria di Diamante, che nel tempo è diventata parte integrante dell’organizzazione. Iniziò come ospite, poi divenne presidente di giuria ed ora è immancabile la sua presenza al festival, non sarebbe Mediterraneo Festival Corto se non ci fosse lei! Con lei l’attore Emanuele Vezzoli, che quest’anno presenterà un docufilm, fuori concorso, della sua grande impresa realizzata con suo figlio Orlando qualche settimana fa: “Ciak si gira…su due ruote”; un viaggio da Roma a Palermo in bicicletta toccando paesi e luoghi che hanno fatto la storia del cinema italiano. Sarà presente anche Daniela Rambaldi, che negli anni precedenti ha regalato emozioni uniche agli appassionati di cinema presentando i tre Oscar vinti da suo papà Carlo Rambaldi per la realizzazione degli effetti speciali di tre film conosciuti in ogni angolo della terra: King Kong (1976), Alien (1979) e E.T. l’extraterrestre (1982).

Insomma, un evento da non perdere che va incontro alle ambizioni, giustificatissime, del Sindaco Sen. Ernesto Magorno che, anche grazie a questa rassegna, ma non solo, ha pensato di considerare la candidatura di Diamante a capitale della cultura per l’anno 2024. La cittadina calabrese sta diventando negli anni un grande punto di riferimento culturale per ogni tipo di arte, basti pensare ai 40 anni dei Murales che vengono celebrati proprio quest’anno e che hanno avviato un importante percorso di Street Art che ha portato a realizzare, proprio nel corso di questa estate, un’opera del famosissimo Jorit Ciro Cerullo, conosciuto semplicemente come Jorit. Con questi presupposti, siamo certi che il Sindaco riuscirà nel suo intento.

L'intera rassegna potrà essere seguita sui canali del digitale terrestre, You Tube e sui canali social di Telediamante Riviera dei Cedri, televisione locale sempre presente agli eventi della cittadina calabrese e di tutta la Riviera dei Cedri che quest'anno celebra i suoi 40 anni di attività! Mentre la radio ufficiale anche quest'anno sarà Radio Digiesse di Praja a mare.