Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nel cuore di Montesacro a Roma, apre lo spazio policulturale Sinestetica.

Continuano gli appuntamenti da Sinestetica, nuovo spazio policulturale nel cuore di Montesacro, a Roma. Qui si promuove la cultura in un contesto plurale! Dalla letteratura alle arti visive, dalla musica al cinema, Sinestetica diventa un luogo di scambio dove artisti, musicisti, scrittori raccontano le proprie storie. Ad accogliere gli ospiti non mancano mai degustazioni, aperitivi e colazioni in pieno mood Sinestetica.

La visione:

C’è stato un tempo, nella città di Roma, in cui artisti, poeti, registi si incontravano ai tavolini dei bar e delle trattorie, per una chiacchierata davanti a un bicchiere di vino o a un piatto di pasta. Era prima della televisione, prima che le idee avessero bisogno del successo mediatico per essere prese in considerazione. Oggi, che la cultura dei media ha raggiunto il suo paradosso con la diffusione capillare di internet e dei social, la vita reale è libera di riappropriarsi dei suoi spazi e dei suoi tempi, che si presentano come occasioni per le ricerche creative di confrontarsi fisicamente, nelle tele disposte una di fianco all’altra, nella condivisione di un libro a voce alta, nell’esecuzione di musica classica, jazz e cantautoriale fra le pareti di un salotto, nel parlarsi a quattr’occhi fra una bottiglia e l’altra. (La direzione artistica)

Il programma prevede:

Il cinque aprile: cinema con Dark Room #1. L’associazione culturale GREVE61, formata da ex allievi della scuola cinematografica “Gian Maria Volonté”, propone un ciclo di appuntamenti tra cinema e musica. DARK ROOM è un salto nel vuoto. Un appuntamento cinematografico al buio in tutti i sensi. Solo un orario e la sala di Sinestetica. Proposte di film fuori dai circuiti convenzionali, proiettati a sorpresa. Entra, guarda e ascolta. A fine film una proposta musicale complementare. Buio in sala dalle ore venti.

Il sei aprile si prosegue con la musica: The Sound Pills di Piera D' Isanto (voce) e Marco Silvi (pianoforte). Il duo romano mette in comunicazione brani provenienti dai più disparati repertori musicali, creando una tessitura sonora solida, intensa e originale. Dai Radiohead alle Worksong, dai Beatles al Canzoniere Grecanico Antico. Lo spirito è quello di offrire all'ascoltatore delle vere e proprie Sound Pills, delle pillole sonore e scoprire che la Musica, pur parlando lingue differenti, conserva sempre unico e intatto il messaggio della sua inequivocabile bellezza.

Si continua il sette aprile con una giornata interamente dedicata all’arte del fumetto con ACROS - Adriano Collacchioni, Romeo – Gabriele Marerim Saru – Andrea Milan. Si comincia la mattina, alle ore undici, con il laboratorio di fumetto, aperto ad adulti e ragazzi.

La celebrazione del fumetto prosegue dalle diciassette alle diciannove con un vero e proprio contest aperto. Verrà svelato in tempo reale un tema, e la sfida consisterà nell’ affrontarlo in due ore. Il vincitore, decretato dalla giuria di Ars Nona, si aggiudicherà un buono spesa del valore di 30€, utilizzabile in libri o altro presso Sinestetica.

A partire dalle diciannove l’immancabile aperitivo di Sinestetica saluterà Acros, Romeo e Saru tra taglieri e cocktail di ogni sorta.

Domenica otto aprile si parla d’arte. Dalle ore diciassette e trenta Ilaria Facci racconterà al pubblico come Vendere la propria arte oggi; affrontando elementi di Business Strategy per l’Arte; La Nostra Mente: positiva perché propositiva; Caratteristiche fondamentali dell’Artista Imprenditore (della sua Arte); Arte & Business: i punti in comune; Elementi di Social media Strategy.

Dalle ore diciotto gli spazi di Sinestetica accolgono la mostra: Il gioco dello spazio di Margherita Ferro, pittrice, e Anelo1997, architetto. Lo spazio, inteso come infinita estensione tridimensionale, è innanzi tutto un concetto della mente, o un fenomeno del corpo? In altre parole, è l'intelletto a misurarlo a priori o sono piuttosto i sensi a farne esperienza per primi? Gli esagoni di Margherita Ferro e i cubi di Anelo1997 giocano dunque con lo spazio, proprio perché ne esplorano tutte le potenzialità costruttive, attenendosi sempre a un sistema logico di regole inderogabili. Tuttavia, come ogni gioco, anche questo si basa sulla voluttà del cercare soluzioni che, pur non derogando dal regolamento, soddisfino la propria intenzionalità creativa.

 

 

Sinestetica

Viale Tirreno, 70 b | Roma

Ingresso libero

lunedì chiuso / martedì - sabato 10:30-12:30 e 17:00-22:00 / domenica 17:00-22:00

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Site: http://sinesteticaexpo.com

Pagina fb: https://www.facebook.com/sinestetica2015/