Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sovente, quando si parla di eccellenza italiana, il pensiero si rivolge alla moda, al cibo, alle belle arti e non allo sviluppo tecnologico.

In alcuni settori di quest’ultimo il nostro Paese detiene posizioni di primissimo piano rispetto ai concorrenti internazionali. Tra i fattori di questo successo si può sicuramente annoverare una strategia imprenditoriale in cui nulla sia lasciato all’improvvisazione  ma tutto si basi su una programmazione del piano industriale elaborata in maniera meticolosa e rigorosa, realizzata grazie anche a proficue collaborazioni pubblico – private. Se a tutto ciò si aggiunge il dinamismo, la creatività, lo spirito di squadra, l’ambizione dell’elemento umano, si comprendono i motivi dell’ottimo posizionamento sul mercato di alcune nostre imprese. Un esempio in tal senso è offerto dalla LUISS ENLABS (con sede a Roma) che può essere considerato uno degli  acceleratori di startup più importanti a livello europeo.

A conferma delle precedenti considerazioni si può citare il programma “Security Challenge” che ha per oggetto la cybersecurity. Esso è lanciato dalla holding di partecipazioni LVenture Group che gestisce l’acceleratore capitolino e,  per questo programma, si avvarrà della collaborazione della filiale italiana di Cisco, azienda ai vertici del settore IT; l’InfoCert S.p.A., società del gruppo Tecnoinvestimenti SpA ed una delle Certification Authority leader a livello europeo; e NTT DATA Italia S.p.A., la divisione italiana del colosso giapponese del settore IT, NTT DATA. Tramite il programma in oggetto, startup e singoli talenti affronteranno una delle sfide digitali più difficili: la sicurezza on line e l’hacking a tutela delle imprese e degli utenti, un mercato che potrà attrarre in futuro investimenti stimati intorno al triliardo di dollari.

Un’altra interessante iniziativa che può trasformarsi in opportunità lavorativa ad alto livello è “Android Factory 4.0” di cui pubblichiamo una sintesi del comunicato stampa. “E’ aperta la call per il percorso di pre-accelerazione gestito dall’acceleratore di startup LUISS ENLABS in collaborazione con LVenture Group e Google e dedicato a creare nuove soluzioni imprenditoriali Made in Italy tramite l’utilizzo di Android. Il programma si pone l’obiettivo di stimolare la creazione di nuove startup che, attraverso le potenzialità del sistema operativo open source Android, contribuiscano alla diffusione di un Made in Itay innovativo e diventino player competitivi nell’industria 4.0 a livello globale. Possono partecipare alla call startup nelle prime fasi di vita, team incompleti e talenti individuali, presentando la propria candidatura sul sito di LUISS ENLABS entro il 9 gennaio 2017.

I team selezionati per il programma di pre-accelerazione, della durata di due mesi, riceveranno 2.500 euro e saranno supportati dagli esperti di LUISS ENLABS e Google che forniranno tutti gli strumenti necessari per trasformare le idee in prototipi funzionanti ed affiancheranno lo sviluppo del prodotto. Il programma si svolgerà nella nuova sede della LUISS ENLABS, nell’ala storica della stazione Termini di Roma.

Per avere maggiori informazioni sulla call ed ottenere feedback diretto sulle candidature, sarà possibile partecipare agli eventi roadshow che si terranno a Reggio Emilia (14 novembre), Bergamo (21 novembre), Bari (28 novembre), Pisa (5 dicembre), Genova (12 dicembre)”.